Battipagliese: verso la sfida esterna con l’Amalfi

Settimana intensa di lavoro per la Battipagliese, reduce dalla sconfitta interna con la Vis Ariano Accadia: nonostante una discreta prova, le zebrette non hanno raccolto punti utili per la salvezza. La squadra di mister Cerminara farà visita ad un Amalfi in piena corsa play-off: l’esaltante vittoria ottenuta nello scontro diretto con il Cervinara ha restituito morale al gruppo guidato dal battipagliese doc Osvaldo Ferullo. In casa bianconera continuano i problemi di formazione per mister Cerminara: il tecnico dovrà rinunciare al centrale di difesa Pastore, uscito anzitempo durante la sfida interna con la Vis, in seguito ad un fastidio muscolare. Il giocatore salterà almeno due gare di campionato. Così come accaduto domenica scorsa, il tecnico dovrebbe schierare Cirillo al centro della difesa, con Consiglio al suo fianco. A centrocampo potrebbe dunque trovare spazio dal primo minuto l’esperto Asante. In avanti, sembrano confermatissimi Giorgio – tre gol per lui nelle ultime tre uscite – e l’under Cataldo, altra piacevole sorpresa. Non si escludono comunque modifiche all’assetto tattico, considerando anche la pesante assenza di Pastore in retroguardia. Sul fronte opposto, nel mercato di riparazione l’FC Costa d’Amalfi ha provveduto a rinforzare soprattutto il reparto offensivo: i biancoblu hanno tesserato gli attaccanti Manuel Guillari (classe ’97 ex Puteolana) e Vincenzo Criscuoli (’87). Per quest’ultimo si tratta di un gradito ritorno: con le sue 76 reti in 111 presenze, Criscuoli risulta essere la punta più prolifica della storia della società costiera. Insieme alla Polisportiva Santa Maria ed al Castel San Giorgio, i biancoblu detengono il primato di miglior difesa del girone: appena 18, infatti, le reti subite dalla squadra di mister Ferullo. Gara tutt’altro che abbordabile dunque per le zebrette, chiamate ad un’ennesima prova di carattere. Per permettere ai biancoblu di preparare nel migliore dei modi la finale di Coppa Italia – in programma mercoledì 29 gennaio alle ore 19 presso lo stadio “Squitieri” di Sarno – la sfida tra FC Costa d’Amalfi e Battipagliese si disputerà sabato pomeriggio alle ore 14,30.

e-max.it: your social media marketing partner

Allontanamento Di Franco. La Battipagliese: decisione arbitrale

Scoppia la polemica tra lo storico tifoso Gerardo Di Franco e la società Battipagliese calcio. Di Franco onnipresente con la sua macchina fotografica ha dichiarato di essere stato allontanato dal campo di gioco  durate una partita della Juniores dall’arbitro ma per volere di un dirigente. La società bianconera s’è affidata ad un comunicato stampa nel quale si dice dispiaciuta dell’accaduto e chiarisce che tutto è stato deciso dall’arbitro. Questo il testo del comunicato:”In relazione allo spiacevole episodio accaduto pochi giorni fa in occasione di una gara ufficiale della Juniores Elite Regionale  terminata 3 - 2 per i ragazzi della Battipagliese, la società tiene a precisare che l’allontanamento dal rettangolo di gioco del fotografo Sig. Gerardo Di Franco, tifoso storico della Battipagliese, è scaturito dalla richiesta esplicita del direttore di gara che ha invitato i nostri dirigenti ad allontanare lo stesso Di Franco dal rettangolo di gioco perché non autorizzato. Lo Stesso episodio era già accaduto durante una partita della squadra maggiore quando, sia l'assistente di linea che l’arbitro avevano imposto alla nostra dirigenza di allontanare il fotografo che era posizionato tra le due panchine. I nostri dirigenti quindi si sono solo attenuti alle regole e al rispetto delle stesse chiesto dalla terna arbitrale che, durante le gare ufficiali, impone le regole della federazione. Nulla quindi contro la persona, il tifoso ed il fotografo ma era doveroso dare spiegazione dell’accaduto visti i numerosi commenti che abbiamo letto in queste ore. Con la speranza che non accadano più episodi simili, invitiamo tutti alla collaborazione per il bene della squadra e della Battipagliese”.

e-max.it: your social media marketing partner

Eccellenza girone B: Battipagliese in piena bagarre salvezza

Il ventesimo turno del girone B di Eccellenza si è disputato integralmente nella giornata di domenica. La Palmese si riprende la vetta solitaria, mentre permane l’equilibrio in zona play-off ed in zona play-out.

PALMESE – VIRTUS AVELLINO 3-2 La vittoria al fotofinish – ottenuta ai danni della Virtus –

regala ai rossoneri la vetta solitaria del girone. Padroni di casa sul doppio vantaggio, per effetto delle reti di Ciccone a metà tempo e di Mascolo. Con una doppietta – reti nel finale di frazione e al 12’ della ripresa – il solito Merola riapre la sfida. In pieno recupero, Romano regala tre punti preziosissimi ai napoletani.

SANTA MARIA – ANGRI 0-0 L’unico pareggio a reti bianche della giornata giunge da Santa Maria di Castellabate. Un risultato che soddisfa sicuramente di più gli ospiti, abili a conquistare un prezioso punto salvezza.

VICO EQUENSE – CASTEL SAN GIORGIO 0-1 Ai rossoblu basta un gol di Barbarisi – realizzato a dieci minuti dal termine della sfida – per superare a domicilio il Vico Equense e mantenersi in zona play-off. Terzo posto solitario in classifica per la squadra di mister De Cesare.

CERVINARA – AMALFI 0-2 Crolla ancora il Cervinara: dopo la sconfitta nel derby irpino con la Vis Ariano, i caudini cedono tra le mura amiche al cospetto dell’Amalfi. Con un gol per tempo, De Angelis e Guillari rilanciano le ambizioni play-off dei biancoblu.

BUCCINO – ECLANESE 3-1 I volceiani battono gli irpini e tornano ad inserirsi nella lotta per un posto play-off. Nel finale di prima frazione, Ietto sblocca la gara. Ad inizio ripresa, Ghione trova il raddoppio. Al quarto d’ora è però D’Andrea a dimezzare lo svantaggio, riaprendo la contesa. Ci pensa Senatore al 38’ a chiudere definitivamente i conti.

GROTTA – LIONI 1-2 Pesante vittoria esterna per il Lioni, che si riscatta dopo la sconfitta interna con la Battipagliese. Agli ospiti basta poco più di mezz’ora per portarsi sul doppio vantaggio, grazie alle reti di D’Acierno e di Todino. Inutile, nel finale di seconda frazione, il gol di Cataruozzolo. Il Lioni conquista dunque importanti punti salvezza.

FAIANO – SCAFATESE 1-1 Buon pari interno per il Faiano: al vantaggio ospite di Evacuo – realizzato al 19’ del primo tempo – risponde Giordano a dieci minuti dal termine dell’incontro. Continua il buon momento per i picentini, che scalano posizioni in chiave salvezza. Rallenta ancora, invece, la Scafatese, che era uscita fortemente rinforzata dal mercato dicembrino.

BATTIPAGLIESE – VIS ARIANO 1-2 Una buona Battipagliese crolla tra le mura amiche. Tutte nei secondi quarantacinque minuti le reti: illusorio vantaggio bianconero ad opera di Giorgio. Ci pensano Capodilupo e Grasso a ribaltare il risultato.

ALFATERNA – SANT’AGNELLO 0-1 Importantissimo successo salvezza per il Sant’Agnello, che supera l’Alfaterna. Decisivo il gol di Procida, giunto alla mezz’ora del secondo tempo. Nocerini sempre più lontani dal terzultimo posto, utile per evitare la retrocessione diretta.

Classifica: Palmese 42; Santa Maria 40; Castel San Giorgio 35; Vis Ariano e Amalfi 34; Buccino 32; Grotta, Scafatese e Cervinara 31; Lioni 26; Faiano 25; Sant'Agnello, Virtus Avellino, Battipagliese e Vico Equense 22; Angri 18; Alfaterna 12; Eclanese 10

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese: al Pastena arriva la temibile Vis Ariano

Dopo la vitale affermazione esterna ottenuta ai danni del Lioni, le zebrette sono attese dalla delicata sfida interna con la Vis Ariano. L’esordio interno per mister Cerminara sarà dunque tutt’altro che agevole: la squadra irpina – in piena corsa play-off – è reduce dall’importante vittoria ottenuta nel derby con il Cervinara. Diversi i rinfozi giunti nel mercato dicembrino: si tratta del portiere under Luca Russo (prelevato dalla Polisportiva Santa Maria), del difensore ex Eclanese Armando Grasso, del terzino classe 2001 Mario Squillante (lo scorso anno tra le fila della Battipagliese), dell’attaccante classe ‘86 Marco Marzocchella – proveniente dal San Vito Positano – e dell’esterno offensivo ex Battipagliese Manuel Tenneriello. I biancazzurri – neopromossi – si sono rivelati la vera sorpresa del girone B di Eccellenza. Sul fronte opposto, buone notizie per mister Cerminara, che recupera lo squalificato Odierna. Dovrebbe tornare arruolabile anche l’attaccante Costanzo, fermo ai box in occasione della gara di Lioni per un lieve fastidio al ginocchio. Per la prossima gara, il tecnico potrà contare anche su due nuovi innesti: si tratta dell’esperto portiere classe 1989  Gianfranco Faggiano e del giovane esterno classe 2001 Umberto Granata. La gara si disputerà domenica alle ore 14,30 e sarà diretta dal signor Vincenzo Oliva di Nocera Inferiore, coadiuvato da Simone Conforti di Salerno e Orazio Nicodemo di Sapri.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese, ingaggiati il portiere Faggiano e l'esterno Granata

L'ufficio stampa della FCD BATTIPAGLIESE 1929 comunica di aver ingaggiato il portiere Gianfranco Faggiano (nella foto) e l'esterno Umberto Granata. L'esperto portiere classe 1989 - originario di Vietri sul Mare - aveva iniziato la stagione tra le fila del Castel San Giorgio. Veterano della categoria, ha vestito - tra le altre - le maglie del Valdiano (nelle stagioni 2016-2017 e 2018-2019) e dell'FC Costa d'Amalfi (annata sportiva 2017-2018). Il classe 2001 Umberto Granata - ex Giugliano - va invece a rimpinguare il pacchetto under a disposizione del tecnico bianconero Rosario Cerminara.

e-max.it: your social media marketing partner

Eccellenza girone B: il punto sul diciannovesimo turno. La Battipagliese torna a vincere

Crollano – ma restano in vetta – sia la Palmese che la Polisportiva Santa Maria. In coda, il Faiano continua a scalare posizioni. Esordio vincente per la Battipagliese di mister Cerminara: dopo oltre due mesi, i bianconeri ritrovano il successo. Iniziamo, come di consueto, dai due anticipi del sabato.

ECLANESE - SANT'AGNELLO 2-3 Seconda vittoria di fila per il Sant’Agnello, che batte a domicilio l’Eclanese. Irpini avanti al 19’ grazie al gol di Piccolo. La doppietta di De Angelis, inframezzata dal gol di Terminiello, consente però ai biancazzurri di ribaltare la gara e di conquistare altri tre punti utili per la salvezza. Inutile, nel finale, il gol di D’Andrea.

CASTEL SAN GIORGIO - GROTTA 3-1 I rossoblu si aggiudicano lo scontro play-off con il Grotta. Botta e risposta nel primo tempo: al vantaggio dei padroni di casa ad opera di Vaccaro risponde Cataruozzolo. Nella ripresa, le reti di Ferrara e di Somma consentono al Castel San Giorgio di riaffacciarsi in zona play-off.

AMALFI - PALMESE  2-0 Torna al successo l’Amalfi, che si aggiudica uno dei big match della domenica: negli ultimi dieci minuti di gara, i costieri rifilano due reti alla Palmese e si rilanciano in chiave play-off. Il gol di testa di Iommazzo e il destro di Ferrara decidono il match.

SCAFATESE - SANTA MARIA 2-1 Prima vittoria del 2020 per la Scafatese: i canarini superano in rimonta la Polisportiva Santa Maria. Illusorio il vantaggio ospite, realizzato alla mezz’ora da Chiariello. Con un gol per tempo, infatti, il nuovo acquisto Evacuo ribalta la gara e regala i tre punti ai gialloblu, che si portano a ridosso della zona utile per gli spareggi promozione.

VICO EQUENSE - ALFATERNA 2-0 Pronto riscatto per il Vico Equense: i costieri si impongono nel delicato scontro salvezza con l’Alfaterna. Succede tutto nei primi quarantacinque minuti: dopo il rigore fallito da Ascione alla mezz’ora, decidono il match l’autogol di Manzo e la rete di Schettino.

VIS ARIANO – CERVINARA 3-1 Va alla Vis il derby irpino con il Cervinara: nel primo tempo, al vantaggio dei padroni di casa – realizzato dal solito Mounard – risponde Liguori. Decisiva, nella ripresa, la doppietta di Fodè.

LIONI - BATTIPAGLIESE 0-1 Pesantissima affermazione esterna per la Battipagliese: alle zebrette basta un rigore di Giorgio – realizzato nel finale del primo tempo – per superare gli irpini. Al 12’ della ripresa, i rossoblu sprecano un penalty con D’Acierno. Esordio positivo dunque per il nuovo tecnico bianconero Rosario Cerminara: le zebrette tornano a respirare.

ANGRI - BUCCINO 2-2 Pirotecnico pareggio tra Angri e Buccino: illusorio doppio vantaggio per gli ospiti, in rete al 6’del primo tempo con bomber Campione e a metà ripresa con Blasio. Il rigore di Sorriso e la rete in pieno recupero di Delle Donne consentono ai grigiorossi di riacciuffare un punto preziosissimo per la lotta salvezza.

VIRTUS AVELLINO – FAIANO 0-1 Continua a correre il Faiano: grazie ad un gol di Rapolo – realizzato al 18’ della ripresa – i picentini superano la Virtus Avellino e trovano la terza vittoria di fila. Altri punti pesanti in ottica salvezza per la squadra di mister Turco. Continua il momento no, invece, per la Virtus, che scivola sempre più nelle zone pericolose della graduatoria.

Classifica: Palmese e Santa Maria 39; Castel San Giorgio 32; Vis Ariano, Amalfi, Grotta e Cervinara 31; Scafatese 30; Buccino 29; Faiano 24; Lioni 23; Virtus Avellino, Vico Equense e Battipagliese 22; Sant'Agnello 19; Angri 17; Alfaterna 12; Eclanese 10

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese, esordio di Cerminara a Lioni

Dopo la seconda sconfitta interna di fila, la Battipagliese è attesa dalla sfida salvezza con il Lioni: esordio in panchina per il nuovo tecnico bianconero Rosario Cerminara, subentrato in settimana al dimissionario Gerardo Viscido. Una gara non priva di insidie per i bianconeri, costretti a fare i conti con diverse defezioni: all’assenza per squalifica di Odierna, infatti, si aggiunge il probabile forfait di Mejri per infortunio. Dovrebbe rientrare tra i convocati, invece, il centrocampista Asante. Difficile, però, ipotizzare un suo impiego dal primo minuto. In avanti, appare certa la conferma della coppia composta da Costanzo e Giorgio. A Lioni, le zebrette incontreranno un avversario in forma, reduce dall’importante pari esterno con il Cervinara. I rossoblu si trovano attualmente al centro della classifica, con quattro punti di vantaggio rispetto ai bianconeri. Diverse le novità per la squadra irpina, che a dicembre ha vissuto una vera e propria rivoluzione sul fronte calciomercato. Numerose le partenze: hanno lasciato Lioni i vari Ucciardo, Libertazzi, Cinque, Napolillo e Costanzo (quest’ultimo accasatosi proprio tra le fila della Battipagliese). Il mercato dicembrino ha regalato innesti importanti a mister Di Pasquale: si tratta dei difensori ex Eclanese Domenico Calabrese e Raffaele Capone, del forte centrocampista classe ’91 Roberto Santosuosso (reduce dall’esperienza in D con la Gelbison) e dell’attaccante classe ’85 Domenico Falco. L’esperta punta può vantare importanti trascorsi tra i professionisti, avendo vestito – fra le altre – le maglie di Cittadella, Foligno, Ascoli e Vigor Lamezia. La gara si disputerà domenica alle ore 14,30 e sarà diretta dal signor Christopher Russo di Ariano Irpino, coadiuvato da Davide Adinolfi di Salerno e Luca Arcella di Frattamaggiore.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese. Cerminara: “Sono motivato. Ci aspetta un percorso difficile ma rimango fiducioso”

Ieri primo allenamento per il neo allenatore della Battipagliese Rosario Cerminara.  Nato a Montreal (Canada) il 07/10/1974, Rosario Cerminara è cresciuto nel settore giovanile dell’Udinese. Ha militato in tutte le nazionali giovanili fino all’Under 17 con presenze in Europeo di categoria under 16. L’esordio nei professionisti è avvenuto nella stagione 93/94 con il Formia in C2. Nel 2003, costretto dai vari problemi fisici, smette ufficialmente di giocare. Due anni dopo l’addio al calcio ha conseguito il patentino Uefa B  e, nel 2006 allena per la prima volta nel campionato di Promozione a Nocera Superiore. Dopo Nocera,  arriva la  Berretti della Nocerina,  nel 2008 in Eccellenza il Baronissi. Nel 2009 il Castel San Giorgio dove ha allenato a più riprese per circa 6 anni. Un intermezzo a Mercato San Severino (2011) sempre in Eccellenza, Berretti del Sorrento nel 2013 e Polisportiva Rocchese in Promozione nel 2015. Nelle ultime tre stagioni ha allenato a Castel San Giorgio in Eccellenza. Ieri dopo la sessione di allenamento, entusiasta, Rosario Ceminara ha dichiarato: “È una possibilità, quella di allenare la Battipagliese, che ho colto al volo. Blasone, città e tifoseria sono elementi che ti spingono a dare sempre il massimo, per questo sono motivatissimo e fiducioso che il trend negativo della squadra possa migliorare. Trovo una squadra giovane, un po’ giù di morale , ma con buone basi sia fisiche che tecnico-tattiche, e di questo non posso che ringraziar chi mi ha preceduto ovvero il Mister Viscido. Cercherò nell’immediato di trasferire la mia idea di calcio alla squadra, con la consapevolezza che ci aspetta un percorso difficile, ma rimango fiducioso”.

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS