lunedì, Ottobre 26, 2020

Battipaglia. Ex Tabacchificio, accordo tra UniSa e Comune

Il Comune di Battipaglia e il Dipartimento di Ingegneria presso l’ Università di Salerno hanno raggiunto un accordo di collaborazione scientifica e tecnologica concernente la struttura dell’ex Tabacchificio.

Attivato su impulso del Sindaco, Cecilia Francese, e dell’Assessore allo Sviluppo Urbano Davide Bruno, l’ accordo ha come oggetto molteplici attività, quali:

  • adeguamento sismico e messa in sicurezza;
  • adeguamento energetico;
  • valorizzazione dell’esistente e impatto ambientale;
  • progetti di fattibilità per il trasferimento tecnologico nell’agroindustria;
  • internazionalizzazione della filiera agroalimentare;
  • intelligenza artificiale per la trasformazione dei prodotti alimentari;
  • accesso ai fondi strutturali.

La durata è di 24 mesi; non è prevista alcuna remunerazione in favore dell’Università di Salerno né sussistono, in alcun modo, oneri, di qualsiasi natura, a carico del Comune.

Lo stesso, infine, è finalizzato sia a rafforzare e valorizzare la memoria storica ed il patrimonio culturale nonché a creare occupazione in relazione alle nuove professionalità dell’agrindustria e l’alta formazione.

[widgetkit id=”28″ name=”signoriello”]


Articoli simili

SEGUICI

10,235FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Battipaglia. Piazza Nenni, strada sconnessa. Pericolo per i cittadini (video)

Piazza Nenni, i residenti ci segnalano ancora una volta la situazione indecente del manto stradale. Le radici degli alberi adiacenti alla strada...

Lorenzo il Magnifico trascina il Napoli. Insigne si prende il derby

“È stata una bella partita, dura. Sono contento per il risultato e anche per la bella prestazione di mio fratello. Gli faccio...

Battipaglia. Il Comune, ok alla struttura commerciale della Md Spa sulla S.S.18

Il Comune autorizza l’apertura di una nuova attività commerciale sulla Strada Statale 18. Si tratta di una media struttura di vendita della...

Nuovo Dpcm sul Covid, spostamenti raccomandati solo per necessità

Chiusure dei ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie alle 18 nei giorni feriali e la domenica. Stop a cinema, teatri, casinò, sale scommesse....

Fipe-Confcommercio: “Restrizioni insostenibili per i pubblici esercizi”

Le misure annunciate dal governo costeranno altri 2,7 miliardi di euro alle imprese della ristorazione. Se non accompagnate da contemporanee e proporzionate...