martedì, Agosto 16, 2022

Emergenza mucillagine: il sindaco Cariello chiede un incontro urgente agli organismi di controllo

Il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, in campo al fianco dei bagnanti e degli operatori turistici investiti da qualche giorno da un’improvvisa emergenza per la presenza di alghe lungo il litorale ebolitano. Ieri mattina è stato chiesto un incontro urgente agli organismi preposti ai controlli ed alla tutela dei litorali, ai quali è stata segnalata l’emergenza e rivolto un deciso appello a ricercare soluzioni immediate e permanenti. La richiesta è stata inviata ad Arpac, Demanio Marittimo Regionale, Capitaneria di Porto di Salerno, Riserve Naturali Foce Sele-Tanagro, Consorzi di Bonifica Destra e Sinistra Sele. «Il fenomeno di intorbidimento delle acque, con presenza di mucillagine ed alghe, registratosi lungo il litorale ebolitano negli ultimi giorni, è evidentemente collegato con le dinamiche di trattamento delle acque – spiega il primo cittadino di Eboli -, una circostanza che impone agli organismi preposti di intervenire in maniera tempestiva. Un fenomeno che preoccupa bagnanti e cittadini che chiedono di agire nei confronti dei responsabili. Gli esperti, pur constatando che il fenomeno sia dipeso anche dagli scarichi dai canali dei Consorzi Destra e Sinistra Sele, rassicurano sulla balneabilità delle acque come certificata nelle settimane precedenti l’estate dall’Arpac, sulla quale non inciderebbe la presenza della vegetazione».


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
80FollowerSegui

Ultimi articoli