Skin ADV

Battipaglia. Arrestato 32enne per furto e ricettazione di materiale ferroso

Nella serata di ieri, personale della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia ha tratto in arresto, in flagranza di reato, un cittadino di nazionalità slava, S.Z., di anni 32, poiché resosi responsabile del furto di materiale ferroso all’interno di un cantiere edile. L’uomo, dopo una segnalazione pervenuta al 113, è stato sorpreso in Battipaglia nei pressi di via del Centenario, nel mentre trasportava su un carrello, circa 400 kg di ferro asportato nel cantiere. Dopo gli accertamenti di rito, è risultato che anche il carrello usato per il trasporto del materiale trafugato era provento di un furto commesso mercoledì scorso ai danni di un commerciante di Battipaglia. Pertanto, lo slavo, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, è stato tratto in arresto in flagranza di reato per furto aggravato e ricettazione e condotto, su disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Salerno, agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima.

e-max.it: your social media marketing partner

Arrestato nordafricano per tentata rapina ai danni di due giovani salernitani

Gli agenti della Polizia di Stato in forza all’Ufficio Prevenzione Generale – Sezione Volanti, hanno arrestato per tentata rapina, nonché per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, un giovane extracomunitario, S.M, nordafricano trentenne, senza fissa dimora, destinatario di un provvedimento di rifiuto di protezione internazionale, che aveva tentato di rapinare due persone che avevano appena parcheggiato la propria auto, aggredendo anche gli agenti della Polizia. Gli agenti erano intervenuti in piazza Serino, intorno alle ore 2 della scorsa notte, in seguito ad una segnalazione al numero d’emergenza 112, cogliendo sul fatto il rapinatore, ancora intento al momento dell’arrivo della volante a colpire energicamente l’autovettura al cui interno si erano rifugiate le due persone vittime della tentata rapina. Alla vista degli agenti, il giovane tentava la fuga, ma veniva raggiunto dagli agenti e, dopo aver opposto resistenza per il forte stato di agitazione psicomotoria, veniva da questi definitivamente bloccato. Il soggetto autore del reato, privo di documenti d’identità, veniva sottoposto a rilievi foto-segnaletici da parte del personale della Polizia Scientifica e, dopo le formalità di rito, veniva tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne disponeva il trasferimento presso il carcere di Salerno-Fuorni in attesa del giudizio di convalida.

e-max.it: your social media marketing partner

Arrestato giovane salernitano per detenzione di sostanze stupefacenti al fine di spaccio

Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Salerno hanno arrestato un giovane salernitano, T.M. di anni 25, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti della Sezione Volanti, coadiuvati dagli operatori della Squadra Cinofili Antidroga della Questura di Napoli, operavano una perquisizione domiciliare a carico del giovane, già  arrestato ad aprile per spaccio di sostanze stupefacenti in quanto trovato in possesso di ingente quantità di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana e sottoposto agli arresti domiciliari. Nel corso della perquisizione domiciliare, gli agenti, allertati dalla reazione dei cani antidroga Dorian e Naik, rinvenivano nel vano adibito a ripostiglio una busta in cellophane contenente una grande quantità di sostanza erbacea in foglie ed infiorescenze secche di colore verde. Inoltre veniva rinvenuto nella camera da letto un contenitore in plastica con tracce di olio di cannabis, un estrattore utilizzato per l’estrazione dell’olio dalle piante di marijuana ed una busta in cellophane contenente tracce di sostanza erbacea. La sostanza erbacea, successivamente analizzata dalla Polizia Scientifica risultava essere marijuana per un peso complessivo di circa 400 gr. Dopo le formalità di rito il giovane veniva posto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del giudizio di convalida. 

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Spaccio di sostanze stupefacenti, la Polizia Locale arresta 37enne

Brillante operazione degli uomini appartenenti alla Sezione di Polizia Giudiziaria del Comando di Polizia Locale di Battipaglia agli ordini del Ten.Col.Dr. Gerardo Iuliano che nel corso delle ultime ore ha effettuato mirati controlli finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in area periferica della città. In conseguenza dell'attività posta in essere, veniva notato ed immediatamente bloccato un uomo in atteggiamento sospetto che alla vista degli operanti tentava di eludere il controllo in via Rosa Jemma. Sottoposto a perquisizione personale veniva rinvenuto sulla persona un tritino metallico di forma cilindrica al cui interno vi era allocata sostanza vegetale del tipo Marijuana 2,40 grammi costituita da foglie ed infiorescenze tritate miste a tabacco, un coltello con lama da 7 cm e la somma di euro 175,00 suddivisa in banconote da diverso taglio.Pertanto si estendeva in flagranza la perquisizione presso il domicilio dell individuo sito in Agro di Eboli, un 37enne che risultava gravato da numerosi pregiudizi di polizia specifici e di altra fattispecie criminosa, durante la quale si sortiva esito positivo rinvenendo altresí all interno della camera da letto un involucro in cellophane chiaro al cui interno venivano rinvenuti altri 10,52 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, n.1 bilancino digitale sprovvisto di marca perfettamente funzionante, n.1 tritino di forma cilindrica.Lo spacciatore veniva così tratto in arresto  e tradotto presso la casa circondariale di Fuorni rendendosi responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ex art.73 comma 1 D.p.r. n. 309/1990

e-max.it: your social media marketing partner

Pontecagnano. Definitivo per Giuseppe Pizzuto, condannato a un anno e cinque mesi

Nella primo pomeriggio di giovedì, i Carabinieri della Stazione di Pontecagnano hanno tratto in arresto il pregiudicato Giuseppe Pizzuto, 31enne del posto, in quanto condannato dal Tribunale di Salerno alla pena definitiva di 1 anno e 5 mesi di reclusione, e 1.050 €uro di multa, per furto aggravato, commesso a Pontecagnano Faiano l’11 luglio 2006, e furto in abitazione, perpetrato a Salerno il 4 dicembre 2007.
Espletate le formalità di rito, il giovane è stato richiuso nel carcere di Fuorni.

 

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia: evade dai domiciliari. un altro arresto per Domenico Anzalone

Giovedì sera, a Battipaglia, i Carabinieri della locale Compagnia hanno tratto in arresto il pregiudicato 35enne Domenico Anzalone, tossicodipendente del luogo già noto alle forze dell’ordine per i trascorsi giudiziari, nella flagranza di evasione.
L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari presso la Comunità terapeutica “Emmanuel” di Eboli, in quanto in attesa di giudizio per reati in materia di stupefacenti, è stato sorpreso dai militari, impegnati in servizio perlustrativo, mentre passeggiava liberamente in piazza Benedetto Croce di Battipaglia.
A seguito della direttissima celebratasi in giornata presso il Tribunale di Salerno in cui è stato convalidato l’arresto operato dai Carabinieri di Battipaglia, Domenico Anzalone è stato nuovamente sottoposto ai domiciliari presso la citata comunità ebolitana.

e-max.it: your social media marketing partner

Minaccia il promotore finanziario con una pistola per il finanziamento non concesso. Arrestato David Milone

Alle 13:00 circa di ieri 7 novembre, nel quartiere Mariconda di Salerno, i Carabinieri della Compagnia di Battipaglia hanno tratto in arresto il 31enne David Milone, operaio salernitano, in flagranza per minacce, porto abusivo di arma comune da sparo e ricettazione.
I Carabinieri, a seguito della denuncia sporta da un promotore finanziario di Eboli per una serie di atti intimidatori compiuti dal Milone, anche con l’uso di una pistola, per un finanziamento promessogli ma mai erogatogli da un istituto di credito di Bellizzi ove il denunciante lo aveva presentato, hanno bloccato il 31enne nei pressi del bar “Mancini” del Parco Arbostella, dove le parti avevano fissato un appuntamento per discutere nuovamente del prestito. Nel corso della perquisizione della sua FIAT Multipla, i militari diretti dal Magg. Erich Fasolino hanno trovato, nascosta nel vano portaoggetti, una pistola cal. 9, con matricola abrasa e completa di caricatore contenente 13 cartucce cal. 9x21, perfettamente funzionante. Espletate le formalità di rito, David Milone è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

e-max.it: your social media marketing partner

Pontecagnano Faiano. Viola più volte gli arresti domiciliari, arrestata 37enne

Pontecagnano Faiano, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto la pregiudicata Joanna Elzbieta Totos, 37enne polacca, residente da anni a Pontecagnano Faiano, in esecuzione del decreto di sospensione degli arresti domiciliari emesso, ieri 31 ottobre, dall’Ufficio di Sorveglianza di Salerno.
Il provvedimento scaturisce dalle reiterate violazioni, riscontrate dai militari, alle prescrizioni imposte dalla detenzione domiciliare, cui la donna era stata ammessa a beneficiare a seguito di condanna definitiva alla pena di sei mesi di reclusione per furto aggravato, commesso a Pontecagnano il 18 luglio 2013.
Espletate le formalità di rito, la 37enne è stata rinchiusa nel carcere di Fuorni.

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS