mariano

CONTROLLI STRAORDINARI DELLA POLIZIA FERROVIARIA

Nella giornata di ieri,  nelle maggiori stazioni della Campania sono stati attuati controlli straordinari di sicurezza con l’impiego di numerose pattuglie del Compartimento Polizia ferroviaria per la Campania. Gli agenti hanno sottoposto a controllo 1928 persone e 723 bagagli sospetti, mediante l’utilizzo di palmari e metal detector. A  Napoli Centrale durante  il flash mob, sono stati ristretti i varchi d’ingresso con nastri tendiflex e le pattuglie in uniforme hanno presidiato tutti gli accessi in corrispondenza dei desk della Ferroviaria, installazioni mobili divenute familiari negli ultimi mesi alle migliaia di viaggiatori e visitatori che quotidianamente transitano nello scalo partenopeo. Queste postazioni rendono più visibile la presenza della Polizia ed aumentano di conseguenza la sicurezza reale e percepita, fungendo da deterrente nei confronti dei malintenzionati.

Il dispositivo è stato realizzato in sinergia con Unità Cinofile Antiesplosivo della Questura di Napoli; Protezione Aziendale di R.F.I. ed i Militari impegnati nell’operazione Stazioni Sicure.

LADRO SERIALE BECCATO NELLA STAZIONE DI NAPOLI CENTRALE: ARRESTATO DALLA POLIZIA

Era ormai divenuto un “cliente” affezionato della Feltrinelli, Luigi Leonardi, napoletano, classe 1972. L’uomo è stato sorpreso mentre usciva dal negozio della stazione centrale con 9 giochi per  consolle elettroniche del valore di 520 euro nascosti in un borsone. Era stato notato da un addetto alla sicurezza prendere i giochi nei pressi di una cassa e pertanto segnalato alla Polfer che lo intercettato e  tratto in arresto. Una settimana fa il Leonardi, con il medesimo modus operandi, aveva rubato altri giochi per consolle, per un valore di 419 euro, ma era riuscito a farla franca. Ma tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino…Svaligiare lo stesso negozio gli è stato fatale: gli investigatori hanno visionato le immagini dell’impianto di videosorveglianza relative al furto rimasto impunito e lo hanno riconosciuto, denunciandolo anche per questo. Sottoposto a giudizio con rito direttissimo è stato condannato a 6 mesi di reclusione, 200 euro  di multa, nonché sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G.

CASERTA EVADE DAI DOMICILIARI: ARRESTATO

Grazie alla presenza del citato dispositivo di controllo, nella stazione di Caserta è stato arrestato L.M.L., classe 1992. Il giovane, alla vista dei poliziotti della Polfer, ha mostrato segni di agitazione, cercando di riguadagnare velocemente il sottopasso dal quale proveniva. Le sue manovre non sono sfuggite all’occhio attento degli agenti che lo hanno raggiunto e controllato. L’uomo, dopo qualche resistenza ha esibito il proprio documento d’identità; dalla verifica in banca dati è risultato essere sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la sua residenza, nel frusinate, ed è stato pertanto arrestato per evasione.

PREGIUDICATO NAPOLETANO IN CARCERE PER FURTO

I poliziotti della  Ferroviaria di Napoli hanno dato esito ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di L.C., classe 1976, pluripregiudicato napoletano già sottoposto alle misure cautelari del divieto di dimora nel comune di Napoli e dell’obbligo di presentazione alla P.G..

L’uomo, intorno all’una di notte del 24 luglio scorso, all’esterno dello scalo ferroviario di Napoli Centrale,  aveva derubato del telefono cellulare un turista polacco che stava riposando appoggiato alle vetrate della stazione. Sulla scorta delle indicazioni ricevute gli investigatori della Polfer hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza, relative all’orario indicato dalla vittima in denuncia, riconoscendo in L.C., abituale frequentatore della stazione,  il soggetto che si avvicina al turista e dopo essersi assicurato che stesse dormendo si abbassa repentinamente sottraendogli  il telefono.

Sulla base degli elementi raccolti a suo carico il Tribunale di Napoli, Sezione GIP/GUP ha emesso  l’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere eseguita dagli agenti della Polfer che hanno condotto l’uomo presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.

VILLA LITERNO: DUE DENUNCIATI PER FURTO DI GASOLIO

Nel corso dei controlli straordinari nella Stazione di Villa Literno, gli agenti della Polfer hanno sorpreso due uomini in flagranza di reato,  mentre rubavano  gasolio da una macchina operatrice in sosta. Dai successivi accertamenti  i due risultavano essere un addetto alla vigilanza operante nello scalo ferroviario ed un dipendente della ditta proprietaria della macchina operatrice, assegnatario della stessa. I due sono stati trovati in possesso di tre latte contenenti il carburante trafugato e pertanto deferiti all’A.G. per furto in concorso.

 

Oltre alle operazioni di maggiore rilievo sopra evidenziate si segnalano i seguenti risultati:

  • 1928 persone identificate
  • 723 bagagli a seguito di viaggiatori controllati
  • 2 persone arrestate
  • 1 Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Napoli per il reato di furto eseguita
  • 8 persone denunciate all’A.G. ( furto;  interruzione di pubblico servizio;  inottemperanza a f.v.o.)
  • 7 sequestri amministrativi di merce venduta abusivamente
  • 18 sanzioni amministrative
e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia