Napoli a Brescia per confermare il trend positivo in trasferta

Il Napoli anticipa di venerdì la 25° giornata di campionato a Brescia contro la squadra di Lopez che cerca il riscatto davanti ai propri sostenitori. Gli azzurri proveranno a dare continuità alle due vittoria consecutive in trasferta contro Inter e Cagliari per presentarsi al meglio martedì in Champions al cospetto del Barcellona.

In realtà Gattuso raccomanda tutti di concentrarsi sulla partita contro il Brescia per risalire in classifica e proseguire il processo di guarigione psico-fisica e tecnico-tattica che i partenopei si sono prefissi in questi mesi difficili. Mister Rino chiarisce che se dovesse scegliere tra la qualificazione in Europa League e il passaggio di turno contro Messi, opterebbe senza dubbio per la prima. Questo fa capire quanto il Napoli ci tenga e creda nella scalata in classifica e alla finale di Coppa Italia, che laddove incontrasse la Juventus vorrebbe dire qualificazione in Europa League automatica (essendo i bianconeri qualificati in Champions verosimilmente), altrimenti se dovesse arrivare in finale il Milan allora gli azzurri dovranno vincere la Coppa Italia per accedere in Europa.

Ancora fuori Koulibaly che non si allena da giorni e questa indisponibilità che si protrarrà dopo il Barcellona, tutto questo desta malumori e sospetti nei tifosi partenopei che vedono il futuro del senegalese sempre più lontano da Napoli. Nonostante le situazioni anomale e autolesioniste siano all’ordine del giorno nella stagione azzurra, la questione Koulibaly non piò passare inosservata, considerando che il centrale azzurro sembra completamente avulso dal progetto per la quasi inevitabile cessione a giugno, ma il professionismo e la riconoscenza imporrebbe ben altro atteggiamento. Per adesso sono tutte congetture o quanto meno deduzioni giornalistiche, ma la querelle arriverà ad un epilogo primo o poi, nel frattempo nel match più difficile e importante della stagione Koulibaly non ci sarà.

Rientrano Lozano, Milik ed Allan, quest’ultimo dopo un chiarimento con Gattuso che lo aveva visto allenarsi male la settimana scorsa, ora il mediano brasiliano ha risposto con professionalità ed attaccamento alla maglia effettuando sedute straordinarie e quelle con il gruppo al 100%.

Vedremo la miglior formazione possibile a detta di Gattuso per l’importanza di conquistare altri 3 punti, ma i ballottaggi non mancheranno partendo dal centravanti, Milik o Mertens, a sinistra Callejon o Politano, a centrocampo chi tra Allan, Fabian, Elmas e Zieliński? Forse gli unici sicuri saranno i quattro difensori più Lobotka che darà fiato a Demme e contestualmente deve mettere minuti nelle gambe per trovare la condizione massima.

Brescia (4-3-1-2): Joronen, Sabelli, Chancellor, Gastaldello, Martella; Bisoli, Tonali, Dessena; Bjarnason; Balotelli, Donnarumma

Allenatore: Diego Lopez Indisponibili: Alfonso, Cistana, Romulo, Torregrossa,

Squalificati: Florian Ayè

Napoli (4-3-3): Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui; Allan, Lobotka, Elmas; Politano, Milik, Insigne

Allenatore: Gattuso Indisponibili: Koulibaly, Llorente, Malcuit, Younes