Napoli c’è l’esame Atalanta. Sul mercato Osimhen, Under e Szoboszlai ad un passo?

È tempo di esami per il Napoli che oggi incontrerà a Bergamo la squadra più in forma del momento, l’Atalanta. Un test complicato contro un avversario che viaggia ad una media di tre gol a partita, e nel girone di ritorno è l’unica squadra ad aver totalizzato più punti del Napoli. La banda Gasperini non evoca bei ricordi, soprattutto quelli nel match di andata quando quel pareggio fu l’inizio della crisi azzurra. Accadde di tutto in quel 2-2, con in panchina Ancelotti, un mix di errori arbitrali, pali e tanta sfortuna. Tutti ingredienti che hanno portato una squadra emotiva ad esplodere nella ormai celebre notte di Napoli-Salisburgo, quella dell’ammutinamento. Oggi c’è un nuovo Napoli, risorto da quelle macerie grazie a Gattuso, composto da un gruppo unito e compatto, focalizzato sullo stesso obiettivo. Rino ha ribadito più volte che bisogna crescere e gettare le basi per l’anno nuovo, nulla a che vedere quindi con l’improbabile rincorsa al quarto posto. Vincere contro i bergamaschi sarebbe un ulteriore iniezione di fiducia in una rosa che partita dopo partita sta riscoprendo qualità e certezze. Non è un azzardo dire che, per il Napoli, in questo momento l’Atalanta vale il Barcellona, se consideriamo la straripante condizione fisica e la facilità realizzativa degli orobici. Passare l’esame di Bergamo sarà propedeutico per quello del Camp Nou nel ritorno degli ottavi di Champions. In casa Napoli c’è molta fibrillazione anche per quanto concerne il calciomercato e martedì è stata una giornata importante con l’arrivo in città di Victor Osimhen. “Martedì, quando è arrivato a Napoli, si è diretto subito al primo incontro col club. Strada facendo, guardava le persone in giro per le vie della città e mi ha confessato di essere rimasto impressionato positivamente – racconta Osita Okolo, membro dell’entourage di Osimhen, la visita a Napoli – poi ha incontrato il tecnico azzurro, Gattuso: hanno parlato del progetto Napoli ed è rimasto anche qui molto impressionato”. L’attaccante classe 98 è in cima alla lista di Giuntoli per sostituire Milik, l’offerta di 40 milioni più Ounas sembra accontentare le richieste del Lille. Con i francesi è già stata imbastita un'altra trattativa per all’acquisto del centrale difensivo Gabriel Magalhães, altri 20 milioni. I partenopei non si fermano qui e sono ad un passo da Cengiz Under, l’ala destra della Roma viene dato praticamente per fatto negli ambienti della capitale. Per lui sarebbe pronto un quadriennale da 3 milioni annui e per la Roma 25 milioni (bonus compresi). A breve potrebbe esserci un incontro con gli agenti di un altro giovane talento, Dominik Szoboszlai, promessa del Salisburgo. Il talentuoso centrocampista ha una clausola rescissoria da 25 milioni. Capitolo cessioni: Allan e Milik sicuri partenti, per Koulibaly e Lozano si attendono offerte congrue oppure resteranno così come Hysaj convinto da Gattuso. L’agente del terzino azzurro sta lavorando ai rinnovi di altri due suoi assistiti, Di Lorenzo e Mario Rui sono prossimi alla firma di un nuovo contratto con il Napoli.

Probabili formazioni:

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Caldara, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Ilicic, Gomez; Zapata.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Politano, Mertens, Insigne.