lunedì, Gennaio 25, 2021
Home NEWS DALLA PROVINCIA

NEWS DALLA PROVINCIA

Chiusura provvisoria al transito del viadotto “Chiusa” sulla strada provinciale “Cilentana”

Il Dirigente del Settore Viabilità e Infrastrutture della Provincia di Salerno, Domenico Ranesi, informa che a partire dalle ore 21,00 di oggi il viadotto “Chiusa” della Strada Provinciale “Cilentana” sarà chiuso al traffico, in ambedue i sensi di marcia, per verifiche tecniche sulla staticità, resesi necessarie ai fini della sicurezza del transitio. Nella mattinata di domani sarà effettuato un sopralluogo da parte dei tecnici della Provincia, per controlli sulla percorribilità del tratto di strada.

 

Eboli, ex scuola Berniero Lauria nel mirino del comune

Il Comune pensa ad interventi di recupero nell'area dell' ex scuola Berniero Lauria

Sarno, recuperato finanziamento per la messa in sicurezza di viale Margherita

Sarno - Riqualificazione e messa in sicurezza di viale Margherita, recuperato un finanziamento commissariale del 2004. L'Arcadis, infatti, ha dato il via libera a una somma finanziata 11 anni fa che ammonta a 516.456,91 euro, destinata alla frazione di Episcopio per la riqualificazione di alcune strade. Si tratta di un intervento mai attuato, fermo al 2004, allorquando l'allora sub commissario Pasquale Versace, con ordinanza commissariale 3764, dispose per il Comune di Sarno tale finanziamento nell'ambito degli interventi post-frana. 
Ora, grazie a una nota che il sindaco Giuseppe Canfora inviò all'Arcadis il mese scorso, il Comune di Sarno può disporre di tale somma.
Sarà l'Arcadis, che nel 2008 ha ereditato compiti e funzioni dell'ex Commissariato di Governo, a redigere sia il progetto che ad eseguire i lavori di riqualificazione ambientale e di messa in sicurezza di viale Margherita, individuata nel piano di protezione civile come strategica via di fuga. Viale Margherita,tristemente nota per i tragici eventi del 5 maggio 1998, è la principale strada di accesso alla frazione di Episcopio.

Salerno, arrestato Antonio Noschese

Salerno, è stato arrestato mentre tentava di scappare calandosi dal balcone della propria abitazione Antonio Noschese, di anni 32, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti e lesioni volontarie. Nella serata di ieri la Squadra Mobile di Salerno, è riuscita a dare un nome ed un volto all'autore di numerose rapine commesse ai danni di cittadini e commerciati Salernitani. Le indagini della Polizia di Stato, hanno consentito di accertare che l’11 settembre 2015, alle ore 21.30, in Salerno via Francesco la Francesca, l’indagato, con un coltello, intimava ad un professionista di Salerno, che si trovava alla guida di un'autovettura, di consegnargli tutto il denaro ed i beni di valore nella sua disponibilità, impossessandosi del telefono cellulare di ultima generazione della vittima per poi dileguarsi a bordo di uno scooter, facendo perdere le sue tracce. Il 13 e il 14 settembre con lo stesso disegno criminoso, il Noschese, in tempi diversi tenteva di estorce la somma di euro 5.000 al gestore di un bar sempre a Salerno. Non riuscendo nel suo intendo a causa del rifiuto del commerciante, danneggiava l’insegna del locale e dei vasi collocati davanti all’esercizio commerciale. Al Noschese la polizia, dopo aver visionato i video delle attività commerciali e sentito i testimoni oculari imputa anche altre rapine che, iniziano il 24 giugno 2015 danno del “Bar Chocolate Cafè. Due mesi dopo il 25 agosto 2015, a pagarne le spese è il supermercato "Decò" in via dei Greci a Salerno. Poco dopo l'apertura pomeridiana intorno alle 17:30 un uomo armato di pistola irrompe nel supermercato. La terza rapina arriva subito il giorno dopo, questa volta, nella prima mattinata alle ore 08:45 un uomo armato di coltello rapina il supermercato SISA di via Laurogrotto, sempre a Salerno. L'uomo è stato sottoposto a fermo e successivamente associato alla locale casa circondariale di Fuorni.  

Eboli, nasce la sartoria sociale con l’obiettivo di un “Marchio Eboli

Eboli - Una sartoria sciale, con l’obiettivo di coniugare le politiche dell’accoglienza e dell’integrazione, con le possibilità di apprendere mestieri, rendersi economicamente autonomi e dare un contributo di solidarietà a popolazioni anche lontane. Il progetto vede coinvolto direttamente il Comune di Eboli, sulla scia dell’iniziativa dell’associazione onlus “Luna e l’Altra” che da tempo gestisce un laboratorio sartoriale nel quale le donne straniere presenti sul territorio ebolitano hanno la possibilità di imparare l’arte della sartoria. Un laboratorio che domenica scorsa ha presentato le sue “creazioni”, suscitando interesse e richieste. In quella occasione, una delle straniere presenti alla sfilata, originaria del Congo, ha raccontato come nel suo Paese, a causa della povertà, molte giovani donne non hanno la possibilità di indossare un vestito adatto in occasione delle nozze. Ed ecco che è partita l’idea di organizzare un laboratorio sartoriale d tipo sociale, una specie di locale d produzione per un commercio equo e solidale riferito ai capi di abbigliamento. Un progetto ambizioso, che coinvolge direttamente gli assessorati comunali alle attività produttive ed alle politiche sociali, ognuno per il proprio campo di influenza e competenza. Un progetto che sappia coniugare la solidarietà con la capacità di trasferire competenze professionali e risvolti commerciali.  La partecipazione del Comune di Eboli all’iniziativa che è ancora nella sua fase iniziale, si svilupperebbe attraverso un deciso supporto per il potenziamento delle attività sartoriali sociali messe in campo dell’associazione Luna e l’Altra. Garantire accesso ai capi di abbigliamento a costi “possibili” è uno dei profili dell’iniziativa, che andrà a coniugarsi con considerazioni anche di tipo commerciale, attraverso cui garantire all’iniziativa sostegno immediato, anche in vista di un potenziamento del progetto. 

Eboli, parte il “Piano delle Città”, apre il cantiere per gli alloggi nel rione Pescara

Eboli - Apre il cantiere per la realizzazione di 6 alloggi di edilizia residenziale popolare nel Rione Pescara. Si tratta di un intervento che rientra nel Piano Nazionale per le città e consentirà di garantire una prima risposta alla richiesta di alloggi di edilizia residenziale. Il cantiere sarà materialmente attivato nelle prossime ore, dopo l’aggiudicazione della gara di appalto e la firma ai contratti. La zona individuata per la realizzazione dei nuovi alloggi è posta nella stessa area scolastica di Rione Pescara. L’appalto, a termine della gara espletata anche attraverso la stazione appaltante, è stato assegnato all’impresa Centro Edil di Emiddio Monaco, di Eboli, che si aggiudica i lavori con un ribasso d poco oltre il 13% sull’importo. Un progetto e che contribuisce a rimettere in moto l’economia legata al’edilizia della città di Eboli. Costo  complessivo dei lavori 621mila euro circa. La copertura dei lavori per la realizzazione dell’opera è garantita dal Fondo per l’attuazione del Piano Nazionale per le Città con la somma di oltre 860mila euro. L’intero progetto è stato redatto dai tecnici comunali del servizio progettazione, dopo che era arrivato il via libera dalla Giunta Comunale. 

“Le Vie dell’Olio e del Vino” percorso tematico a Montecorvino Pugliano

Montecorvino Pugliano dal 18 al 20 settembre, Chiude la manifestazione Enzo Avitabile

Agropoli, convegno internazionale di matematica

Agropoli - Ha preso il via questa mattina, nella Sala dei Francesi del Castello Angioino Aragonese di Agropoli, la terza edizione del Convegno internazionale di analisi matematica e DPEMostly Maximum Principle”. L’evento, che proseguirà fino a venerdì 18 settembre, è promosso dal Dipartimento di Matematica dell’Università di Salerno in collaborazione con il Dipartimento di Matematica dell’Università Sapienza di Roma, con il patrocinio del Comune di Agropoli. Al convegno prendono parte i maggiori esperti internazionali del settore. «Per Agropoli è un onore ospitare nella bellissima location del Castello Angioino Aragonese un evento di tale spessore - i saluti portati dal sindaco Franco Alfieri - Un appuntamento internazionale che vede la partecipazione di studiosi e relatori provenienti da dieci nazioni diverse che avranno modo di conoscere anche la nostra città e le sue bellezze. Un ringraziamento all’Università di Salerno che ha voluto che la terza edizione si svolgesse ad Agropoli».

Sarno, don Aniello Manganiello incontra gli studenti

L'iniziativa è stata promossa dall'Amministrazione Comunale nell'ambito della rassegna "SettembreLibri 2015"

Eboli, la Prefettura esclude arrivi di profughi in zona Prato e presso le strutture Torre Blu e Konig Hotel

Eboli - Il fenomeno degli arrivi di migranti richiedenti asilo deve essere gestito sul piano locale, con il coinvolgimento del territorio. Un’indicazione che nei giorni scorsi era arrivata dal Comune di Eboli e che ha trovato ampia accoglienza anche nei vertici della Prefettura di Salerno. Anzi, proprio questa mattina la Prefettura ha garantito al sindaco di Eboli, Massimo Cariello, che non sarà utilizzata la struttura di Eboli in località Prato per dare accoglienza ai richiedenti asilo. Insieme con la struttura di località Prato, attraverso la Prefettura il Comune di Eboli ha anche ottenuto la garanzia che non ci saranno flussi incontrollati di arrivo presso altre strutture originariamente indicate quali terminali dell’accoglienza, come Torre Blu e Konig Hotel, entrambi vicini allo svincolo autostradale della Salerno-Reggio Calabria. Massimo Cariello annuncia un’attenta azione di controllo. «Adesso serve un accurato monitoraggio in relazione alle due strutture che attualmente svolgono azione di accoglienza, ospitando circa 150 migranti richiedenti asilo. Eboli conferma la sua tradizione di città dell’accoglienza, ma chiede di conoscere il fenomeno, partecipare alla sua gestione, in modo da garantire livelli di sicurezza e tranquillità sia alla comunità locale, sia alle centinaia di migranti già presenti o che eventualmente arriveranno sul nostro territorio. 

Montecorvino Pugliano, nuovi interventi della Protezione Civile comunale sul territorio

Continua l’azione sul territorio comunale della Protezione Civile.  Il nucleo volontario cittadino,  allertato dalla segnalazione della Polizia Municipale, è intervenuto per lo svilupparsi di un incendio nelle serate di sabato nella zona di Macchia Morese e domenica nell’area dell’Acqua Fetente. In particolare, i volontari Mirko Apollaro, Marco Montefusco, Simone Salerno e Aniss Mountmir,  coordinati da Giovanni Montefusco, hanno agito in ausilio alla squadra dei Vigili del Fuoco, provvedendo a coadiuvare l’azione di spegnimento dell'incendio con pattuglie automontate e appiedate, battendo le fiamme con appositi strumenti. Sul luogo anche una squadra della protezione civile Centro Radio Soccorso di San Vito. La protezione civile comunale dal dicembre 2008 ha davvero percorso molta strada. Le attività in questi ultimi anni hanno subito un sensibile incremento sia in senso quantitativo che qualitativo, anche grazie all’azione amministrativa. In particolare, con il coordinamento del maresciallo Alfonso Troisi è stata attivata la sala operativa presso gli uffici della Polizia Municipale comunale, punto strategico di monitoraggio e controllo del territorio. Inoltre la Protezione Civile comunale sta da tempo portando avanti progetti legati al sociale, ultimo dei quali "Non mi gioco il Cuore", campagna di prevenzione e raccolta fondi per l'acquisto di altri defibrillatori da destinare a tutto il territorio  al fine di rendere Montecorvino Pugliano un comune Cardio-Protetto.  Ad oggi il primo defibrillatore è stato già acquistato e a breve sarà  ubicato nella frazione di Bivio Pratole, su apposita colonnina, a servizio della cittadinanza ed utilizzabile da operatori specializzati. A tal proposito, i volontari  si sono impegnati attraverso l’organizzazione di diversi corsi di formazione BLS-D (rianimazione cardio-polmonare e defibrillazione precoce) nella volontà di formare operatori qualificati e capaci di gestire l’emergenza. Sino ad oggi sono 400 le persone residenti nel territorio che, nei diversi cicli di corso, sono riusciti a conseguire la certificazione di idoneità all'utilizzo di questo importante apparato salvavita. Al fine di estendere e qualificare ulteriormente le proprie attività, il Nucleo Comunale di Protezione Civile informa che sono aperte le iscrizioni per diventare Volontari di Protezione Civile. Per informazioni è possibile recarsi il mercoledì e il venerdì dalle 18,00 alle 20,00 presso la sede comunale di Bivio Pratole  in Via Sardegna  15, all’Ufficio di Protezione Civile e rivolgersi alla segretaria Maria Rosaria De Vitiis o al volontario Stefano Lambiase. 


Inaugurato ad Episcopio l’Istituto Agrario Profagri

Questa mattina anche gli studenti dell’Istituto Professionale per l’Agricoltura sono ritornati sui banchi di scuola dando il via all’anno scolastico 2015/2016. Un anno che parte all’insegna di una grande novità: l’inaugurazione, nell'edificio della scuola elementare del terzo circolo didattico, della sede di Episcopio dove, ad accogliere studenti e famiglie, c'erano il dirigente, Alessandro Turchi, la direttrice di sede, Carmela Palmieri e l’intero corpo docente. Alle 11.30 si è svolta l’inaugurazione ufficiale della scuola con il classico taglio del nastro e brindisi; alla cerimonia hanno partecipato il provveditore agli studi di Salerno, Renato Pagliara, gli assessori Vincenzo Salerno, Lia Esposito e Dea squillante, il presidente del Consiglio Comunale, Maria Rosaria Aliberti, e vari consiglieri comunali. 

 

Stay Connected

10,235FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Caserta. 22enne con deficit cognitivo picchiata e violentata, arrestate 3 persone

Maddaloni (Ce). La Procura della Repubblica presso il Tribunale Santa Maria Capua Vetere ha fatto arrestare dagli agenti del Commissariato di Maddaloni...

Pontecagnano. Autobus di linea senza revisione, sequestrato dalla Polizia Stradale

La Polizia Stradale, nell’ambito dei servizi disposti dalla superiore direzione compartimentale, nel  fine settimana, ha sequestrato un autobus di linea con a bordo...

Asd Battipagliese Volley sconfitta nella prima di campionato

Sconfitta l’Asd Battipagliese Volley nella prima partita del campionato nazionale di B2 femminile girone M2. Dopo un lungo stop a causa del...

Battipaglia. Scuola Salvemini, stamattina il rientro in classe (Video)

Battipaglia. Finalmente si riaprono le classi dell'Istituto Comprensivo della Scuola Salvemini. Rientrano a scuola quarte, quinte elementari e il ciclo delle scuole...

Savona. Maltrattamenti in una RSA, la Guardia di Finanza arresta 3 operatrici socio-sanitarie

Militari del Comando Provinciale Guardia di Finanza di Savona, stamani hanno dato esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare (arresti domiciliari) emesse...