domenica, Maggio 29, 2022

Btp Tecno: Salvataggio o campagna elettorale?

C’è ancora una speranza di occupazione per i lavoratori della Btp Tecno di Battipaglia?. Forse SI, forse NO. Per una piccola parte delle maestranze potrebbe esserci la possibilità di rientrare in un progetto di ricerca e sviluppo da parte del noto Gruppo Battistolli. Martedì presso il MISE si è tenuto un incontro tra l’amministratore delegato del noto Gruppo Battistolli, il dott. Paolo Spollon e Giampietro Castano – MISE, l’assessore alle attività produttive della Regione Campania, prof. Amedeo Lepore, il dott. Paolo Spollon, amministratore delegato del Gruppo Battistolli, operante nel settore della vigilanza,  il segretario generale Fim Cisl Salerno, Vincenzo Ferrara, le Rsu della Btp Tecno e le segreterie nazionali Fim  e  Fiom. A portare all’attenzione della Battistolli la BTP Tecno è stato l’assessore Amedeo Lepore, che dopo aver fatto gli onori di casa,  ha illustrato le intenzioni del Gruppo che si occupa sicurezza, trasporto valori e servizi vigilanza. Tra le attività della Battistolli sono in cantiere lo sviluppo e la produzione di un robot che sostituirà in attività pericolose, dove rischia la vita l’uomo . Tale macchina ha bisogno di software e applicazioni per renderla quanto più versatile possibile, in modo da essere innovativa e appetibile sul mercato. Il know how di alcune figure battipagliesi unitamente agli incentivi nazionali e soprattutto a quelli regionali (a fondo perduto) farebbero gola al gruppo rappresentato da Spollon. Meno appetitoso sono risultati il sito industriale battipagliese e la maggior parte dei lavoratori. Lo stabilimento, dopo essere stato visitato, è stato descritto come troppo grande e malridotto, oltre che anti economico per l’attività da mettere in cantiere. Per quanto riguarda i lavoratori, l’interesse ricade soprattutto e forse, solo, su quelli che potrebbero contribuire nella ricerca e sviluppo del progetto della Battistolli, che, all’interno dell’organico dei lavoratori della Btp si possono contare sul palmo della mano. Alcuni lavoratori pensano più a una mossa elettorale, visto l’avvicinarsi delle elezioni, ma hanno visto di buon occhio l’impegno delle istituzioni che stanno lavorando per ripopolare la zona industriale della città capofila della piana del Sele.Alcune delle sigle sindacali hanno così commentato:  “Si apre una nuova prospettiva sulla Btp di Battipaglia – ha dichiarato il segretario generale della Fim Cisl Salerno Vincenzo Ferrara– ma bisogna essere cauti per evitare gli  errori del passato. Stiamo parlando di una azienda leader nel campo della vigilanza che vuole proiettare la tecnologia nella sicurezza, utilizzando le professionalità locali ”. “Si sta avviando un percorso per dare una certezza lavorativa ai dipendenti della Btp Tecno – spiega Sergio Galluzzo della Fim Cisl e  membro della Rsu aziendale. Saremo estremamente vigili affinché questo progetto possa rispondere concretamente alle nostre richieste. Facciamo un plauso alla  Regione Campania, all’assessore Lepore e soprattutto al Governatore Vincenzo De Luca per l’impegno profuso e  per come ci sta accompagnando in questa difficile soluzione”. Certo è, se pur si dovesse intavolare una trattativa, non saranno brevi i tempi e intanto l’amministratore delegato della Battistolli ha lasciato il tavolo senza fissare un nuovo appuntamento.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli