domenica, Maggio 29, 2022

Unisa. Proiezioni cinematografiche

Oggi, martedì 10 maggio 2016, il Teatro di Ateneo del campus di Fisciano di è trnuto l’incontro d’autore con il regista, attore, sceneggiatore e musicista statunitense ABEL FERRARA. L’evento è stato promosso dal polo culturale dell’Ateneo UnisArt con il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale /DISPAC, ilDipartimento di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione/DISPSC e il Dipartimento di Studi Umanistici/DIPSUM e nasce dalla collaborazione tra Linea d’Ombra Festival Culture Giovani, ilComune di Salerno e l’Associazione Tempi Moderni.

 

L’EVENTO | Per suggellare il successo della passata XX edizione del Linea d’Ombra Festival Culture Giovani 2015 e per guardare al futuro della XXI edizione (programmata dal 5 al 12 novembre 2016) si è svolto oggi, 10 maggio, una prima giornata di visione/incontro d’autore in compagnia del regista, attore, sceneggiatore e musicista statunitense ABEL FERRARA.

L’incontro d’autore è stato articolato in due momenti.

Al mattino, alle ore 10.30, presso il Teatro d’Ateneo all’Università di Salerno, Abel Ferrara ha incontrato gli studenti UNISA dopo la proiezione del cortometraggio “Discipline” di Cristophe M. Saber, vincitore del Premio CortoEuropa 2015 per la XX edizione di Linea d’Ombra Festival. Moderato dell’ incontro Alfonso Amendola, docente di “Sociologia dei processi culturali e comunicativi” presso l’Università degli Studi di Salerno (ingresso gratuito).

Questa  sera, dalle ore 19.00, presso la Sala Pier Paolo Pasolini (ex cinema Diana) a Salerno si darà il via all’evento con la proiezione speciale, fortemente voluta dall’autore, del documentario “Searching for Padre Pio”, l’ultimo lavoro di Abel Ferrara (ingresso gratuito).

A seguire, il regista americano discuterà con tutti gli amanti e curiosi della sua cinematografia, delle storie di religione, redenzione, peccato, tradimento e violenza narrate nei suoi film. All’incontro interverrannoStefano Falivene, direttore della fotografia di “Mary” (2005) e “Pasolini” (2014), due opere cardine della filmografia di Abel Ferrara, e Paolo Apolito, docente di Antropologia Culturale all’Università Roma Tre, coinvolto, attraverso la sua testimonianza, nel documentario “Searching for Padre Pio”.

La serata si concluderà con la proiezione di “Pasolini”, film che si concentra esclusivamente sulle ultime ore di vita di Pier Paolo Pasolini (a cui è dedicata non a caso la sala di proiezione salernitana) e, a seguire, con la proiezione de “Il Cattivo Tenente”, neo-noir del 1992 che racconta le vicende di un tenente della polizia americana, corrotto, dedito a droga, alcool e gioco d’azzardo.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli