domenica, Febbraio 25, 2024

Battipaglia saluta Enrico Iannone

Battipaglia. E’ venuto a mancare  Enrico Iannone, aveva 73 anni. Enrico, dipendente del comune di Battipaglia, ci ha lasciato ieri 16 marzo dopo aver lottato contro un male incurabile. Iannone era stato prima capo dell’ufficio economato, e poi capo gabinetto del sindaco durante l’amministrazione Liguori. A lui si deve il salvataggio del Santuario di Santa Maria della Speranza. Nel 1980 il sisma provocò ingenti danni al Santuario battipagliese,  all’epoca si pensò per mancanza di fondi di abbattere l’edificio religioso. Iannone  attivista della DC, riuscì senza non pochi sforzi a reperire i fondi per evitare la demolizione del luogo sacro. Scrisse Santuario di S.Maria della Speranza Battipaglia  1908-2008: cento anni di fede, storia, emozioni” e con Raffaele Rago “Battipaglia dalla cappella Franchini al Santuario”, entrambi nella collana Historia Regnum et Nobilia. Enrico fu anche presidente della Proloco di Battipaglia,  promosse diverse iniziative e spettacoli in città. Oggi alle 10, la benedizione della salma nella sua abitazione di via Olevano, purtroppo come per altri deceduti, in questo momento, non potrà esserci cerimonia funebre.

 

 

 


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
85FollowerSegui

Ultimi articoli