sabato, Ottobre 31, 2020

Sanza. Al via “Le giornate delle Identità Mediteranee”

Al via l’iniziativa “Le giornate delle Identità Mediterranee” promossa dall’ammnistrazione comunale di Sanza, con la Pro Loco e l’associazione Identità mediterranee. Oggi a Sanza è prevista una serata di confronto sul tema: Il futuro delle Identità mediterranee tra cultura miti e tradizioni. L’iniziativa prevede la premiazione del Premio “Giovani Identità mediterranee” con la presenza di giovani laureati provenienti da tutta Italia. Poi un articolato dibattito sul tema: Mediterraneo – Islam cristianesimo e democrazia. Autorevoli ospiti si confronteranno sul tema. Tra gli altri, prevista la presenza di: don Andrea La Regina, responsabile nazionale Caritas; don Vincenzo Federico, delal diocesi di Teggiano Policastro; Saran Y.Ahmad, segretario generale Istituto Internazionale di cultura Curda; mons. Antonio De Luca, vescovo della Diocesi di Teggiano Policastro. Preziosa sarà la testimonianza del sindaco di Villanova D’Asti, Cristian Giordano, che racconterà le iniziative intraprese in tema di integrazione ed accoglienza di migranti, in una realtà operosa del nord del Paese. Domani, nell’ambito dell’iniziativa “Le giornate delle Identità Mediterranee”, che si tiene a Sanza, il tema sarà discusso in un dibattito pubblico che vedrà, tra gli altri, la presenza dell’arch. Carla Maurano, presidente di Identità mediterranee; del prof. Ferdinando Longobardi, docente all’Orientale di Napoli; Alfonso Andria, presidente del Centro Universitario Europeo per i beni Culturali; la prof.ssa Caterina Babino dell’Università di Parigi; dell’Assessore al Turismo della Regione Campania, Corrado Matera. Questa sera dalle 23.00 il concerto tributo ad Ennio Morricone dei Caselle Brass con il maestro David Short, compositore, arrangiatore, direttore e trombettista, nel campo della musica da camera per ottoni. Domenica 23 agosto alle ore 23.00 in piazza Cavour, nel centro storico del borgo ai piedi del Cervati, il concerto del maestro Giosi Cincotti, con un percorso musicale tra jazz, sogno e tradizione che sconfina con naturalezza e nonchalance tra le note di favole incantate che ridisegnano i contorni e i significati di storie antiche. L’idea generatrice è quella di rivestire con spirito innovativo l’impianto melodico del repertorio classico napoletano.

[widgetkit id=”28″ name=”signoriello”]


Articoli simili

SEGUICI

10,235FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Giffoni Sei Casali. Undici fa la scomparsa dell’avv. Giuseppe Tedesco

Undici anni fa chiudeva l’esistenza terrena una delle figure più complete della provincia salernitana. Dal natio borgo di Sieti di Giffoni, l’avv....

Covid 19. Scuola dell’infanzia, De Luca sospende le attività fino al 14 novembre

Il Presidente Vincenzo De Luca ha appena firmato l’Ordinanza n. 86, che contiene, oltre la riconferma di alcune disposizioni già in atto, ulteriori misure...

Battipaglia. Covid-19, l’USCA troverà alloggio presso il Pala Schiavo

Ieri, Con Delibera di Giunta n. 187, l’amministrazione ha deciso di concedere all’Asl territorialmente competente, in comodato d’uso gratuito e per il...

Battipaglia. E’ Vincenzo inverso il neo coordinatore cittadino di Italia Viva

E’ Vincenzo Inverso il neo coordinatore cittadino di Italia Viva, la nomina è stata fatta nelle scorse ore direttamente dal consigliere regionale...

Battipaglia. Coronavirus, ieri altri 15 positivi in città

Aumentano i contagi in città. L’ultimo aggiornamento l’ha fatto ieri sera la prima cittadina Cecilia Francese. Positive al Covid 19 altre 15...