Skin ADV

Battipaglia. Ripartono i Cinefrutta Day dal 23 Gennaio 2019

Con Cinefrutta, il festival della buona alimentazione promosso Organizzazioni di Produttori ortofrutticoli “Alma Seges”, “AOA” e “Terra Orti” in collaborazione con il Giffoni Experience, ripartono anche i Cinefrutta Days, con workshop durante i quali i giovani avranno la possibilità di conoscere da vicino il mondo del cinema e di imparare le tecniche per creare un cortometraggio con nozioni di sceneggiatura, regia, riprese e montaggio, avendo la possibilità di simulare il lavoro del regista e mettersi dietro la camera da presa per un giorno.

 

Le giornate di formazione si svolgeranno dal 23 al 29 Gennaio 2019 con appuntamenti in cinque diversi istituti. Le prime tre si terranno in istituti comprensivi: il 23 Gennaio all’I.C. Tommaso Anardi di Scafati (SA), il 24 Gennaio a Battipaglia (SA) presso I.C. Alfonso Gatto, il 24 Gennaio a Torre del Greco nell’I.C. 1° Mazza Colamarino. Le ultime due giornate coinvolgeranno invece due istituti superiori: il 28 Gennaio il ProfAgri Salerno nella sede di Fisciano (SA) e il 29 Gennaio l’ IIS Besta-Gloriosi di Battipaglia (SA).

 

Il progetto nel corso degli anni ha ottenuto risultati sempre piu’ importanti grazie alla crescente collaborazione di dirigenti e docenti, che permettendo la partecipazione dei propri istituti consentono di avvicinare gli studenti delle scuole medie e superiori al cinema sensibilizzandoli al contempo alla tematica della sana alimentazione.

 

Gli studenti, partecipando con i propri istituti al progetto Cinefrutta, avranno la possibilità di presentare i propri lavori alla finale che si terrà presso la Cittadella del Cinema di Giffoni venerdì 3 maggio 2019, con la presenza di importanti attori e operatori del settore cinematografico.

Oltre all'assegnazione del “Premio Miglior Cortometraggio Scuole Medie e Superiori”, “Premio pubblico scuole Medie e Superiori”, e “Premio Facebook scuole Medie e Superiori”; le scuole vincitrici saranno ospitate nell’edizione 2019 del Giffoni Film Festival, partecipando alle attività del festival per ragazzi più importante del mondo.

Il materiale video dovrà pervenire entro il 31 Marzo 2019 presso la segreteria di Cinefrutta Festival. Tutte le informazioni e il bando integrale sono reperibili su www.cinefrutta.it.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Potere al Popolo, campagna di solidarietà per i lavoratori della Treofan

E’ partita da poco la campagna di solidarietà di Potere al Popolo a sostegno degli operai Treofan di Battipaglia. I lavoratori stanno rispondendo al nostro invito da diverse città d’Italia, inviando una foto scattata davanti al proprio luogo di lavoro, in segno di adesione alla loro battaglia. Diffonderemo questa campagna sui social perché la lotta di uno è la battaglia di tutti. Le Immagini saranno in continuo aggiornamento sulla nostra pagina fb https://www.facebook.com/poterealpopolo.salerno/ Intanto hanno aderito: le addette al servizio pulizie Unisa dell’Università di Salerno, gli operai della Bekaert di Figline Valdarno, ex Alma Viva di Roma, un gruppo di lavoratori in rappresentanza della città di Civitavecchia.
Da quando è scoppiato il caso Treofan di Battipaglia Potere al Popolo si è schierato al fianco degli operai svenduti dalla proprietà alla Jindal, sostenendo la protesta dei lavoratori con la costante presenza al presidio, divulgando la loro battaglia, distribuendo volantini informativi anche negli altri impianti collegati per partecipare la mobilitazione. Abbiamo condiviso con loro a Roma sotto la sede del Mise la delusione del tavolo di trattativa e siamo stati presenti questa mattina in piazza Amendola a Battipaglia.
“Jindal è uno dei maggiori gruppi industriali su scala internazionale. Non ha certo bisogno di ulteriori concessioni da parte dello Stato o di soldi pubblici che ha già incassato nelle molteplici attività industriali che già detiene nel nostro Paese – commenta Davide Trezza Coordinatore di Potere al Popolo Salerno - E’ il momento in cui il Governo deve fare la sua parte. La lotta deve avanzare senza timore e il Governo deve mettere Jindal davanti alle sue responsabilità”.
Abbiamo assistito in questi anni allo smantellamento di intere aree industriali della nostra provincia. Salerno senza che nessuna delle forze politiche elette abbia mosso un dito una volta giunte al Governo per cambiare questa drammatica realtà che asseconda sfruttamento e saccheggio. Oggi vogliamo ribadire la nostra attenzione alle azioni che il Governo metterà in campo. Non ci impressionano le passerelle politiche e non abbasseremo la guardia.
Ufficio Stampa Potere al Popolo Salerno

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia, concessioni a trattare i rifiuti. Gli “Amici dell’Ambiente” scendono in strada a protestare

Proseguono le manifestazioni degli attivisti per la tutela dell’ambiente a Battipaglia. Il Comitato spontaneo  “ Amici dell’Ambiente”, invita la cittadinanza e le Associazioni del territorio  alla manifestazione di protesta pacifica che si terrà martedì 22 gennaio 2019  alle ore 10,30 a Salerno. I manifestanti si sono dati appuntamento davanti alla sede dell’UOD – Autorizzazioni Ambientali e Rifiuti – della Regione Campania a Salerno, in via G. Clark 103. Il “Comitato” ha deciso di scendere in strada per urlare il suo dissenso alla possibile concessione in favore di privati a trattare rifiuti sul territorio di battipagliese. Gli attivisti hanno sottolineato: “E’ un dovere esserci, siamo stanchi di essere trattati come la pattumiera della Regione Campania.”

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia-Politica. Ugo Tozzi risponde a Longo

L'ex vice sindaco del comune di Battipaglia risponde agli attacchi del forzista Valerio Longo. :"Ho una memoria piuttosto buona Valerio Longo...per ricordare molto bene che quando voi avete chiesto una, a vostro dire, più equa distribuzione della cariche assessoriali lo stavate facendo a nome vostro e a interesse tutto personale. Noi eravamo lì dove un accordo elettorale ci aveva chiesto di stare, e ci siamo rimasti con la nostra appartenenza al centrodestra fin quando le derive sinistroidi e poco etiche non hanno preso il sopravvento in questa amministrazione. Poi siamo dignitosamente, noi si, andati via e lasciato il campo a voi, agli altri. E il risultato è sotto gli occhi di tutti, ora più che mai, caro Valerio. È’ inutile nascondersi dietro attacchi personali - quello che tu da Forza Italia membro del civico consesso fai a me - ignorando o fingendo di ignorare che io sono sempre stato lì dove mi trovo ora con il pieno diritto di chiedere al popolo di centrodestra di unirsi, e nascondere così immoralmente il fatto che il centrosinistra sia entrato a pieno titolo nell’amministrazione che tu io e tutto il popolo di centrodestra abbiamo contribuito ad eleggere. Tacere questo è rinnegare il posto dal quale si è venuti. Tacere questo significa tacere la verità: piaccia o no io sono andato via rimanendo fedele ai miei principi e al mio credo politico, con il solo interesse di chiamare a raccolta tutti i moderati e tutto il centrodestra per muoversi uniti ai prossimi appuntamenti elettorali, tu indossi ancora ufficialmente la maglietta di Forza Italia e governi col Pd. Se a voi piace così...a me no. E sono orgoglioso di affermarlo".

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Carlo Zara : “Con Davide Bruno si certifica la morte di questa amministrazione”

Dura la reazione dell’ attivista di “Battipaglia Nostra” Carlo Zara nei confronti della sindaca per la nomina dell’ex piddino Davide Bruno. Secondo Zara una mossa che sancisce la morte, (politica), di questa amministrazione. Zara con un comunicato stampa diffuso a mezzo social ha così commentato:  “Certificato di morte! Oggi si certifica la fine di un’amministrazione che pure aveva fatto nascere speranze e sogni. Una delle peggiori operazioni trasformistiche sta caratterizzando la già miserevole vita dell’amministrazione Francese. Con la nomina di Bruno, esponente del Pd locale, Il Sindaco ha ripudiato impegni, proclami e coerenza. Di fatto ha estromesso dalla maggioranza chi l’ha portata alla vittoria, in nome di un programma chiaro e trasparente, imbarcando oggi chi la voleva sconfitta. 

Dopo aver ulteriormente chiesto scusa ai Battipagliesi non perderemo più tempo dietro a zombie e girella di professione, il nostro impegno sarà proiettato al futuro. E poco importa se gli sciagurati dureranno ancora due anni o se ne andranno prima nelle loro dimore”

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. Valerio Longo a Ugo Tozzi: “Faccia meno l'ipocrita, di Bruno giudicheremo l’operato”

Battipaglia. Longo attacca Tozzi: “Faccia meno l'ipocrita, di Bruno giudicheremo l’operato”

Il forzista Valerio Longo entra morbido sulla nomina del neo Assessore Bruno, mentre richiama all’ordine l’ex vice della sindaca, Ugo Tozzi, dichiarando: “Dove era Ugo Tozzi quando siamo stati allontanati dall'amministrazione perché non allineati. Questa alzata di scudi e il richiamo all'unità del centrodestra perché non l'ha mostrata ad ottobre del 2017, quando F.I. venne sacrificata perché chiedeva un cambio di passo ed un'accelerazione dell'attività amministrativa a favore della città? Allora evidentemente andava tutto bene per Tozzi, visto che aveva addirittura quattro assessori in Giunta con un solo consigliere comunale e qualcuno già cercava da tempo di sostituirci con una parte dell'opposizione. Faccia meno l'ipocrita e si rinfreschi la memoria, se veramente gli preme l'unità del centrodestra”. Longo ha poi commentato brevemente l’entrata in giunta dell’ex segretario cittadino del PD: “Bruno entra in Giunta al posto dell' avv. Vecchio in quota Sindaco, ovvero in uno dei due posti che sin dall'inizio il Sindaco si è  riservato (l'altro è quello andato alla Catarozzo). Davide Bruno si è dimesso dal Pd e dalla segreteria cittadina dal giugno dello scorso anno. Per il resto verrà giudicato unicamente sul suo operato”.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia. La "Palmeco" presenta alla città il suo impianto per il trattamento dei rifiuti

La Palmeco s.r.l. apre le porte del suo impianto per il trattamento dei rifiuti sito a Battipaglia, ed invita cittadini, amministratori e giornalisti a partecipare alla presentazione dell'impianto, che si terrà  il giorno 2 febbraio 2019, e a visitare l'intera area industriale di via Spineta.

L'impianto Palmeco s.r.l. è atto al trattamento di rifiuti urbani provenienti dalla raccolta differenziata. In particolare tratta in maniera distinta la frazione dei rifiuti organici e la frazione del cosiddetto “secco”, cioè i rifiuti indifferenziati che non è possibile conferire in altre frazioni.

L'impianto Palmeco s.r.l. è dotato dei più moderni sistemi di abbattimento di emissioni in atmosfera e di gestione dei rifiuti, che sarà possibile visionare il 2 febbraio 2019.

Negli ultimi anni è salito alla ribalta mediatica il tema dei miasmi, imputabili alla presenza di diversi impianti di trattamento rifiuti nella zona, in particolar modo nella Piana del Sele. Una preoccupazione per la propria salute e per la tutela del territorio che la Palmeco s.r.l. condivide appieno con la popolazione di Battipaglia e dei comuni vicini.

La Palmeco s.r.l. ha dato molto risalto al problema dei cattivi odori che potrebbero sprigionarsi dall'impianto e negli ultimi anni ha messo in atto tutte le azioni necessarie alla prevenzione di disagi legati ai miasmi e alla dispersione di sostanze nell'aria. Si è così dotata dei più efficienti sistemi di abbattimento delle emissioni in atmosfera e nel 2014,  per la durata di un intero anno, sono stati effettuati accurati studi atmosferici con relative analisi dati con riferimento a particolari fenomeni ambientali quali vento, pioggia, temperatura estiva. Tali analisi hanno accertato l'impossibilità che eventuali odori presenti nell’impianto possano diffondersi sino alle zone del centro cittadino e nelle zone limitrofe.

Questi dati sono di natura pubblica e in possesso dell'amministrazione comunale. Dai dati si evince che è praticamente impossibile che eventuali odori invadano la città di Battipaglia.

In particolare l'impianto è dotato di:

-          Sistema abbattimento emissioni di polveri  in atmosfera

Le emissioni costituite da polveri e da composti ammoniacali (sostanze inorganiche) prodotte durante il trattamento dei rifiuti vengono intercettate da una cappa posta in corrispondenza della bocca di alimentazione del trituratore meccanico, per poi essere trasferite, per mezzo di un elettroventilatore centrifugo, e convogliate in un impianto di abbattimento dotato di filtri a maniche completo di scuotitore meccanico.

-          Sistema abbattimento emissione di sostanze inorganiche in atmosfera

L'impianto Palmeco  s.r.l. è uno dei pochi impianti dotati di tale sistema. Il sistema di abbattimento delle emissioni di sostanze inorganiche è stato messo in funzione nel 2011. Il sistema agisce per evitare la fuoriuscita di emissioni odorigene durante il trattamento della frazione secca e/o organica. È composto da un impianto di aspirazione capace di tenere l’intero corpo di fabbrica in depressione. Costituito da un elettroventilatore centrifugo di aspirazione collegato ad un condotto di lamiera zincata ove sono stati posizionati bocchettoni di ripresa aerea atti a convogliare i composti inorganici in un sistema di abbattimento, costituito da una torre di lavaggio ad acqua (scrubber).

-          Portoni sezionali

L’impianto Palmeco s.r.l. è dotato di porte sezionali ad impacchettamento, capaci di ridurre al minimo i tempi di apertura per tutti i varchi d’accesso.

-          Sistema di deodorizzazione delle aree esterne

Lungo tutto il perimetro dell’area dell’insediamento industriale è stato installato un impianto di nebulizzazione di deodoranti a base enzimatica per l'abbattimento degli eventuali odori residui.

-          Vasca seminterrata per lo stoccaggio della frazione organica

La frazione organica viene stoccata in una vasca seminterrata di circa 80 m3,  dotata di telone ad azionamento meccanico. A questa vasca si aggiunge una cisterna interrata di 20 m3 a perfetta tenuta idraulica, idonea a ricevere il percolato formatosi durante la giacenza della frazione organica.

-          Vasca seminterrata per lo stoccaggio della frazione secca indifferenziata 

-          Impianto di disoleatura per le acque di dilavamento dei piazzali

-          Vasca di raccolta dei reflui biologici

Nella breve conferenza che precederà la visita all'impianto verranno inoltre presentati i risultati raggiunti attraverso il sistema della raccolta differenziata in termini ambientali ed economici.

Il sistema della raccolta differenziata e l'attività di trattamento dei rifiuti svolta da impianti come quello di Palmeco s.r.l., infatti, permettono una più efficiente gestione dei rifiuti.

I dati parlano di una riduzione dei rifiuti conferiti in discarica, di una riduzione dei rifiuti trattati in impianti di incenerimento e di una riduzione dei costi di gestione del singolo kg di rifiuto urgano prodotto (il costo del rifiuto indifferenziato nel 2017 è pari a 26,6 eurocent/kg, mentre il costo per kg del rifiuto differenziato è di 17,9 eurocent/kg), a fronte della creazione di un vero e proprio settore dell'economia che da lavoro a centinaia di persone.

Nel 2017, infatti, lo smaltimento in discarica è calato del 6,8%, pari a 6,9 milioni di tonnellate, ossia il 23% del totale dei rifiuti urbani prodotti nell'anno.

Grazie alla raccolta differenziata e al successivo trattamento dei rifiuti, nel 2017 sono stati recuperati:

  • 4,5 milioni di MWH di energia elettrica
  • 2 milioni di MHV di energia termica

I rifiuti urbani prodotti nel 2017 sono stati gestiti in oltre 644 impianti in tutta Italia; tuttavia non tutte le regioni sono dotate delle infrastrutture necessarie al trattamento dei rifiuti raccolti e mancano soprattutto impianti appositi per il riciclo delle frazioni da raccolta differenziata.

Impianti di trattamento rifiuti come Palmeco s.r.l. sono capaci di trasformare i rifiuti in una vera e propria risorsa ambientale ed economica.

e-max.it: your social media marketing partner

Battipaglia-Treofan. Potere al Popolo bacchetta i parlamentari locali del Movimento 5 Stelle

Sulla vertenza Treofan interviene Leo Canale , responsabile locale del  -Dipartimento Lavoro- di Potere al Popolo :" A seguito della riunione sindacale sulla vicenda Treofan presso il Centro Sociale di Battipaglia, Potere al Popolo con un intervento ha ribadito la vicinanza alla lotta dei lavoratori da più di venti giorni in presidio. Ci colpisce l’assenza dei parlamentari locali del Movimento 5 Stelle e delle altre forze di Governo all’assemblea di ieri. L’operazione predatoria portata avanti sul nostro territorio dalla multinazionale Jindal deve essere fermata in ogni modo. E’ il momento in cui il Governo deve dimostrare da che parte sta, con le multinazionali o con i lavoratori?”. Canale ha inoltre ribadito "Potere al Popolo sarà presente Sabato mattina alla manifestazione convocata alle 9.30 in Piazza Madonnina a Battipaglia e nelle ulteriori tappe della mobilitazione al fianco dei lavoratori".

e-max.it: your social media marketing partner
Sottoscrivi questo feed RSS

Battipaglia