lunedì, Giugno 27, 2022

Salerno – 78enne ammalato esaurisce la riserva di ossigeno e rischia di soffocare. Salvato dall’intervento della Polizia

Salerno – Erano circa le ore 03.00, quando è pervenuta al “112” una richiesta di aiuto da parte di una donna di anni 81, residente a Salerno, in preda al panico, in quanto il marito, di anni 78, allettato per gravi patologie e tenuto in vita da una bombola di ossigeno, stava rischiando di morire in quanto si era esaurita, inaspettatamente, la riserva di ossigeno. I due coniugi, vivendo da soli e non avendo familiari che potessero intervenire, hanno chiesto aiuto alla polizia. Immediatamente la Sezione Volanti è intervenuta e constatata la gravità della situazione si è recata immediatamente presso la farmacia di turno più vicina per prelevare la ricarica di ossigeno. Contemporaneamente gli agenti hanno chiesto l’intervento di personale medico chiamando il “118” e facendo giungere sul posto personale idoneo ad assicurare il corretto collegamento della nuova bombola di ossigeno all’impianto di respirazione artificiale che teneva in vita l’anziano. In pochi minuti, in tal modo, è stato ripristinato l’afflusso di ossigeno e il 78enne ha ripreso a respirare regolarmente, scongiurando estreme conseguenze per la sua vita.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli