sabato, Maggio 21, 2022

Eboli. I capogruppo di maggioranza politicamente vicini a D’aniello

I capigruppo di maggioranza, Santo Fido, Carmine Busillo, Pierluigi Merola e Gianmaria Sgritta, ritengono opportuno e doveroso intervenire sulla questione riguardante l’Assessore Armando D’Aniello tirato in ballo in un articolo su un noto quotidiano, dove si faceva riferimento ad una revoca della delega da Assessore alla sicurezza scaturita dalla pressione sul Sindaco Cariello da parte dei consiglieri comunali di maggioranza.

In una nota i capogruppo scrivono: “Premesso che la tematica della sicurezza è una materia importante e delicata, nella nostra Città come in tutte le altre realtà locali dall’intera nazione vi è la necessità di tutelare i cittadini con efficaci politiche sulla sicurezza. Ad oggi l’amministrazione comunale di concerto con gli organi di polizia ha agito con grande impegno e dedizione su questioni quali immigrati, microcriminalità e sostenibilità sociale per contrastare qualsiasi fenomeno di illegalità sul nostro territorio.

Seppur con scarse risorse economiche e con il bilancio comunale al collasso la nostra amministrazione è riuscita a dare risposte concrete alle politiche della sicurezza.

L’assessore Armando D’Aniello professionista di grande spessore, da noi tutti sostenuto e apprezzato, ha dimostrato grande attaccamento al proprio ruolo e ha collaborato con intesa perfetta con il Sindaco Massimo Cariello e con gli altri amministratori locali.

In questi primi mesi di amministrazione l’Assessore D’Aniello, insieme alla intera maggioranza, ha avviato importanti processi per garantire maggiore sicurezza alla Città, tra i quali :

          Efficace contrasto alla immigrazione clandestina.

          Censimento in tutto il centro storico con numerose revoche di residenza. A seguire il censimento di trasferirà a Campolongo.

          Incontri costanti con le forze dell’ordine e Prefettura per avviare processi di prevenzione sul territorio comunale.

          Riorganizzazione del Comando della Polizia Locale, con delocalizzazione della sede e con il rinnovo degli strumenti informatici e strumentali dal Comando.

          Maggiore illuminazione pubblica in zone sensibili.

          Istallazione imminente di 50 telecamere HD in settori cruciali della Città.

          Maggiori controlli sulla litoranea per la lotta alla prostituzione.

Queste elencate sono solo le ultime azioni di un impegno costante dell’Assessore Armando D’Aniello.

Pertanto i sottoscritti capigruppo di maggioranza con grande vigore smentiscono le presunte e falsi voci di una richiesta da parte di anche un solo consigliere comunale di maggioranza, di revocare le deleghe assessoriali assegnate al dott. D’Aniello”.

Siamo al suo fianco e lo sosteniamo politicamente senza remore o dubbi. Se, e sottolineamo che se l’Assessore D’Aniello formalizzerà a breve o in futuro le dimissioni da Assessore, sarà una sua scelta personale e privata.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli