Montecorvino Rovella. Rumeno pesta a sangue moglie e figlia di 13 anni, arrestato dai Carabinieri

Rumeno pesta a sangue moglie e figlia di 13 anni, arrestato dai Carabinieri. Il fatto è avvenuto la scorsa notte a Montecorvino Rovella. Una delle vittime dopo essere stata picchiata dal marito è riuscita a telefonare i militari, i quali si sono precipitati sul posto. Appena giunti l’uomo stava cercando di allontanarsi, ma i Carabinieri l’hanno fermato prima e arrestato subito dopo aver ascoltato le due donne. A quanto sembra dalle prime indagini, l’uomo aveva picchiato selvaggiamente la moglie. La figlia 13enne aveva cercato di difendere la madre ed il padre ha picchiato anche la piccola, gonfiandola letteralmente di botte. Nella perquisizione di rito i militari hanno trovato nel bagaglio dell’automobile di proprietà dell’orco un’ascia di grosse dimensioni, che è stata sequestrata. Il magistrato di turno ha disposto il trasferimento dell’uomo nel carcere di Fuorni sospettato di gravi violenze fisiche e morali nei confronti della moglie e della figlia, oltre ad essere stato denunciato per percosse e porto di un’ascia

Battipaglia. Spacciavano in pieno centro. 3 arresti

BATTIPAGLIA: SPACCIANO IN PIENO CENTRO. ARRESTATI IN TRE.

Nella serata di ieri, a Battipaglia, i Carabinieri della locale Compagnia hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso,il 18enne Alessandro Brillante, il 23enne Salvatore Cavaliere ed il 24enne Emanuele Celano

I militari, nel corso di un servizio di osservazione effettuato, nell’ambito di un’operazione tesa a contrastare il dilagante fenomeno dello spaccio soprattutto fra i più giovani, all’incrocio di via Quarto con via Garigliano di Battipaglia, quindi in pieno centro urbano, hanno bloccato i tre ragazzi subito dopo aver ceduto un pezzo di hashish, del peso di 1,5 grammi, al prezzo di 5 €uro, ad un 27enne del posto, e due pezzi della stessa sostanza, per un peso complessivo di 5,5 grammi, al prezzo di 25 €uro, ad un 22enne ucraino residente sempre a Battipaglia.
La successiva perquisizione effettuata nei loro confronti e dei luoghi ove sono stati notati aggirarsi ha permesso di rivenire, oltre alla somma di 100 €uro, in banconote di piccolo taglio, sulla persona del CAVALIERE, l’unico pregiudicato del gruppo, anche un pacchetto di sigarette nascosto dietro la ruota di un furgone parcheggiato nei pressi, contenente altri 7 grammi di hashish, suddivisi in 5 pezzi, che gli stessi utilizzavano per occultare lo stupefacente.
Espletate le formalità di rito, i tre giovanissimi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni in attesa della direttissima disposta per domani 14 aprile presso il Tribunale di Salerno.
Gli acquirenti, invece, sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Salerno quali assuntori di stupefacenti.

Eboli. Controlli tra Eboli e Campagna. Sventato un furto dai Carabinieri

Eboli. Due Moldavi a bordo di uno scooter, in località Corno D'oro hanno impattato un'auto. I due sono stati trasportati dai soccorsi al vicino nosocomio "Santa Maria della Speranza" di Battipaglia.

Sempre nella giornata di ieri, gli uomini del Capitano Alessandro Cisternino, nel corso  di servizio largo raggio tra Eboli e Campagna hanno: denunciato una persona per furto, una per guida stato di ebbrezza, segnalato 5 giovani  per possesso di piccole dosi di stupefacenti e sventato un furto in zona industriale con recupero della refurtiva. Controllati anche a  circoli ricreativi e luoghi di ritrovo di pregiudicati e tossicodipendenti.

Sottoscrivi questo feed RSS