mariano

Salernitana-Rezzato, Bocalon: “Se arrivano giocatori forti è perchè c’è ambizione”

E’ stata una Salernitana vincente e convincente quella che ha affrontato e battuto il modesto Rezzato nel primo turno ufficiale della Coppa Italia 2018/2019. Al termine dei 90 minuti regolamentari, infatti, sono stati addirittura sei i gol realizzati dalla compagine granata e giunti al termine di una prestazione quasi da incorniciare che ha permesso al team di mister Colantuono di passare agevolmente il turno e staccare il pass per presentarsi domenica prossima in casa della Virtus Entella con la speranza di continuare ancora il proprio cammino nella competizione tricolore. Grande soddisfazione in merito è stata espressa dal trainer granata Stefano Colantuono che, giunto in conferenza stampa, si è dichiarato “contento per i gol segnati dagli attaccanti e per quanto visto durante i 90 minuti, ma allo stesso tempo leggermente dispiaciuto per la rete subita derivante da un nostro errore che poteva essere evitato. Ma il calcio d’agosto è anche questo, fatto di partite partite che servono a crescere e a conoscerci meglio, ma sta di fatto che quello che noi dovevamo fare l’abbiamo fatto senza pensare a voli pindarici o altro. Il nostro obiettivo primario resta sempre quello di esprimere qualcosa di interessante a livello di gioco, ed è una cosa su cui dovremo ancora continuare a lavorare nonostante ciò che è stato fatto in ritiro. Non è necessario, quindi, fare proclami ma bisogna lavorare con grande silenzio, umiltà e voglia di fare per andare avanti in coppa italia e preparare al meglio l’inizio della stagione.”

Di lavoro e umiltà ha parlato anche Riccardo Bocalon che, intrattenutosi con i giornalisti, ha allontanato le voci di mercato a suo carico e lo spettro di un possibile campionato da seconda linea affermando di “sperare per l’arrivo di altri giocatori perchè significherebbe alzare l’asticella e soprattutto ambire a qualcosa di più, in quanto la concorrenza serve sempre a migliorarsi. Io non ho mai detto di voler andare via da Salerno e attualmente nella mia testa c’è solo la Salernitana. Se arrivano giocatori forti è perchè la società ha ambizione, altrimenti se vogliamo fare campionati mediocri ci saranno giocatori mediocri ma questo non va bene. Per migliorare bisogna venire qui con la consapevolezza di essere in una piazza importante che ambisce a risultati migliori rispetto a quelli ottenuti gli scorsi anni.”

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia