CONTATTACI OK

Se hai deciso di adottare un cucciolo allora devi sapere...........

Se hai deciso di accogliere un cucciolo devi sapere che ci vorrà tanto impegno e tanto amore. Dopo  bisogno però organizzarsi come si fà quando arriva la cicogna a portare un cucciolo d'uomo. Tante sono le cose da preparare per il grande evento, te ne indichiamo alcuni che ti possono aiutare a partire con la zampa giusta per la nuova avventura!
L’arrivo del cucciolo è sempre un momento di grande entusiasmo e aspettativa. Stravolgerà la famiglia riempiendola di gioia e di allegria, ma condizionerà ritmi, abitudini.

  1. Tempo e pazienza: Avrai bisogno di tempo perchè il cucciolo dovrà uscire spessissimo (ogni 2 ore) per imparare a sporcare fuori. Premialo quando farà i suoi bisogni in giardino o al parco con un “bravo” carico di entusiasmo e un premietto prelibato. Evita di punirlo, o di praticare riti “tribali” tipo strusciare il musetto sulla pipì. Questo servirà solo a far sì che il cucciolo abbia paura di voi e vada a cercare angoli nascosti per fare i bisognini!
  2. Che venga fatta in casa oppure acquistata, la pappa dovrà essere di buona qualità. Quando il cucciolo arriva occorre utilizzare ciò che mangiava in precedenza ed eventualmente sostituire con estrema gradualità.
  3. Premietti morbidi (bocconcini): se ne usano tanti, tanti, tanti!!! E’ stato dimostrato che il cane (anche l’uomo!) impara meglio se si premiano i comportamenti giusti piuttosto che punendo quelli sbagliati! I cuccioli di cose da imparare ne hanno tante! Bisogna lodarli con entusiasmo ma anche utilizzare dei bocconcini che aiutano moltissimo.
  4. Quando la bocca ha bisogno di esplorare e i dentini stanno uscendo, mobili e gambe delle sedie non hanno scampo!!Allora il cucciolo dovrà avere a disposizione qualcosa di idoneo da rosicchiare! Troverai un bel pò di premietti in commercio.
  5. Il cucciolo avrà bisogno di una cuccia posizionata in un angolo tranquillo e riparato della casa. dovrai Insegnargli ad andarci. e fargli memorizzare una parola come segnale es. “cuccia”. Non dimenticare di premiarlo con premietti duri o il kong, perchè capisca che quello è il luogo del riposo e del rilassamento.
  6. Il kennel: la cuccia (cuscino o coperta) potrebbe anche essere posizionata all’interno di un kennel. Il kennel è un “trasportone”; ne esistono  vari tipi e se il cucciolo impara ad apprezzarlo. Associandolo ai premi e al rilassamento, senza alcuna costrizione, sarà un punto di riferimento utilissimo anche per i viaggi in auto e per le vacanze; quando il cane si troverà in luoghi sconosciuti avrà comunque il suo “mondo protetto”.
  7. Giocattoli di gomma dura e corde annodate: i cuccioli tendono sempre a mordicchiare, è il gioco che preferiscono…se non vuoi che mani e piedi diventino dei colabrodo organizzatevi posizionando i giochini in zone strategiche. Quando il cucciolo parte alla carica, gli si propone il giocattolo da mordicchiare in alternativa alle mani.
  8. Pettorina, guinzaglio e sacchetti igienici: non è mai troppo presto per andare a spasso! Il consiglio è quello di utilizzare una pettorina morbida e leggera. Ce ne sono molti tipi in commercio, comodissima è quella che s’infila dal collo e si allaccia in un solo punto sotto al torace. Anche il guinzaglio deve essere leggero e maneggevole.
  9. Non dimenticare i sacchettini per la cacca: raccogliere le deiezioni è un segno di rispetto e civiltà. Non facendolo suscitate odio e avversione nei confronti dei cani ed integrarli felicemente nei contesti sociali diventa sempre più difficile!
  10. Spazzolina morbida e tappetino per “farsi belli”. Nell’arco della giornata, tra le varie attività, è importante organizzare un spazio dove toelettare il cucciolo, che verrà spazzolato, toccato e manipolato con cura. L’abitudine alla manipolazione (anche terapeutica) fin da piccoli renderà anche il nostro lavoro molto più facile.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Battipaglia