Eccellenza girone B: il punto. Due squadre in vetta

Riprende la lotta per il primato nel girone B di Eccellenza: la Polisportiva non sbaglia e riaggancia in vetta la Palmese, fermata sul pari dal Sant’Agnello. In coda, successo pesante per la Virtus Avellino, mentre termina a reti bianche il derby salvezza tra Battipagliese ed Angri. Iniziamo, come di consueto, dagli anticipi: ben sei le gare disputate nella giornata di sabato.

PALMESE – SANT’AGNELLO 2-2 Frena la capolista, agganciata dalla Polisportiva. I rossoneri chiudono la prima frazione sul doppio vantaggio, grazie alle reti di Romano e di Aracri. Nella ripresa, un autogol di Cibelli e la rete di Procida regalano un prezioso punto in chiave salvezza agli ospiti.

CASTEL SAN GIORGIO – AMALFI 1-1 Termina in parità la sfida play-off tra Castel San Giorgio ed Amalfi. Ospiti avanti al 12’ con Guillari. Lo stesso attaccante viene espulso al 27’. Nella ripresa, i rossoblu trovano il pari grazie ad un rigore realizzato da Barbarisi (18’). A sette minuti dal termine, la squadra di mister De Cesare ha la ghiotta occasione per aggiudicarsi la piena posta in palio: Ferrentino però spreca il secondo penalty concesso ai rossoblu.

BATTIPAGLIESE - ANGRI 0-0 Termina a reti bianche il derby tra Battipagliese ed Angri: per i bianconeri arriva un punto utile quantomeno ad interrompere la striscia negativa di risultati. Zebrette costrette a disputare la fase finale del match in inferiorità numerica: al 32’ della ripresa, infatti, si registra l’espulsione di Russomanno per proteste.

CERVINARA – ECLANESE 2-0 Nel finale di gara, i caudini superano il fanalino di coda del girone. I gol di Samakè al 26’ della ripresa e di Farriciello in pieno recupero rilanciano le ambizioni play-off dell’Audax.

GROTTA – SCAFATESE 0-1 Ai canarini basta una rete di Malafronte al 39’ per superare a domicilio il Grotta. Gli irpini restano comunque a debita distanza dalle zone pericolose della classifica. I gialloblu, invece, continuano a lottare per un piazzamento play-off.

FAIANO – BUCCINO 0-0 Vibrante pareggio a reti bianche tra picentini e volceiani. Nel primo tempo, i padroni di casa hanno due ghiotte occasioni per passare: si registrano, infatti, ben due rigori falliti da Rapolo (28’ e 40’). Nel finale di tempo, gli ospiti rimangono in inferiorità numerica, in seguito all’espulsione di Medaglia. A metà ripresa lascia anzitempo il campo anche Troiano: l’attaccante viene espulso e lascia il Buccino in doppia inferiorità numerica. I volceiani però riescono a portare a casa un buon punto.

ALFATERNA – SANTA MARIA 0-2 La Polisportiva non sbaglia e riaggancia il vetta la Palmese. Con due reti nella ripresa, i giallorossi battono a domicilio i nocerini. Decidono il match D’Angolo e Coulibaly.

LIONI – VIS ARIANO 0-1 Un gol di Fodè dopo quattro minuti di gioco basta alla Vis per aggiudicarsi il derby irpino con il Lioni. Ariano che continua a lottare per un posizionamento play-off. Resta in piena bagarre salvezza, invece, il Lioni

VICO EQUENSE – VIRTUS AVELLINO 0-2 Pesante affermazione esterna per i biancoverdi: con un gol per tempo, gli irpini battono il Vico Equense. La rete di Cucciniello al 35’ e il raddoppio al quarto d’ora della ripresa di bomber Mario Merola consentono alla Virtus di rilanciarsi in chiave salvezza diretta.

Classifica: Palmese e Santa Maria 49; Castel San Giorgio 43; Vis Ariano 41; Scafatese 40; Amalfi e Buccino 39; Cervinara 38; Grotta 33; Vico Equense 31; Faiano e Virtus Avellino 30; Sant'Agnello 29; Lioni 26; Battipagliese e Angri 23; Alfaterna 15; Eclanese 10  

Il Punto. Eccellenza girone B, Palmese in vetta

Cambio in vetta nel ventitreesimo turno del girone B di Eccellenza: l’inatteso crollo esterno della Polisportiva Santa Maria consente alla Palmese di conquistare la prima posizione. In coda, pesanti successi per Angri, Vico Equense e Sant’Agnello. Iniziamo dagli anticipi: ben cinque le gare disputate nella giornata di sabato.

BUCCINO – SANTA MARIA 2- 0 Perde la vetta la Polisportiva, che cede in casa del Buccino. Con un gol per tempo, Troiano e Ola puniscono i giallorossi e rilanciano le ambizioni play-off dei volceiani.

AMALFI - VICO EQUENSE 2-3  Pesante affermazione esterna per il Vico, che si allontana dalle zone pericolose della classifica. Ospiti avanti con Coppola. Le reti di Ferrara e Guillari consentono però ai biancoblu di chiudere il primo tempo in avanti. Nella ripresa, Schettino e Guida ribaltano nuovamente il risultato e regalano tre punti vitali ai napoletani.

VIRTUS AVELLINO – GROTTA 1-1 Termina in parità il derby irpino. Succede tutto nel primo tempo: al gol dei padroni di casa - realizzato da Lattarulo - risponde Volzone. Un pareggio che serve di più agli ospiti, che restano lontani dalle zone basse della graduatoria.

SANT’AGNELLO – FAIANO 2-1 All’ultimo respiro, il Sant’Agnello si aggiudica il delicato scontro salvezza con i picentini. Succede tutto nel finale di gara: al vantaggio di De Angelis (37') risponde cinque minuti dopo Rapolo su rigore. In pieno recupero, una punizione di Terminiello regala tre punti pesanti ai costieri.

ECLANESE – PALMESE 2-6 Tutto facile per la Palmese: rossoneri sul doppio vantaggio già al termine della prima frazione, grazie alle reti di Mascolo e di Esposito. Nella ripresa, una doppietta di Aracri mette al sicuro il risultato. L'Eclanese accorcia con Centani, ma ancora Mascolo e Ciccone blindano i tre punti. Inutile, nel finale, il gol del solito D'Andrea.

SCAFATESE – BATTIPAGLIESE 6-0 Tutto troppo facile per la Scafatese: le zebrette durano solo un tempo. I primi 45’si chiudono con i padroni di casa avanti di un gol, grazie a Siciliano. Dopo un buon primo tempo, la Battipagliese scompare: ad inizio ripresa, Malafronte trova il raddoppio. La rete di Evacuo ed altre due segnature di Malafronte chiudono la sfida nei primi venti minuti del secondo tempo. Nel finale, Siciliano realizza la personale doppietta e chiude le marcature. I canarini si rilanciano in chiave play-off. Le zebrette, invece, vengono agganciate dall’Angri.

ANGRI – CERVINARA 3-0 Exploit interno per i grigiorossi, che superano il più quotato Cervinara. Padroni di casa avanti dopo 3’, grazie al gol di Alfano. Nel finale di tempo, raddoppia Sorriso. Ad inizio ripresa, un rigore di Vitale blinda il successo. I tre punti consentono all’Angri di agganciare in classifica la Battipagliese. E domenica al “Pastena” andrà in scena proprio il derby salvezza con le zebrette.

VIS ARIANO – CASTEL SAN GIORGIO 1-1 Si dividono la posta in palio Vis Ariano e Castel San Giorgio. Succede tutto nei primi 20’ del secondo tempo: al vantaggio di Mounard risponde Ferrentino. Le due squadre consolidano la permanenza in zona play-off.

LIONI – ALFATERNA 1-2 Brusco crollo interno per gli irpini, avanti al quarto d’ora con D’Acierno e raggiunti al 35’ da un penalty di Di Ruocco. Nella ripresa – in pieno recupero – Di Giacomo trova la rete decisiva. Tre punti importanti per l’Alfaterna, che torna a guardare più da vicino la zona play-out. Attualmente sono sette le lunghezze di distanza dal terzultimo posto, ultimo utile per gli spareggi salvezza. Resta in piena bagarre salvezza, invece, il Lioni.

Classifica: Palmese 48; Santa Maria 46; Castel San Giorgio 42; Amalfi, Vis Ariano e Buccino 38; Scafatese 37; Cervinara 35; Grotta 33; Vico Equense 31; Faiano 29; Sant'Agnello 28; Virtus Avellino 27; Lioni 26; Battipagliese e Angri 22; Alfaterna 15; Eclanese 10

Eccellenza girone B: il punto sul quindicesimo turno

La capolista Palmese rallenta la corsa. La Polisportiva Santa Maria conquista il secondo posto solitario. Nell’unico anticipo del sabato, successo pesante in chiave salvezza per la Virtus Avellino.

ECLANESE – VIRTUS AVELLINO 3-4 Anticipo ricco di gol. Al termine dei novanta minuti è la Virtus ad imporsi: la seconda vittoria di fila consente ai biancoverdi di abbandonare la zona play-out. Padroni di casa che si portano sul doppio vantaggio nel giro di venti minuti, grazie alle reti di Calabrese e di Della Valle. Merola riapre la sfida al 34’. Nella ripresa, la doppietta di D’Avella – inframezzata dalla rete di Lattarulo – regala il successo agli ospiti. Per l’Eclanese, inutile la rete realizzata in pieno recupero da Grillo. Ai padroni di casa – che restano impelagati nei bassifondi della classifica – resta il rammarico di non aver saputo gestire il doppio vantaggio. Tre punti pesantissimi invece per i biancoverdi.

PALMESE – VICO EQUENSE 0-0 Rallenta la capolista Palmese, che non riesce a superare il Vico Equense. I rossoneri conservano comunque due punti di vantaggio sulla seconda posizione. Prezioso pari esterno per i biancorossi, che conquistano un punto prezioso in ottica salvezza.

BATTIPAGLIESE – ALFATERNA 0-0 A reti bianche anche la sfida del “Pastena” tra Battipagliese ed Alfaterna. Risultato che rispecchia al meglio l’andamento del match: novanta minuti poveri di occasioni da rete. Un punto che rallenta il cammino salvezza di entrambe le squadre.

SANTA MARIA – LIONI 2-1 Con un gol per tempo, i giallorossi superano gli irpini. Le reti di Capozzoli e Pellegrino regalano il secondo posto in classifica alla Polisportiva Santa Maria. A metà ripresa D’Acierno riapre la sfida, ma non basta.

BUCCINO – VIS ARIANO 1-1 Terzo pareggio consecutivo per la Vis Ariano, che scivola al terzo posto. Al vantaggio dei padroni di casa – realizzato da Medaglia al 40’ della prima frazione – risponde Bernardo al 20’ della ripresa.

FAIANO – CASTEL SAN GIORGIO 1-4 Pronto riscatto per il Castel San Giorgio: pesante affermazione esterna per i rossoblu, che ottengono il quinto posto solitario in graduatoria, l’ultimo utile per la partecipazione ai play-off. Ospiti che chiudono la pratica in poco meno di un’ora, per effetto dell’autorete di Lenci e della doppietta – un gol per tempo – di Liguori. A venti minuti dal termine, De Mattia tenta di riaprire la sfida, ma al 36’ ci pensa Pontone a ristabilire le distanze. La terza sconfitta consecutiva, invece, complica il cammino salvezza del Faiano.

CERVINARA – GROTTA 2-0 Una doppietta di Farriciello lancia i caudini, che si portano ad una sola lunghezza dalla zona play-off. Discorso inverso per il Grotta, che vede allontanarsi la zona utile per la partecipazione agli spareggi promozione.

SANT’AGNELLO – AMALFI 2-2 Pari pirotecnico tra Sant’Agnello ed Amalfi: padroni di casa che chiudono il primo tempo in vantaggio, per effetto delle reti di Strianese e di Procida. Iommazzo allo scadere riapre la sfida. Nella ripresa, Apicella fissa il risultato sul 2-2. Altro pareggio prezioso per il Sant’Agnello, che resta però al quartultimo posto.

ANGRI – SCAFATESE 1-1 Si dividono la posta anche Angri e Scafatese. I grigiorossi passano al 17’ grazie a Loreto. Ad inizio ripresa, ci pensa Iovinella a riportare la gara in equilibrio.

Classifica: Palmese 32;  Santa Maria 30; Vis Ariano 28; Amalfi 27; Castel San Giorgio 25; Cervinara 24; Buccino e Scafatese 23; Grotta 22; Lioni e Battipagliese 19; Virtus Avellino 18; Vico Equense 16; Faiano 15; Sant’Agnello 12; Eclanese e Angri 10; Alfaterna 9.

La Battipagliese attende il Cervinara

Dopo la sconfitta nella sfida con la capolista Palmese, la Battipagliese è attesa dal match interno con il Cervinara (in programma domenica alle ore 14,30). La sfida contro i caudini – in lotta per un piazzamento play-off – rappresenta un ostacolo non indifferente in una fase molto complicata della stagione. Notevoli le difficoltà palesante dalle zebrette, soprattutto tra le mura amiche: i bianconeri hanno finora raccolto un solo successo interno, ai danni di una non irresistibile Eclanese. Dopo la gara con i biancazzurri, la Battipagliese è attesa da un altro turno interno contro l’attuale fanalino di coda Alfaterna. Sarà necessario dunque invertire il trend per evitare di scivolare nelle zone pericolose della classifica. In questo senso, fondamentale sarà il rientro del centrale difensivo Ciro Manzi, che ha scontato il turno di squalifica. Ancora out, invece, Trimarco: l’unico dubbio per il tecnico dovrebbe riguardare l’attacco. A contendersi una maglia da titolare saranno, con ogni probabilità, Giannattasio e Tenneriello. Appare scontato, invece, l’utilizzo di Delle Donne, unica prima punta di ruolo attualmente a disposizione. In casa Cervinara, invece, saranno diverse le defezioni: mancheranno per squalifica l’esterno basso Iaquinto e l’attaccante Sorriso. Out per infortunio, invece, l’esperto difensore Giovanni D'Amora. Buone notizie, invece, giungono da bomber Carotenuto: l’esperto attaccante – rientrato in panchina domenica scorsa – è arruolabile per la gara di Battipaglia. Probabile, comunque, che mister Messina possa decidere di schierare il navigato bomber solo a partita in corso. Tra le fila biancazzurre militano due ex Battipagliese: si tratta del difensore Vincenzo Casale e dell’esterno offensivo Francesco Di Ruocco. A dirigere l’incontro sarà il signor Antonio Pio Pascuccio della sezione di Ariano Irpino, assistito da Vincenzo Ferrara di Castellammare di Stabia e da Nicola Monaco di Sala Consilina.

Queste le probabili formazioni:

Battipagliese: Spicuzza, Mejri, Troisi, Lopetrone, Consiglio, Manzi, Senatore, Falco, Odierna, Giannattasio (Tenneriello), Delle Donne.

Cervinara: Amoroso, Casale G., Dragone, Senatore F., Taddeo, Casale V., Di Ruocco, Avallone, Farriciello, Joof, Meo.

Eccellenza girone B: il punto sul tredicesimo turno

La Palmese riconquista la vetta solitaria. Il Grotta (nella foto), invece, aggancia la zona play-off. In coda, vittoria pesantissima per l’Angri, che fa scivolare l’Alfaterna in fondo alla graduatoria. Cominciamo però dai tre anticipi del sabato.

CERVINARA – ALFATERNA 3-0 Una doppietta di Senatore ed una rete di Farriciello consentono al Cervinara di chiudere nel primo tempo la pratica Alfaterna. I caudini continuano la corsa verso le zone altissime della classifica. Continua il periodo nero, invece, per l’Alfaterna, che scivola in fondo alla graduatoria.

ECLANESE - VIS ARIANO 1-1 Termina in parità il derby irpino del sabato. Un pareggio che fa perdere la vetta alla Vis. Tutte nel primo tempo le reti: al vantaggio ospite di Fodè risponde Cataruozzolo. Nella circostanza, l’attaccante dell’Eclanese si lascia andare ad un’esultanza ritenuta eccessivamente provocatoria dal direttore di gara. Il calciatore viene pertanto espulso. I padroni di casa – costretti a giocare l’intero secondo tempo in inferiorità numerica – riescono comunque a contenere le sfuriate degli ospiti, conquistando così un punto preziosissimo.

SANT'AGNELLO - LIONI 2-2 Pirotecnico pareggio tra Sant’Agnello e Lioni. Gli ospiti chiudono il primo tempo sul doppio vantaggio, per effetto delle reti di De Simone e D’Acierno. Nella ripresa, i padroni di casa riescono a conquistare un pesante pareggio. Dopo due vittorie di fila, invece, il Lioni è costretto a rallentare.

PALMESE - BATTIPAGLIESE 2-0 Con un gol per tempo, la Palmese supera la Battipagliese. Le reti di Aracri e di Prevete consentono ai rossoneri – dopo appena una settimana – di riprendersi la vetta solitaria della classifica.

BUCCINO – CASTEL SAN GIORGIO 4-3 Vittoria pazzesca per il Buccino. La gara sembra virtualmente chiusa già nei primi 45’ di gioco: la doppietta di Maltempo, inframezzata dalla rete di Ghione, regalano un rassicurante vantaggio al Buccino. I rossoblu, però, sfiorano nella ripresa la clamorosa rimonta: prima Ferrara, poi Giura, riducono lo svantaggio. A dieci minuti dal termine, gli ospiti restano in inferiorità numerica per effetto dell’espulsione di Giura. I volceiani allungano grazie ad una punizione vincente di Campione. Nel finale, inutile il gol di Ferrara. I padroni di casa rivedono così più da vicino la zona play-off.

SANTA MARIA - VICO EQUENSE 2-0 Con due gol realizzati nel secondo tempo, i cilentani superano il Vico Equense. Un rigore di Margiotta e una rete di Cherillo  regalano tre punti fondamentali ai giallorossi, che conquistano il terzo posto in classifica.

ANGRI - AMALFI 2-0 Vittoria pesantissima per l’Angri, che abbandona l’ultimo posto in graduatoria. I grigiorossi chiudono in avanti una prima frazione nel complesso equilibrata: alla mezz’ora, una sfortunata autorete di Pisapia sugli sviluppi di un corner permette ai grigiorossi di passare in vantaggio. Il raddoppio dell’Angri arriva al 10’ della seconda frazione: il tiro di Ascione – grazie anche alla deviazione di un difensore – termina in rete. Stop inaspettato per l’Amalfi, che resta comunque in piena zona play-off.

SCAFATESE – VIRTUS AVELLINO 3-1 Pesante successo interno per i canarini. Il gol di Liccardi in apertura di match e la doppietta di Siciliano permettono ai padroni di casa di chiudere il primo tempo su un rassicurante 3-0. Inutile, nella ripresa, il gol ospite realizzato da Gaita.

FAIANO – GROTTA 1-2 Continua a correre il Grotta, che aggancia il Castel San Giorgio al quinto posto, l’ultimo utile per i play-off. Partono meglio gli irpini, avanti al 6’grazie alla rete di Volzone. Lo stesso attaccante colpisce il montante dopo cinque giri di lancette. Dal possibile raddoppio al pareggio: corre il minuto 28’ quando Pepe riequilibra la sfida. Al 44’ della ripresa ci pensa però Cioffi a portare avanti gli ospiti.

 

Classifica: Palmese 28; Vis Ariano 26; Santa Maria 24; Amalfi 23; Castel San Giorgio e Grotta 22; Buccino 21; Cervinara 20; Scafatese 19; Lioni 18; Battipagliese 17; Faiano 15; Virtus Avellino e Vico Equense 12; Sant’Agnello ed Eclanese 10; Angri 9; Alfaterna 8.

Eccellenza girone B: il punto sull’undicesimo turno

La Palmese si conferma in vetta. La Vis Ariano consolida il secondo posto, mentre l’Amalfi continua a volare. Tornano alla vittoria e si inseriscono nuovamente nella lotta promozione Castel San Giorgio e Polisportiva Santa Maria. Iniziamo però dai due anticipi del sabato, che hanno fatto registrare due successi di misura.

SANT’AGNELLO – VICO EQUENSE 1-0 Tre punti pesantissimi per i padroni di casa, che – grazie al gol di Strianese al 5’ della ripresa – superano il Vico Equense, abbandonando la coda della classifica. Ospiti penalizzati anche dalle numerose assenze: alle squalifiche di Caiazza e Arenella e agli infortunati Varriale e Carnicelli si sono aggiunte, nel corso della gara, le defezioni di Munao e Gargiulo. Il Vico è dunque costretto a chiudere la sfida con ben cinque under sul terreno di gioco.

ECLANESE – CASTEL SAN GIORGIO 0-1 Torna al successo la squadra di mister De Cesare. Due i protagonisti dell’affermazione esterna dei rossoblu: si tratta di Liguori – che alla mezz’ora di gioco ha realizzato la rete decisiva – e dell’estremo difensore Faggiano, che a dieci minuti dal termine della sfida si dimostra abile a neutralizzare un calcio di rigore.

PALMESE – ALFATERNA 6-1 Vittoria tennistica per la Palmese, che rifila sei reti all’Alfaterna e si mantiene saldamente in vetta. I primi 45’ si chiudono sul 4-1: per i rossoneri, gol di Olivieri (7’) e doppietta di Medina (20’ e 40’), inframezzata dalla rete di Romano (27’). Di Giacomo, invece, realizza il gol del parziale 2-1. Nella ripresa, Ciccone (61’) e Russo (77’) rendono più rotondo il successo per la capolista del girone B.

SCAFATESE - VIS ARIANO 1-3 Vince ancora la soprendente Vis Ariano, che si conferma al secondo posto in graduatoria. Ospiti avanti al 17’ grazie ad un penalty di Sorrentino. Il raddoppio arriva al 36’ ad opera di Capodilupo. I canarini accorciano le distanze dopo due giri di lancette grazie a Carfora. Nel finale di gara, Fodè fissa il risultato sull’ 1-3.

SANTA MARIA - BATTIPAGLIESE 3-1 . Dopo sei turni, la Polisportiva ritrova i tre punti. La Battipagliese, invece, è costretta ad incassare la seconda sconfitta consecutiva. Botta e risposta ad inizio gara: al vantaggio di Margiotta (2’) risponde Trimarco (4’). Ad inizio secondo tempo, le reti di Itri (8’) e Della Torre (10’) regalano il successo ai giallorossi.

BUCCINO - GROTTA 1-1 Si dividono la posta in palio Buccino e Grotta. Succede tutto nella ripresa: al vantaggio dei locali ad opera di Ghione (31’) risponde su rigore dopo due minuti Petrone.

FAIANO – CERVINARA 2-1 Inatteso crollo esterno per il Cervinara. La punizione di Rapolo al 19’ del primo tempo porta avanti i biancoverdi, raggiunti sul pari al ventesimo della ripresa. Nonostante l’inferiorità numerica – espulso Sorriso al 60’ – i caudini riequilibrano la sfida con Farriciello. A dieci minuti dal termine, ci pensa Coiro a realizzare la rete da tre punti per i picentini. Nel finale, ospiti in nove a causa dell’espulsione di Moretta.

VIRTUS AVELLINO – AMALFI 0-1 Un rigore di Lettieri allo scadere regala i tre punti alla squadra di mister Ferullo. L’estremo difensore della Virtus intuisce, ma non riesce a neutralizzare la sfera. I biancoverdi incassano così la terza sconfitta consecutiva.

ANGRI - LIONI 2-4 I grigiorossi crollano tra le mura amiche. Illusorio il vantaggio di Aldo Marino. Gli ospiti ribaltano la sfida già nel finale della prima frazione. Le altre due reti degli irpini arrivano nel secondo tempo. Il gol di Tarallo serve solo a rendere meno pesante il passivo per i grigiorossi, che scivolano nuovamente all’ultimo posto della classifica. Eros Giuliano

 

Classifica: Palmese 24; Vis Ariano 22; Castel San Giorgio 21; Amalfi, Santa Maria 20; Buccino, Grotta 18; Battipagliese, Cervinara, Scafatese 16; Faiano, Lioni 14; Virtus Avellino, Vico Equense, Eclanese 9; Alfaterna, Sant’Agnello 8; Angri 6.

Il Punto. Eccellenza girone B, la Palmese si prende la vetta

Gol ed emozioni nel nono turno del girone B di Eccellenza. Tre successi esterni negli anticipi del sabato: con due gol per tempo, la Battipagliese supera il Sant’Agnello e conquista la seconda vittoria consecutiva. A segno tutti gli attaccanti bianconeri: alle reti di Delle Donne e di Trimarco – realizzate nel primo tempo – si aggiungono nella ripresa quelle di Di Lillo e di Tenneriello. Per i costieri, inutile il gol del momentaneo 1-3, siglato da Lauro. Seconda affermazione di fila anche per il Grotta. Con un gol per tempo, la squadra di mister Iuliano si aggiudica il derby irpino con l’Eclanese: al 46’ del primo tempo, il colpo di testa di Brogna porta avanti gli ospiti. Al 32’ della seconda frazione, un eurogol di Petrone chiude virtualmente la gara. Tre punti utili in chiave play-off anche per il Cervinara: ai caudini basta il gol di Farriciello – realizzato al quarto d’ora della seconda frazione – per conquistare la terza vittoria di fila ed aggiudicarsi lo scontro diretto con il Buccino. Tra le gare della domenica, spicca la sesta vittoria consecutiva della Palmese: il successo esterno ai danni della Polisportiva Santa Maria regala ai rossoneri la vetta solitaria del girone. La prima frazione di gioco termina in parità: al gol dei cilentani ad opera di Capozzoli (27’) risponde Cozzolino al 43’. I rossoneri trovano i tre punti grazie alla rete di Romano, giunta al 40’ della ripresa. Partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre, ma il successo degli ospiti – che nel secondo tempo hanno colpito anche due traverse – appare nel complesso meritato. La Polisportiva Santa Maria, invece, subisce la prima sconfitta stagionale. Primo stop dell’anno anche per l’Amalfi: i biancoblu crollano tra le mura amiche, cedendo il passo alla Vis Ariano. Il vantaggio di Ferrara – giunto sul finire del primo tempo – è solo illusorio. Nella seconda frazione, infatti, la Vis Ariano ribalta la gara in appena due minuti: al 10’ è Capodilupo ad insaccare di testa. Un minuto dopo, il destro di Sekou porta avanti gli irpini. Seconda sconfitta esterna di fila per il Castel San Giorgio, che si allontana dalla vetta. Una doppietta di Siciliano – in rete al 18’ e al 34’ della ripresa – regala tre punti pesanti alla Scafatese. Nel finale, Malafronte prova a riaprire la gara, ma non c’è abbastanza tempo per evitare la sconfitta. Affermazione lontano dalle mura amiche per il Lioni, che si aggiudica il derby con la Virtus Avellino. Ospiti che chiudono il primo tempo sul doppio vantaggio, grazie a Costanzo e Todino. A metà del secondo tempo, Merola dagli undici metri riapre la partita. A dieci minuti dal termine, però, ci pensa D’Acierno a mettere in ghiaccio il risultato. Corsaro anche il Vico Equense, che supera il fanalino di coda Angri: Arenella alla mezz’ora porta avanti i napoletani. Ad inizio ripresa, bomber Aldo Marino riequilibra il match. La rete decisiva è però realizzata al 35’ da Carnicelli, che regala la seconda vittoria stagionale ai biancorossi. Il Vico conquista dunque tre punti pesantissimi in chiave salvezza. Termina a reti bianche, infine, la gara tra Faiano ed Alfaterna: per i picentini arriva il settimo pareggio in nove gare di campionato.

Campionato Eccellenza Girone B

 

Classifica

  • Palmese p. 20;
  • Castel San Giorgio Calcio p. 17;
  • Battipagliese 1929 p. 16;
  • Vis Ariano Accadia p. 16;
  • Santa Maria Cilento p. 16;
  • Audax Cervinara Calcio p. 15;
  • Costa d’Amalfi p. 14;
  • Grotta 1984 p. 14;
  • Buccino Volcei p. 14;
  • Scafatese Calcio 1922 p. 13;
  • Polisportiva Dil. Lioni p. 11;
  • Faiano 1965 p. 10;
  • Virtus Avellino 2013 p. 9;
  • Vico Equense 1958 p.9;
  • Alfaterna p. 8;
  • Eclanese p. 6;
  • Angri p. 5;
  • Sant’Agnello p.5.

Eccellenza girone B: bagarre in vetta dopo l’ottavo turno

Bagarre in vetta dopo il turno infrasettimanale del girone B di Eccellenza. Ad aggianciare il Castel San Giorgio è la Palmese: le reti di Mascolo e Ciccone – tutte giunte nel primo tempo – annullano il pari momentaneo del Buccino – realizzato dal solito Campione – e regalano il quinto successo di fila ai rossoneri. Pareggio, invece, per il Castel San Giorgio, che non va oltre l’ 1-1 con la Virtus Avellino: al rigore di Malafronte che porta in vantaggio i rossoblu, risponde Gaita al 35’. Ben tre le gare a reti bianche: si tratta dei match Faiano – Polisportiva Santa Maria, Lioni – Costa d’Amalfi e Vico Equense – Scafatese.Vince ancora il Cervinara, che supera tra le mura amiche il Sant’Agnello: illusorio vantaggio degli ospiti ad opera Di Donna. Un rigore di Carotenuto e la rete di Farriciello regalano ai caudini la seconda vittoria di fila. Affermazione interna anche per la Battipagliese: grazie ai gol di Trimarco e Delle Donne – realizzati nella ripresa – le zebrette ottengono la prima vittoria interna della stagione, condannando l’Eclanese alla sesta sconfitta in campionato. Si porta a ridosso della zona play-off anche la Vis Ariano, che batte a domicilio l’Alfaterna: al vantaggio iniziale dei padroni di casa – giunto grazie ad un rigore di Rizzo – rispondono Mounard, Fodè e Capodilupo. In rampa di lancio, infine, anche il Grotta, che con le reti di Petrone e Brogna supera il fanalino di coda Angri e riscatta il passo falso di domenica nel match con la Scafatese.

Sottoscrivi questo feed RSS