venerdì, Maggio 27, 2022

Camera di Commercio di Salerno. Sarà intitolata una sala ad Antonio Pastore

Sabato 13 febbraio 2016, alle ore 11.00, presso la sede di rappresentanza della Camera di Commercio di Salerno – via Roma 29 – si terrà la cerimonia di intitolazione della sala che ospita la Biblioteca dell’Ente alla memoria del Past President Comm. Antonio Pastore  (Salerno 21/09/1929 — Salerno 30/12/2013), di cui è noto il profilo, lo spessore morale e pubblico, che per un lungo arco di tempo ha guidato la Camera di Commercio di Salerno (agosto 1982-febbraio 2000) con rigore, serietà e in virtù di una profonda conoscenza del territorio e del tessuto produttivo locale.

Di seguito i principali incarichi pubblici ricoperti da Antonio Pastore: Presidente della Confcommercio provinciale dal maggio del 1970 al luglio 1982; Presidente dell’Unione regionale della Confcommercio dal 1976 al 1982; nel 1971 entra a far parte della giunta camerale; Consigliere di amministrazione della Fondazione Cassa di risparmio salernitana dal 1973 al 1982; Presidente dell’Ismez (Istituto per gli studi e ricerche sulle attività terziarie del Mezzogiorno) dal 1975 al 1982; Presidente della Camera di Commercio di Salerno da agosto 1982 a febbraio 2000; Presidente dell’Unione regionale delle Camere di commercio dal 1985 al marzo 2000; Consigliere di Unioncamere dal 1994 al marzo 2000; Presidente della società Salerno Sviluppo costituita nel 1995 da Eni-Risorse, Gepi e dalla Camera di Commercio; Consigliere di amministrazione del Patto Territoriale Salerno-Agro Sarnese Nocerino;  Consigliere di amministrazione del Bic Salerno (Business Innovation Centre);  Consigliere dell’Università degli Studi di Salerno; Consigliere della Fondazione Antonio Genovesi; Presidente del Consorzio Aeroporto di Salerno Pontecagnano dal 1988 al 1994; Consigliere della Fondazione Istituto Banco di Napoli nel biennio 1993-1994;

“Con l’intitolazione della sala – dichiara il presidente della Camera di Commercio di Salerno Andrea Prete – la Giunta camerale ha inteso tributare un particolare riconoscimento alla figura di Antonio Pastore perché, nei quasi due decenni di mandato, egli ha guidato l’Ente camerale con equilibrio, saggezza e lungimiranza, lasciando nelle mani degli organi post riforma un’organizzazione ben strutturata sul piano economico-patrimoniale, efficiente sul piano operativo, con una chiara riconoscibilità e autorevolezza nel panorama istituzionale locale e nazionale”. 



Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli