Skin ADV

Battipagliese - Faiano, domenica scontro al Pastena

Cerca serenità la Battipagliese: dopo le due sconfitte consecutive, le zebrette sono attese dall’insidiosa sfida interna con il Faiano (in programma domenica alle ore 14,30). Una vittoria con i picentini consentirebbe ai bianconeri di arrivare con ritrovato entusiasmo alla proibitiva trasferta con la capolista Palmese. Di fronte, però, la Battipagliese avrà una squadra tutt’altro che arrendevole: il Faiano, infatti, ha finora subito una sola sconfitta. La squadra è guidata dal battipagliese doc Carmine Turco, ex allenatore delle zebrette: da ben sette anni, il tecnico – che non siederà in panchina per squalifica – è al timone dei picentini. Ben otto i pareggi ottenuti dalla squadra biancoverde, che è riuscita a fermare anche la corsa della Palmese. Soltanto due, invece, i successi ottenuti finora: la seconda affermazione stagionale è arrivata proprio domenica scorsa nella sfida interna con il Cervinara. Difesa di ferro ed attacco poco prolifico per i biancoverdi: appena sette, infatti, le reti subite dal Faiano (solo Castel San Giorgio ed Amalfi – con 5 reti al passivo – hanno fatto meglio). I numerosi pareggi derivano, però, anche dal poco prolifico attacco: ad oggi sono nove le reti realizzate dai picentini. A blindare la porta, l’esperto portiere classe 1984 Luigi Amabile, reduce dalla vittoria del campionato di Eccellenza con il San Tommaso. Importanti trascorsi in serie C per l’estremo difensore. In difesa, oltre agli under Di Perna (’01), Roscigno (’01) e Fiore (’02), spicca la conferma del centrale Mirko Di Giacomo (’90). Fondamentale anche l’innesto del centrale classe 1993 Francesco Lenci, con un passato in Serie D tra le fila di Pomigliano, Sarnese e Aversa Normanna. Sugli esterni, notevoli le conferme dei faianesi doc Paolo Ruggiero e Vittorio Martinangelo, entrambi classe 1996. All’insegna della continuità il progetto del Faiano, che per la mediana ha riconfermato Andreas Maisto (’99) e Luigi Erra (’98). Duttile, invece, il nuovo acquisto Marco Pepe (’90): il centrocampista ex Palmese può essere adattato anche al centro della difesa. Nuova esperienza anche per Giulio Giordano ('97),  nell'ultima stagione al San Vito Positano. A comporre il parco under, invece, i giovani Martinelli ('00), Pellegrino ('01), Russomando (’01) e Carmine Erra ('02). Perno del reparto offensivo è Nico Rapolo. L’esterno sinistro – reduce dalla promozione in serie D con la maglia del San Tommaso – è il punto di forza del reparto avanzato dei picentini, composto in gran parte da under: si tratta di Totaro ('00), Liberto ('01), Coiro ('01), Somma ('02). In casa Battipagliese, probabile la riconferma di Consiglio in retroguardia, mentre in avanti mister Viscido dovrebbe continuare ad affidarsi alla coppia Delle Donne – Trimarco.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese - Faiano, domenica scontro al Pastena

Cerca serenità la Battipagliese: dopo le due sconfitte consecutive, le zebrette sono attese dall’insidiosa sfida interna con il Faiano (in programma domenica alle ore 14,30). Una vittoria con i picentini consentirebbe ai bianconeri di arrivare con ritrovato entusiasmo alla proibitiva trasferta con la capolista Palmese. Di fronte, però, la Battipagliese avrà una squadra tutt’altro che arrendevole: il Faiano, infatti, ha finora subito una sola sconfitta. La squadra è guidata dal battipagliese doc Carmine Turco, ex allenatore delle zebrette: da ben sette anni, il tecnico – che non siederà in panchina per squalifica – è al timone dei picentini. Ben otto i pareggi ottenuti dalla squadra biancoverde, che è riuscita a fermare anche la corsa della Palmese. Soltanto due, invece, i successi ottenuti finora: la seconda affermazione stagionale è arrivata proprio domenica scorsa nella sfida interna con il Cervinara. Difesa di ferro ed attacco poco prolifico per i biancoverdi: appena sette, infatti, le reti subite dal Faiano (solo Castel San Giorgio ed Amalfi – con 5 reti al passivo – hanno fatto meglio). I numerosi pareggi derivano, però, anche dal poco prolifico attacco: ad oggi sono nove le reti realizzate dai picentini. A blindare la porta, l’esperto portiere classe 1984 Luigi Amabile, reduce dalla vittoria del campionato di Eccellenza con il San Tommaso. Importanti trascorsi in serie C per l’estremo difensore. In difesa, oltre agli under Di Perna (’01), Roscigno (’01) e Fiore (’02), spicca la conferma del centrale Mirko Di Giacomo (’90). Fondamentale anche l’innesto del centrale classe 1993 Francesco Lenci, con un passato in Serie D tra le fila di Pomigliano, Sarnese e Aversa Normanna. Sugli esterni, notevoli le conferme dei faianesi doc Paolo Ruggiero e Vittorio Martinangelo, entrambi classe 1996. All’insegna della continuità il progetto del Faiano, che per la mediana ha riconfermato Andreas Maisto (’99) e Luigi Erra (’98). Duttile, invece, il nuovo acquisto Marco Pepe (’90): il centrocampista ex Palmese può essere adattato anche al centro della difesa. Nuova esperienza anche per Giulio Giordano ('97),  nell'ultima stagione al San Vito Positano. A comporre il parco under, invece, i giovani Martinelli ('00), Pellegrino ('01), Russomando (’01) e Carmine Erra ('02). Perno del reparto offensivo è Nico Rapolo. L’esterno sinistro – reduce dalla promozione in serie D con la maglia del San Tommaso – è il punto di forza del reparto avanzato dei picentini, composto in gran parte da under: si tratta di Totaro ('00), Liberto ('01), Coiro ('01), Somma ('02). In casa Battipagliese, probabile la riconferma di Consiglio in retroguardia, mentre in avanti mister Viscido dovrebbe continuare ad affidarsi alla coppia Delle Donne – Trimarco.

e-max.it: your social media marketing partner

Chiancone sposa il progetto dei bianconeri . “Valorizzare i giovani per dare continuità al calcio battipagliese”

Battipagliese. Continua il progetto della società bianconera di valorizzare i giovani di tutto il settore giovanile, a dar man forte l’arrivo di Roberto Chiancone, già allenatore della Battipagliese negli anni passati ed ex calciatore di serie B e C. Nonostante le grandi difficoltà, per via delle strutture sportive carenti in città, la squadra cara al presidente Mario Pumpo punta sul rinnovamento e sui giovani per tentare di dare continuità al calcio Battipagliese. L'obiettivo di quest'anno rimane sempre una tranquilla salvezza ma senza trascurare la possibilità di entrare nella zona play off. L'arrivo di Chiancone consentirà al tecnico Viscido di avere una figura di grande esperienza per il prosieguo del campionato e per valutare eventuali nuovi innesti all'apertura del mercato di Dicembre.

e-max.it: your social media marketing partner

Eccellenza girone B: il punto sull’undicesimo turno

La Palmese si conferma in vetta. La Vis Ariano consolida il secondo posto, mentre l’Amalfi continua a volare. Tornano alla vittoria e si inseriscono nuovamente nella lotta promozione Castel San Giorgio e Polisportiva Santa Maria. Iniziamo però dai due anticipi del sabato, che hanno fatto registrare due successi di misura.

SANT’AGNELLO – VICO EQUENSE 1-0 Tre punti pesantissimi per i padroni di casa, che – grazie al gol di Strianese al 5’ della ripresa – superano il Vico Equense, abbandonando la coda della classifica. Ospiti penalizzati anche dalle numerose assenze: alle squalifiche di Caiazza e Arenella e agli infortunati Varriale e Carnicelli si sono aggiunte, nel corso della gara, le defezioni di Munao e Gargiulo. Il Vico è dunque costretto a chiudere la sfida con ben cinque under sul terreno di gioco.

ECLANESE – CASTEL SAN GIORGIO 0-1 Torna al successo la squadra di mister De Cesare. Due i protagonisti dell’affermazione esterna dei rossoblu: si tratta di Liguori – che alla mezz’ora di gioco ha realizzato la rete decisiva – e dell’estremo difensore Faggiano, che a dieci minuti dal termine della sfida si dimostra abile a neutralizzare un calcio di rigore.

PALMESE – ALFATERNA 6-1 Vittoria tennistica per la Palmese, che rifila sei reti all’Alfaterna e si mantiene saldamente in vetta. I primi 45’ si chiudono sul 4-1: per i rossoneri, gol di Olivieri (7’) e doppietta di Medina (20’ e 40’), inframezzata dalla rete di Romano (27’). Di Giacomo, invece, realizza il gol del parziale 2-1. Nella ripresa, Ciccone (61’) e Russo (77’) rendono più rotondo il successo per la capolista del girone B.

SCAFATESE - VIS ARIANO 1-3 Vince ancora la soprendente Vis Ariano, che si conferma al secondo posto in graduatoria. Ospiti avanti al 17’ grazie ad un penalty di Sorrentino. Il raddoppio arriva al 36’ ad opera di Capodilupo. I canarini accorciano le distanze dopo due giri di lancette grazie a Carfora. Nel finale di gara, Fodè fissa il risultato sull’ 1-3.

SANTA MARIA - BATTIPAGLIESE 3-1 . Dopo sei turni, la Polisportiva ritrova i tre punti. La Battipagliese, invece, è costretta ad incassare la seconda sconfitta consecutiva. Botta e risposta ad inizio gara: al vantaggio di Margiotta (2’) risponde Trimarco (4’). Ad inizio secondo tempo, le reti di Itri (8’) e Della Torre (10’) regalano il successo ai giallorossi.

BUCCINO - GROTTA 1-1 Si dividono la posta in palio Buccino e Grotta. Succede tutto nella ripresa: al vantaggio dei locali ad opera di Ghione (31’) risponde su rigore dopo due minuti Petrone.

FAIANO – CERVINARA 2-1 Inatteso crollo esterno per il Cervinara. La punizione di Rapolo al 19’ del primo tempo porta avanti i biancoverdi, raggiunti sul pari al ventesimo della ripresa. Nonostante l’inferiorità numerica – espulso Sorriso al 60’ – i caudini riequilibrano la sfida con Farriciello. A dieci minuti dal termine, ci pensa Coiro a realizzare la rete da tre punti per i picentini. Nel finale, ospiti in nove a causa dell’espulsione di Moretta.

VIRTUS AVELLINO – AMALFI 0-1 Un rigore di Lettieri allo scadere regala i tre punti alla squadra di mister Ferullo. L’estremo difensore della Virtus intuisce, ma non riesce a neutralizzare la sfera. I biancoverdi incassano così la terza sconfitta consecutiva.

ANGRI - LIONI 2-4 I grigiorossi crollano tra le mura amiche. Illusorio il vantaggio di Aldo Marino. Gli ospiti ribaltano la sfida già nel finale della prima frazione. Le altre due reti degli irpini arrivano nel secondo tempo. Il gol di Tarallo serve solo a rendere meno pesante il passivo per i grigiorossi, che scivolano nuovamente all’ultimo posto della classifica. Eros Giuliano

 

Classifica: Palmese 24; Vis Ariano 22; Castel San Giorgio 21; Amalfi, Santa Maria 20; Buccino, Grotta 18; Battipagliese, Cervinara, Scafatese 16; Faiano, Lioni 14; Virtus Avellino, Vico Equense, Eclanese 9; Alfaterna, Sant’Agnello 8; Angri 6.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese, sconfitta per 3 a 1 a Santa Maria

Al termine di una gara sfortunta, la Battipagliese subisce la seconda sconfitta consecutiva e si allontana sempre di più dalle zone alte della classifica. Per l’insidioso match esterno con la Polisportiva Santa Maria, mister Viscido è costretto a rinunciare in extremis al difensore Russo, al centrocampista Giannattasio e all’attaccante Di Lillo – assenze che potrebbero essere collegate al calciomercato – e si affida a Consiglio in retroguardia. Per il reparto avanzato, confermatissima la coppia Trimarco – Delle Donne. Il tecnico Pirozzi schiera invece un tridente offensivo composto da Margiotta, Capozzoli e D’Angolo. Inizio shock per la Battipagliese, che dopo due soli giri di lancette si trova già costretta a rincorrere: bomber Margiotta, infatti, sfugge alla marcatura di Consiglio, supera Spicuzza e trova la settima marcatura stagionale. La paura per le zebrette dura appena due minuti: al 4’, infatti, su rinvio di Spicuzza, Delle Donne fa da sponda di testa per Trimarco. La precisa conclusione del numero nove bianconero si insacca in rete, ristabilendo la parità. In occasione dei gol, entrambe le difese sono apparse poco attente. Dopo un inizio scoppiettante, la gara si cristallizza: il possesso palla è appannaggio dei padroni di casa, ma le zebrette reggono senza affanni. Sono anzi i ragazzi di mister Viscido a cercare con più frequenza la via del gol, anche se la mira è imprecisa: alla mezz’ora, Consiglio – sugli sviluppi di un calcio di punizione – colpisce di testa, ma la sfera è alta. Impreciso anche il colpo di testa di Manzi sugli sviluppi di un corner, che termina sul fondo (33’). Al 37’, il cross dalla destra di Odierna pesca Trimarco. La mezza rovesciata dell’attacante bianconero si spegne però abbondantemente alta. I giallorossi ci provano un minuto dopo con un velleitario tiro da fuori di Capozzoli. Di fatto, nella prima frazione di gioco i portieri sono inoperosi. Ad eccezione delle due reti iniziali, i primi quarantacinque minuti scivolano via senza particolari emozioni. Inizia male la ripresa per i bianconeri: al 4', infatti, Trimarco è costretto ad abbandonare il terreno di gioco a causa di un infortunio. Al suo posto, mister Viscido schiera Tenneriello. I giallorossi passano all’ 8’: Itri finalizza di testa un calcio d’angolo di Capozzoli. Dopo due giri di lancette, Della Torre fa tris: il centrocampista raccoglie un cross dalla sinistra e con un preciso rasoterra trafigge l’estremo difensore ospite. Due fiammate che chiudono virtualmente la sfida. La Battipagliese prova subito a tornare in partita, ma il tiro di Tenneriello è respinto da Papa (11’). Gli ospiti continuano a spingere, mentre i padroni di casa si limitano a gestire il doppio vantaggio. I tentativi di Odierna (17’) e Delle Donne (30’) non sono pericolosi. A quattro minuti dal termine, i giallorossi restano in inferiorità numerica: Coulibaly, infatti, viene espulso per doppia ammonizione. La gara regala solo un’altra emozione: in pieno recupero, Delle Donne di testa prova a sfruttare un corner, ma Papa è reattivo e respinge. Dopo sei turni, la Polisportiva ritrova i tre punti. La Battipagliese, invece, è costretta ad incassare la seconda sconfitta consecutiva.

POLISPORTIVA SANTA MARIA – BATTIPAGLIESE 3-1

POLISPORTIVA SANTA MARIA: Papa, Chiariello, Della Torre, De Sio, Fariello, Itri, Coulibaly, Simonetti, Margiotta (45’st Rizzo), Capozzoli (39’st Pellegrino), D'Angolo (42’st Morena). Allenatore: Pirozzi

BATTIPAGLIESE: Spicuzza, Anzalone, Mejri, Lopetrone, Consiglio, Manzi, Sansone (14’st Novi), Falco, Odierna (29’st Formisano), Trimarco (7’st Tenneriello), Delle Donne. Allenatore: Viscido

Arbitro: Coppola di Castellammare di Stabia

Note: Ammoniti: Itri, Margiotta (S); Manzi, Falco (B). Al 41’st espulso Coulibaly (S) per somma di ammonizioni. Recupero: 1’pt, 5’st

e-max.it: your social media marketing partner

Polisportiva Santa Maria – Battipagliese: i convocati di mr. Viscido

La Fcd Battipagliese1929 rende noto l’elenco dei convocati del tecnico Gerardo Viscido in previsione della gara con la Polisportiva Santa Maria in programma domenica alle 14.30 allo stadio “Carrano” di Santa Maria di Castellabate e valevole per l’undicesima giornata del campionato di Eccellenza, girone B:

PORTIERI: Spicuzza, Farina
DIFENSORI: Manzi, Consiglio, Anzalone, Toscano, Mejeri, Troisi
CENTROCAMPISTI: Novi, Lopetrone, Odierna, Falco, Senatore, Pelosi, Formisano, Sansone
ATTACANTI: Trimarco, Delle Donne, Tenneriello, Ronga

 

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese: delicata sfida esterna con la Polisportiva Santa Maria

Dopo la sconfitta interna con il Buccino, la Battipagliese è attesa dalla difficile trasferta di Castellabate. La squadra di mister Viscido – che tornerà a sedere in panchina dopo tre turni di squalifica – avrà di fronte una squadra molto motivata. La Polisportiva Santa Maria – tra le maggiori candidate alla vittoria finale del torneo – punta infatti a lasciarsi alle spalle un periodo alquanto complicato: diciassette i punti all’attivo per i giallorossi, che non trovano i tre punti da ben sei turni. Cinque pareggi ed una sconfitta hanno rallentato notevolmente il cammino della squadra di mister Pirozzi. Proprio due settimane fa, tra le mura amiche del “Carrano”, i cilentani hanno subito la prima sconfitta stagionale ad opera della capolista Palmese. Le due squadre dovrebbero schierarsi a specchio: mister Pirozzi dovrebbe infatti riproporre una difesa a tre composta da Chiariello e dagli ex Battipagliese Itri e Fariello. Alessandro Itri (’86) ha militato in serie D con la maglia delle zebrette (stagione 2013-2014). Risale, invece, alla stagione 2016-2017 l’esperienza in maglia bianconera del classe ‘92 Fabio Fariello. Notevole anche l’innesto dell’esterno Gianmarco Landolfi (’89), terzo ex di turno: il calciatore, infatti, è tra gli artefici della promozione della Battipagliese in serie D nella stagione 2009-2010.  A centrocampo, spicca l’ivoriano Kassoum Coulibaly (’98). Il calciatore vanta trascorsi in serie D tra le fila dell’Ebolitana e della Nocerina. Importante anche l’innesto del classe ’91 Francesco Simonetti: il calciatore – con presenze anche tra i professionisti – è reduce dalla vittoria del campionato di Eccellenza molisana con la maglia del Vastogiraldi. Per la mediana, il tecnico Egidio Pirozzi ha a disposizione anche il riconfermato Rosario De Sio (1997), ex Gelbison, e gli under Morena, Della Torre, Magno e Funicello. Capocannoniere della squadra è il riconfermato Vincenzo Margiotta: già cinque le reti messe a segno dal forte attaccante giallorosso. A dare manforte all’ottimo reparto avanzato, l’ex capitano dell’Agropoli Donato Capozzoli: l’esterno offensivo classe ’95 è approdato in estate tra le fila dei cilentani. Importanti trascorsi ad Agropoli anche per Antonio Cherillo (’92), approdato a Castellabate a metà dello scorso campionato. Completano il reparto offensivo l’ex Faiano Alessandro Pellegrino (’94) e gli under D’Angolo (2000) e Silo (2002). Non si registrano particolari defezioni in casa Battipagliese: mister Viscido ha pienamente recuperato anche Giannattasio. Il centrocampista – reduce da due mesi di stop – si è rivisto per circa mezz’ora nell’ultima gara interna con il Buccino. Il calciatore dovrebbe comunque partire dalla panchina. Non dovrebbe essere in campo dal primo minuto anche l’attaccante Manuel Tenneriello, ex Santa Maria: difficile, infatti, che il tecnico possa rinunciare alla coppia Delle Donne – Trimarco, apparsa sempre più affidabile. In seguito all’impegno settimanale della Polisportiva Santa Maria – che non è andata oltre l’ 1-1 nella sfida con la Palmese, valevole per i quarti di Coppa Italia – la gara con i giallorossi si disputerà domenica alle ore 14,30.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipagliese. Antonio Forte rassegna le dimissioni

Battipagliese Dopo il direttore sportivo, Sergio Picarone, anche Antonio Forte ha rassegnato le dimissioni. Forte lascia il ruolo di segretario della prima squadra, adesso si attende il sostituto. In pochi giorni due figure importanti della società bianconera hanno lasciato con il classico addio, motivi personali. Preoccupati i tifosi che adesso si interrogano su cosa sta succedendo, crisi societaria?   

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS