mercoledì, Aprile 24, 2024

Piano di Zona S7. Sei mezzi per diversamente abili a disposizione dei comuni

Roccadaspide.  Sei mezzi per il trasporto di persone diversamente abili in dotazione al Piano di Zona Ambito S/7 sono a disposizione dei Comuni afferenti all’ambito. I Comuni, infatti, stanno provvedendo in questi giorni a ritirare i mezzi che serviranno per il servizio di trasporto sul territorio, e quindi saranno a disposizione dei cittadini che potranno avere un valido aiuto quando avranno necessità di spostarsi per esigenze di carattere sociale. I mezzi  per lungo tempo sono rimasti inutilizzati. Nei mesi scorsi il Presidente del Piano di Zona Ambito S/7, Girolamo Auricchio, Sindaco del comune capofila, Roccadaspide, ha deciso di mettere a disposizione dei vari comuni per offrire loro uno strumento di trasporto per far fronte alle esigenze dei cittadini, ma anche per evitare che, lasciati inutilizzati, diventassero troppo vecchi e quindi non più funzionali allo scopo. Le vetture in questione sono 2 Opel Vivaro Combi, che hanno ciascuna fino a 8 posti, che diventano 5 in presenza di carrozzina, visto che è dotato di pedana elevatrice per il trasporto dei disabili; due Opel Zafira ciascuna con 7 posti, e due Renault Master Bus Ice da 16 posti ciascuno. I vari comuni dell’ambito hanno ottenuto in comodato d’uso i veicoli, che sono stati concessi a gruppi di due comuni. Ai comuni di Roscigno e di Corleto Monforte è stato assegnato il Renault Master Bus Ice da 16 posti; ai comuni di Magliano Vetere e Monteforte Cilento andrà l’Oper Zafira da 7 posti; il comune di Albanella avrà a disposizione la Opel Vivaro Combi; l’altro Renault Master Bus Ice da 16 posti sarà utilizzato dai comuni di Castel San Lorenzo e Felitto; l’altra Opel Vivaro Combi è stata destinata ai comuni di Bellosguardo e Ottati, mentre l’Oper Zafira da 7 posti resterà a disposizione del comune di Piaggine e dell’Asl. Tra questi, diversi comuni hanno già ritirato il mezzo loro assegnato, come stabilito nel corso di un incontro e stipulando la relativa convenzione con il Piano di Zona, mentre altri provvederanno nei prossimi giorni al ritiro. “I Comuni stanno provvedendo a ritirare i veicoli che sono stati loro assegnati – ricorda Girolamo Auricchio, Presidente del Piano di Zona – e questo permette il raggiungimento di un duplice scopo: provvedere al trasporto di anziani, bambini o persone disabili, e fornire un supporto ai comuni che spesso non hanno disponibilità di mezzi e per i quali sarà molto utile poter avere a disposizione delle proprie comunità degli strumenti di trasporto”

 


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
85FollowerSegui

Ultimi articoli