martedì, Novembre 29, 2022

Battipagliese, sconfitta al Pastena per 0-2 dall’Amalfi

Prima sconfitta stagionale per la Battipagliese, costretta a soccombere tra le mura amiche con l’Amalfi. Diverse le novità tattiche operate dal tecnico Gerardo Viscido, che schiera Formisano sull’out destro di difesa ed avanza il rientrante Mejri sulla fascia sinistra di centrocampo. In attacco, ancora fiducia alla coppia Trimarco – Tenneriello. Gara avara di emozioni: la prima opportunità nitida si registra all’ 8. Doppia opportunità per le zebrette, ma prima la buona conclusione di Mejri viene respinta dal portiere, poi – sul prosieguo dell’azione – Falco conclude centralmente. Due minuti dopo, si registra la rete annulata all’Amalfi per un fuorigioco di Infante. La gara scorre via senza grandi emozioni: la Battipagliese tiene palla e cerca il giusto guizzo, con Tenneriello che svaria su tutto il fronte d’attacco, ma le occasioni da rete latitano. Al 26’ ci prova Senatore, che spedisce alto da ottima posizione. Gli ospiti si vedono alla mezz’ora con una velleitaria punizione di Guerrera. Nella ripresa, la gara si mette subito male per le zebrette: corre il minuto 8’ quando – sugli sviluppi di un corner battuto da Lettieri – si registra la sfortunata autorete di Russo. Il gol taglia le gambe alla Battipagliese: l’unica enorme occasione per ottenere il pareggio arriva al 10’, ma Napoli è strepitoso a deviare in corner la punizione di Lopetrone. A questo punto, le zebrette non riusciranno più a costruire nitide occasioni da rete. Gli ospiti, invece, vanno più volte vicini al raddoppio. A metà ripresa, arriva l’occasionissima anche per i ragazzi di mister Ferullo: azione che si sviluppa sulla fascia sinistra, ottimo servizio di Catalano per De Angelis, la cui conclusione si stampa sulla traversa. Quattro minuti dopo, invece, una spettacolare mezza rovesciata di Infante termina sul fondo. La Battipagliese – costretta a rinunciare anche a Tenneriello – si affida all’attacco pesante, ma la convivenza tra Trimarco e Delle Donne appare forzata: i bianconeri tenteranno di pervenire al gol solo attraverso lanci lunghi, ma non riescono a creare quasi più nulla. Nel recupero, arriva anche la seconda rete che punisce – forse eccessivamente – i padroni di casa: la punizione di Lettieri viene respinta dalla barriera. Lo stesso attaccante biancoblu, però, raccoglie la sfera ed insacca con un preciso rasoterra, sancendo la prima sconfitta stagionale delle zebrette.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli