martedì, Agosto 16, 2022

Battipaglia. Consiglio comunale congiunto sui rifiuti, approvato documento unitario

Attivare immediatamente un tavolo intercomunale permanente tra i sindaci della Piana del Sele e approntare una proposta seria per realizzare il sub ambito di distretto (SAD) dell’Ato Rifiuti. E’ questa una delle proposte più immediate venute fuori dal Consiglio Comunale aperto svoltosi ieri sera nell’aula consiliare del Comune di Battipaglia. Ma ci sono ancora, la richiesta di revisione del Piano Regionale Rifiuti e l’indicazione di un solo sito di compostaggio tra Eboli e Battipaglia, viabilità dedicata e il controllo degli impianti direttamente ai Comuni. Bonifica immediata di tutti i siti di discarica. Inoltre controlli serrati e attenti presso gli impianti di trattamento rifiuti presenti sul territorio della Piana del Sele. L’obiettivo è quello di ridurre la quantità di rifiuti che giungono nella Piana del Sele con un unico impianto che raccolga i soli rifiuti prodotti dai comuni della Piana. Il consiglio comunale è stato convocato dall’amministrazione guidata dalla sindaca Cecilia Francese per riunire le amministrazioni della Piana e unirsi come una unica voce per protestare contro l’ipotesi di realizzazione di un nuovo impianto di compostaggio presso l’ex Stir della zona industriale. Presenti al Consiglio i sindaci di Eboli Massimo Cariello, di Bellizzi Domenico Volpe, di Altavilla Silentina Antonio Marra, di Serre Franco Mennella, di Pontecagnano Faiano Ernesto Sica e di Olevano Sul Tusciano Michele Volzone. E delegazioni dei Comuni di Capaccio Paestum e Campagna. Al termine della discussione i sindaci e i consiglieri comunali di Battipaglia hanno approntato un documento unitario che è stato poi approvato dal Consiglio Comunale di Battipaglia all’unanimità. La stessa deliberazione sarà inviata a tutti i sindaci e ai presidenti dei consigli comunali della Piana per l’approvazione.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
80FollowerSegui

Ultimi articoli