giovedì, Maggio 26, 2022

Battipaglia, Muto assessore alla Polizia Municipale? Scatta la caccia agli assessori

BATTIPAGLIA. Si apre quindi la lotteria, che dovrà assegnare i sei posti di assessore, unitamente ad altri incarichi di governo e sotto governo, che vedrà la sua ultimazione attraverso la composizione definitiva dello staff politico amministrativo. Alla ribalta, come le luci di Chaplin, spunta il primo nome, ma più che essere tale, è senza dubbio una certezza. Spetta quindi, così come segnalato e accordato con Ugo Tozzi, il primo assessorato all’avvocato Luca Muto, “consigliore” e soprattutto adduttore di consensi per le liste dello stesso Tozzi, al quale spetterebbe la nomina di assessore alla Polizia Municipale, incarico che lo stesso ha già ottemperato nell’amministrazione precedente. Il sindaco Francese, intanto, ha posto una condizione essenziale per la formazione degli assessori: 50% donne e 50% uomini. SI aggiunge inoltre, il toto presidente del consiglio comunale. Ballottaggio tra Antonio Sagarese e Franco Falcone, supportato con forza da Fernando Zara, fautore della lista Rivoluzione Cristiana. Proposta da Zara, anche la figura di Adriana Esposito, che dovrebbe affiancare Cecilia Francese, in uno staff ancora da definire. Si delineano, comunque, i primi incarichi a palazzo di città. Altro nome in lizza per un settore molto delicato, è quello dell’assessorato all’urbanistica. Spunta il nome dell’ingegnere Michele Bisaccia, noto costruttore locale, e dell’architetto Bruno di Cunzolo. Riemerge invece, il nome dello stesso Fernando Zara, che potrebbe essere riproposto in quella municipalizzata da egli stesso creata, Alba Nuova, oggi ALBA, ricapitalizzata negli anni più volte, sulla quale sussiste tutt’ora, ipoteticamente, una grossa esposizione debitoria. Ulteriori incarichi assessoriali conducono al nome di Cesare Mancusi, il quale potrebbe ricoprire la carica alla cultura ed allo spettacolo. Anche il geometra Gerardo Zaccaria in quota assessoriale per il settore agricoltura, oggetto di attenzione in questa nuova probabile amministrazione. La posizione di Ugo Tozzi, è comunque equidistante dalle scelte che spettano ai suoi candidati. Lo stesso infatti, pare che non voglia assumere alcun incarico, rimanendo faro di riferimento, per la politica della sua area e della sua coalizione. Anche Carlo Zara, ha la concreta possibilità di ricoprire un ruolo in questa amministrazione, ma riguarda solo la gestione di alcune strutture, quali il Centro Sociale, oppure l’altra struttura denominata l’americanino, dedita al sostegno degli anziani, gestito negli anni precedenti già dallo stesso e dalla Esposito. Risalta infine, anche la figura dell’avvocato Gepi Speranza, la cui nomination potrebbe ricondurre all’ufficio legale, affiancando l’avvocato Giuseppe Lullo.

                                                                                                                                    Giovanni Coscia


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli