giovedì, Giugno 30, 2022

Battiipaglia, presentato il libro “Le 16 + 1 dominazioni” al Ferrari

Battipaglia- Presentato ieri, dalla Cassa Rurale di Battipaglia, nell’aula magna dell‘Istituto di Istruzione Superiore “Enzo Ferrari” di Battipaglia, il nuovo libro dello storico Alessandro Di Muro, docente di Storia Medievale dell’Università San Raffaele di Milano, sulla storia in età antica e moderna delle terre del Basso Tusciano. “Le 16 + 1 dominazioni”, questo il titolo dell’agile volumetto, edito da Ecra, che offre un particolare percorso storico, ma anche antropologico, di quella che è stata la particolare storia dei territori attorno all’attuale Battipaglia. Una storia riletta cadenzandola con le tante dominazioni che dal quinto secolo avanti Cristo, e fino al 1800, si sono succedute, ma soprattutto, come ha ricordato il professor Francesco La Manna, docente di Storia Medievale dell’Università della Basilicata, “la storia vista come un susseguirsi dell’opere dell’uomo” su questi territori. A fare gli onori di casa è stata la dottoressa Daniela Palma, Dirigente Scolastico del “Ferrari”, che ha sottolineato l’importanza di eventi come questi per la crescita sociale e culturale del territorio, e dell’importanza della collaborazione con la Cassa Rurale di Battipaglia per fare sinergia tra territorio, impresa e formazione. Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento del dottor Silvio Petrone, presidente della Cassa Rurale di Battipaglia, che ha ricordato l’opera ormai più che centenaria della cooperativa di credito. Un’opera che vuole andare al di là dei soli servizi bancari, ma che si impegna per “recuperare le radici”. “Andiamo verso un futuro – ha sottolineato Petrone – che rischia di perdere le fonti della nostra identità”. Petrone ha anche spiegato la logica sottesa ad eventi come la presentazione del libro di Di Muro: “Abbiamo invitato i ragazzi, gli imprenditori del territorio, gli organi di stampa, i soci, perché – ha ribadito il presidente – pensiamo che da sinergie su tematiche locali come la valorizzazione storica, possano nascere idee e progetti in rete”. Estremamente stimolante la presentazione dell’opera di Di Muro da parte del professore La Manna: “un titolo provocatorio – ha ricordato il docente – per un’opera che parla della storia di un territorio guardandola con quel filo conduttore, ma basandola sull’opera degli uomini”. Alessandro Di Muro, autore già di numerosissimi lavori scientifici sull’argomento, dal canto suo ha voluto dare una motivazione che ha dettato la nascita di questo suo ultimo lavoro: “Stimolare la curiosità anche dei non addetti ai lavori – ha dichiarato nel suo intervento Di Muro – per un territorio che ha numerose peculiarità, ma in cui è sempre l’uomo al centro di tutto”. Un’interessante e simpatica appendice all’incontro è stato il passaggio sull’alimentazione in età medievale, anche grazie all’intervento del professor La Manna che ha spiegato alcuni usi e costumi dell’epoca, messi poi in pratica dagli alunni del corso di Enogastronomia del Ferrari che hanno “interpretato” in una loro esercitazione, un vero e proprio pranzo medievale, molto apprezzato dagli intervenuti , con servizio in costume curato dalle alunne del corso di Moda.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli