sabato, Novembre 26, 2022

“Festa a Vico”, anche Pasticceria Mamma Grazia tra gli ospiti di Gennaro Esposito

Domenica 29 maggio 2016 i Maestri pasticceri Giuseppe e Pasquale Bevilacqua della Pasticceria Mamma Grazia di Nocera Superiore (Sa) parteciperanno alla “Festa a Vico”, evento organizzato dallo chef Gennaro Esposito fino al 31 maggio a Vico Equense (Na). Ospitati presso i negozi del centro storico, i protagonisti della festa prepareranno deliziose novità. Tra questi anche il giovane Pasquale e suo padre Giuseppe, che presenteranno la Santa Rosa a Passeggio, cono di pasta sfogliatella con gelée di amarena mantecato di semolino e ricotta di pecora, decorato con crema pasticcera, amarena e filetto di arancio candito

Ci saranno anche i Maestri pasticceri Giuseppe e Pasquale Bevilacqua della Pasticceria Mamma Grazia di Nocera Superiore (Sa) tra gli ospiti dello chef Gennaro Esposito per l’edizione 2016 della “Festa a Vico”. 

Per l’iniziativa, in programma a Vico Equense (Na) dal 29 al 31 maggio 2016, Giuseppe e Pasquale prepareranno la Santa Rosa a Passeggio, cono di pasta sfogliatella con gelée di amarena mantecato di semolino e ricotta di pecora, decorato con crema pasticcera, amarena e filetto di arancio candito artigianale.

Insieme agli oltre 130 chef emergenti, il giovane Pasquale Bevilacqua ed il papà Giuseppe domenica 29 maggio saranno tra le vie del centro storico di Vico Equense. Tutti i partecipanti, infatti, saranno ospitati presso negozi e boutique del centro cittadino per unanuova formula di ristorazione: si mangiano piatti presso il fioraio, il giornalaio e le boutique di abbigliamento. Un modo originale per raccogliere la sfida di un cibo possibile per tutti: facile, ma non banale. Una sagra nel senso originale del termine per celebrare ilmade in Italy.

E nella festa del made in Italy anche i Maestri pasticceri della Pasticceria Mamma Grazia daranno sfoggio della loro professionalità presentando la Santa Rosa a Passeggio, deliziosa sfogliatella decorata con filetti di arance coltivate personalmente.

Discendente di ben tre generazioni di pasticcieri, Pasquale Bevilacqua ha ereditato l’amore e la passione per questo lavoro dal papàGiuseppe. «Da piccolo sembrava un gioco fare il pasticciere: farina, zucchero ed acqua la facevano da protagonisti – racconta Pasquale- Ed è stata probabilmente proprio la magia di questi tre ingredienti ad aver generato la mia passione». 

Classe 1989, nel 2002 Pasquale ha iniziato a frequentare l’Istituto d’Istruzione Superiore “Sannino-Petriccione” di Ponticelli (Na), diplomandosi come tecnico dell’arte bianca. Nello stesso periodo ha continuato a fare pratica presso la Pasticceria di famiglia,Mamma Grazia, affiancando nel ruolo di assistente diversi Maestri della pasticceria, tra cui lo spagnolo Francisco Paco Torreblancapresso l’Associazione Pasticcieri Napoletani.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli