martedì, Novembre 24, 2020

Eboli – Emergenza Coronavirus, il sindaco: “ Troppa gente per strada, inaspriremo le sanzioni”

Il primo cittadino di Eboli, ufficializza i dati dell’emergenza aggiornati al 3 aprile, e richiama tutti al rispetto delle norme di sicurezza.

Massimo Cariello: “Faccio appello a chi si sposta con troppa facilità dalla propria abitazione, a chi utilizza autocertificazioni discutibili e non veritiere, a chi non rispetta come si dovrebbe le restrizioni imposte per legge, stringeremo ancora di più il cerchio dei controlli e saranno applicate maggiori sanzioni. Dovete restare a casa!”

I DATI DELL’EMERGENZA AEBOLI:

Ebolitani positivi al Covid-19  “6”
Persone in quarantena obbligatoria “9”;
Persone in isolamento domiciliare volontario “54”.

Nella giornata del 3 aprile 2020 la Polizia Municipale ha controllato “289” persone, tra conducenti ed appiedati, e “8” attività commerciali.

[widgetkit id=”17″ name=”ZIA ANTONIETTA”]


Articoli simili

SEGUICI

10,235FansMi piace
60FollowerSegui

Ultimi articoli

Salerno. La Guardia di Finanza denuncia 75 persone per indebita percezione di buoni spesa.

Nell’ambito della collaborazione istituzionale intrapresa con il Comune di Salerno a partire dallo scorso mese di aprile, la Guardia di Finanza del...

Bellizzi: i positivi al covid-19 scendono ad 84

l sindaco di Bellizzi Mimmo Volpe - attraverso i social network - ha aggiornato la cittadinanza in merito alla situazione covid-19. Il...

Battipaglia. Michele Alessio di “Con Cecilia” replica alle accuse di Valerio Longo

Comunicato stampa del gruppo consiliare "Con Cecilia" Ancora una volta il capogruppo consiliare dimissionario di Forza Italia, Valerio Longo,...

Il M5S: Frecciarossa dal 13 dicembre ferma nella stazione di Battipaglia.

La Senatrice Felicia Gaudiano e il Consigliere regionale Michele Cammarano del M5S annunciano in una nota stampa che il treno Frecciarossa dell’alta...

Battipaglia. Terremoto in Irpinia, il ricordo di Fernando Zara (video)

40 anni fa si verificò il terremoto in Irpinia che causò oltre 2500 morti. Il dottor Fernando Zara ricorda questo tragico evento...