giovedì, Maggio 26, 2022

Cecilia Francese, “nessun timore”. Proiettile spedito da Napoli

“Ho ricevuto una busta contenente una lettera di minacce, a me indirizzata, contenente un proiettile e avversità contro la mia stessa, famiglia, a mio padre, mia madre ed a Gerry, quasi sicuramente Gerardo Rosania”. Queste le prime parole profuse stamattina dal sindaco Francese alla conferenza stampa di presentazione della sua Giunta, passata in secondo ordine rispetto all’accaduto. La lettera, probabilmente scritta al computer e con un italiano corretto, è stata spedita da Napoli il giorno 27 giugno e l’è stata recapitata intorno alle 9 ieri mattina. “Noi andiamo avanti lo stesso ed è un atto grave questa lettera ricevuta. Vuol dire che stiamo perseguendo la strada giusta. Sanno che vogliamo cambiare questa città e magari vogliono impedirci di farlo. Ritengo che sia un atto di un singolo scellerato che evidentemente ha altri interessi e non quelli della legalità e soprattutto sia un individuo che non ama la nostra Battipaglia. Noi andremo avanti e proseguiremo il nostro lavoro, in considerazione di una macchina comunale, che deve ripartire dopo un commissariamento che ha posto in evidenza uno stato debitorio, al quale dobbiamo fare immediatamente fronte. Ho una squadra competente – ha dichiarato la Francese – e sono certa che il lavoro darà i suoi frutti. Non temo questa lettera –ha chiuso – in quanto sarà la nostra forza, la nostra compattezza a demolire ogni atto di abbattimento che può esserci in ognuno di noi, ma amiamo fare il nostro lavoro e tireremo avanti diritto così come abbiamo sempre fatto”.

                                                                                                                                            GiCo


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli