martedì, Agosto 9, 2022

“Non vogliamo il sito di compostaggio a Battipaglia”. Stefania Battista, motivazioni e proposte del comitato

Ieri sera erano circa duemila battipagliesi scesi in strada a manifestare contro la realizzazione dell’impianto di Compostaggio. Soddisfatta la portavoce del comitato “Non vogliamo il sito di compostaggio a Battipaglia” Stefania Battista che ha guidato il corteo da piazza Amendola, passando per via Mazzini, via Pastore, via Ferrovia, via Roma e nuovamente via Mazzini facendo capolinea a Via Italia di fronte la casa comunale, dove dal palco hanno parlato Stefania Battista, la sindaca Cecilia Francese e il consigliere d’opposizione Gerardo Motta.

Stefania Battista ha spiegato i motivi della nascita del comitato : “Su questo territorio sta per essere compiuto un altro scempio, sappiamo che il ciclo dei rifiuti deve completare il suo processo, ma non ci fidiamo di chi già ha fatto promesse e non le ha mantenute.  Avrebbero dovuto bonificare le discariche presenti sul nostro territorio e non l’hanno fatto, avrebbero dovuto controllare lo STIR e non l’hanno fatto, permettendo all’impianto pubblico di non lavorare in sicurezza. Questo comitato vuole che si rispetti il patto del 2002, quando lo stato centrale assicurò che non sarebbero stati allocati sul territorio comunale altri impianti di trattamento, perché Battipaglia aveva già dato. Quel patto d’onore deve essere rispettato. Sempre la Battista al termine della manifestazione ha prospettato la proposta del comitato per valutare il rischio ambientale a Battipaglia. E’ stato contattato il Dott. Luigi Montano di Acerra, urologo, andrologo e ricercatore che con i sui collaboratori ha sperimentato un innovativo sistema per valutare quanto incide l’inquinamento sulla salute. Dagli studi del dott. Montano è emerso che nello sperma maschile si concentrano i metalli pesanti, causa di infertilità, malattie neuro degenerative e tumori. Il progetto si chiama ecofoodfertility e sta avendo grande successo oltre che il plauso della comunità scientifica. Stefania Battista ha concluso invitato la sindaca ad aderire al progetto che tra le altre cose è finanziato dalla comunità europea, ha poi ribadito che il comitato non intende abbassare la guardia e vigilerà costantemente sul lavoro delle istituzioni con le quali si è data appuntamento la prossima settimana per rendicontare quello che è stato fatto.

 


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli