domenica, Maggio 29, 2022

Battipaglia. Domato il rogo delle ecoballe, la Procura avvia le indagini

Battipaglia. Domato il rogo delle ecoballe nella zona industriale, in località Filigalardi. Le numerose squadre dei vigili del fuoco hanno lavoro per oltre 12 ore. Stamattina alle 8,00 la scena si presentava apocalittica, ma senza quelle fiamme altissime e senza il fumo nero di ieri che copriva quasi interamente la città. Solo qualche piccola fiammella e null’altro. I rifiuti rimasti sul piazzale dovranno essere messi in sicurezza, rimossi e smaltiti. Tanta paura e preoccupazione per i cittadini, per le esalazioni sprigionate dai rifiuti speciali. Non sono mancate le polemiche, accuse soprattutto per la mancata prevenzione poiché i rifiuti speciali si trovavano in azienda da molti mesi. Aria irrespirabile, molti cittadini hanno patito bruciore agli occhi, alle narici e soprattutto alla gola. Il primo cittadino ieri sera ha Ordinato agli abitanti ricadenti nel raggio di 100 metri di lasciare le proprie case e ai cittadini nel raggio di 1 Km dall’incendio di chiudere porte e finestre. Ordinanza sindacale al fine di salvaguardare la salute umana proprio in considerazione delle forti esalazioni sprigionate dal rogo dei rifiuti speciali. La disposizione sindacale sarà vigente fino a quando l’Arpac non darà l’ok sulla revoca della stessa ed assicurerà la fruibilità dell’aria. Un plauso ai Vigili del Fuoco che hanno lavorato alacremente per spegnere un gravissimo rogo. Sul fatto si sono già avviate le indagini della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno per accertare le cause del disastro ambientale e tante altre condotte in violazione alle leggi in materia e non solo.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli