domenica, Maggio 9, 2021

Pontecagnano. Fondazione Picentia, visita del Sindaco

«Cultura e territorio devono crescere insieme». Così il presidente della Fondazione Picentia, Giuseppe Bisogno durante la visita istituzionale del sindaco di Pontecagnano-Faiano Giuseppe Lanzara. «Ho voluto incontrare il sindaco – commenta Bisogno – perché riteniamo fondamentale la sinergia fra le istituzioni per lo sviluppo socio-culturale del territorio». Durante l’incontro il presidente Bisogno ha illustrato le attività della fondazione e le iniziative da realizzare, come il progetto di inclusione “Sport, giovani e periferie”, in partnership con Fondazione Con il Sud, e PicentiHub, l’incubatore di Start-Up che supporterà i giovani, le loro idee e la loro voglia di fare impresa al Sud, mettendo a disposizione gli spazi, gli strumenti necessari e i consulenti per aiutare le imprese in via di costituzione a svilupparsi e a crescere nella fase in cui sono maggiormente vulnerabili, cioè in quella iniziale. La Fondazione, inoltre, si renderà promotrice di un «Forum del Terzo Settore» aperto a tutte le associazioni del territorio. Da qui l’auspicio per una proficua collaborazione con l’Amministrazione comunale per creare un punto di incontro fra territorio e realtà locali. Un percorso che la Fondazione ha già avviato con Confindustria Salerno e che si è concretizzato con la realizzazione del format «Forum Impresa», che, attraverso incontri virtuali, sta coinvolgendo il mondo imprenditoriale per ascoltare dalla voce dei protagonisti le problematicità, come anche le storie delle eccellenze che rappresentano il fiore all’occhiello dell’economia locale. La Fondazione Picentia, costituita il 12 luglio 2019, su iniziativa dell’imprenditore Giuseppe Bisogno, nasce dalla volontà di imprese e singoli cittadini di promuovere attività e progetti finalizzati alla valorizzazione della cultura dello sviluppo della ricerca e della solidarietà sociale. Il comitato scientifico, presieduto dal rettore emerito Raimondo Pasquino, è composto da Gina Tomay, archeologa e direttore del museo Archeologico di Pontecagnano, e dai professori Amedeo Lepore, ordinario di Storia Economica presso la Seconda Università di Napoli e docente di Storia dell’Economia e dell’Impresa alla Luiss; Carlo Longobardo, ordinario di Diritto Penale alla Federico II; Carmelo Petraglia, Associato di Economia Politica nell’Università della Basilicata.


Articoli simili

SEGUICI

11,430FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Covid-19. 183 nuovi casi in tutta la provincia

In base ai dati trasmessi dall'Asl Salerno, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 183 nuovi casi di positività al covid. Le...

Eboli, Covid-19: 28 nuovi positivi e 53 guariti

Eboli. Covid-19,  28 nuovi positivi e 53 guariti. Questi i numeri che emergono dall’ultimo aggiornamento che arriva come di consueto tutti i giorni...

Salerno: è iniziata la somministrazione dei vaccini anche ai 50enni

Salerno. Al via la vaccinazione anche per i 50enni. Ieri, nelle strutture cittadine del Centro Sociale e dell’Augusteo, sono state somministrate le...

Polisportiva Salerno Guiscards, ultimo impegno casalingo della regular season per il team volley

Le foxes vogliono il primato assoluto in vista della seconda fase. Troncone: «Il meglio deve ancora venire» ...

Montecorvino Rovella. Sostegno alle attività del territorio: suolo pubblico gratis e tassa sui rifiuti ridotta

La giunta comunale di Montecorvino Rovella ha adottato un provvedimento importante a favore delle attività commerciali del territorio. Esenzione della tasse di...