venerdì, Maggio 27, 2022

Eboli. 1° Torneo di Calcio dei Comitati di Quartiere

Si è tenuta ieri, 18 marzo, nell’aula consiliare la conferenza stampa di presentazione del 1° Torneo di calcio a 6 fra i Comitati di Quartiere promosso dal Comitato di Quartiere La Storta/Papaleone. Erano presenti il Sindaco, Massimo Cariello, il Presidente del Comitato organizzatore, Sara Costantino, il portavoce , Emilio Cicalese, l’Assessore ai Rapporti con periferie e comitati di quartiere, Ennio Ginetti, il Consigliere Carmine Busillo, capogruppo dei Moderati di Centro.   

“L’iniziativa che proponiamo – esordisce il portavoce del Comitato, Emilio Cicalese –  vuol essere di sprone per gli altri Comitati di Quartiere, affinchè  siano sempre di più le iniziative tese a tessere rapporti fra le persone. Il Torneo, fortemente voluto dal Direttivo, avrà inizio il 30 aprile.  Le squadre partecipanti potranno  iscriversi entro mercoledì 21 aprile. Sono ammessi a partecipare solo i Comitati di Quartiere iscritti all’Albo del Comune, ma, in caso di molti elementi disponibili,  ciascuno di essi potrà iscrivere una squadra “A” e una squadra “B”.Il Regolamento prevede l’ammissione di diritto della squadra del Comune di Eboli, a cui saranno ammessi solo amministratori, consiglieri e dipendenti a tempo indeterminato. Possono partecipare atleti dai 18 ai 65 anni., ma ci sono regole precise per la composizione delle formazioni in campo. Tutte le partite si svolgeranno di sabato e domenica per favorire la partecipazione dei cittadini.

Alle squadre iscritte e agli sponsor saranno rilasciate ricevute che consentiranno la deducibilità. Si tratta in ogni caso di un Torneo in fase sperimentale, aperto ad ogni forma di miglioramento, ed è con questo spirito che invitiamo tutti i Comitati di Quartiere di Eboli a partecipare con entusiasmo”.

“ Ringrazio il Comitato La Storta/Papaleone per questa proposta interessante  che nasce in un contesto di grande attenzione alle iniziative e alle strutture – interviene il Sindaco, Massimo Cariello –  Il Comitato ha avuto una crescita esponenziale nell’organizzazione di eventi e si è imposto anche come esempio di democrazia partecipativa: infatti i suoi componenti vengono scelti attraverso elezioni, tanto che rappresenta un modello a cui ci ispiriamo per il nostro Regolamento Comunale. È anche l’unico ad essere presieduto da una donna, Sara Costantino, capace di fare rete e dare indirizzi organizzativi, con un portavoce di antica esperienza. Insomma un’aggregazione che è un esempio per la comunità .” 


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli