sabato, Aprile 17, 2021

Salerno. Cisl Fp: intervenga la Procura sull’Azienda ospedaliera universitaria del Ruggi.

Ora basta. La misura è colma! E qui non si tratta di mediocre utilizzo degli strumenti amministrativi – burocratici, non si tratta di mala gestio della res publica, si tratta semplicemente di interpretare le leggi attuali ad uso e consumo personale per il privilegio di pochi e di calpestare i diritti di molti. Come ad esempio gli innumerevoli affidamenti diretti senza alcun tipo di procedura sempre agli stessi fornitori, in sfregio a tutte le normative sul principio di rotazione e non solo su forniture di beni essenziali (che in questo momento pandemico sono tollerabili) ma anche su servizi non propriamente legati alla pandemia. Ed ancora delibere di mobilità in entrata di tecnico di laboratorio biomedico del. 107/2020 in totale inosservanza dei principi cardine della pubblicità e della trasparenza dell’avviso così come prescritto dal d.lgs. 165/2001. Ed ancora avvisi di contratti a tempo determinato ai quali partecipano già professionisti sanitari interni che poi sono costretti a perdere il diritto alla ferie se vogliono accedere al nuovo contratto di lavoro. Cioè o le ferie o il lavoro precario più lungo. E’ questo che la direzione del personale dell’AOU Ruggi attraverso atti e comportamenti concludenti lascia intendere. Ed è questo che lascia perpetrare la mediocre ed indecisa direzione strategica dell’ente. Per non parlare poi dell’affidamento degli incarichi ad personam senza nessun avviso interno (vedi gli affidamenti conferiti a tutti quelli che fanno parte dell’unità di crisi aziendale). Aggiungasi le decine di contagi da virus SARS COV 2 degli operatori sanitari per le inefficienze organizzative dei soggetti decisori ma la regione tace. E siamo coscienti che in qualsiasi azienda privata con 3mila dipendenti probabilmente si sarebbero dimessi se non cacciati tutti i dirigenti che hanno portato a questo scempio l’AOU Salerno. Ma visto che la politica tace e viste le illegittimità degli atti e dei provvedimenti intervenga la Procura ed intervenga l’Ispettorato del Lavoro perché a Salerno vige la legge del più forte, perché a Salerno i lavoratori non hanno diritti, perché a Salerno non si rispetta la legge. Poi il Collegio Sindacale che è organo aziendale se non effettua rilievi di alcun genere per questa segreteria FP Salerno diventa complice di queste illegittimità. L’unica soluzione ormai è divenuta il commissariamento per incapacità gestionale.

Il Segretario Generale Cisl Fp

Pietro Antonacchio

Articoli simili

SEGUICI

11,309FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Elezioni amministrative, nasce il movimento Avanti Battipaglia (elenco dei firmatari)

 Il movimento Avanti Battipaglia ha scelto di scendere in campo al fianco dell’attuale sindaca. Decisione maturata a seguito di una campagna d’ascolto...

Battipaglia. La Polizia Locale segnala al Prefetto un assuntore di cocaina

Nell’ambito di mirati servizi tesi alla prevenzione e repressione dei reati in genere, gli uomini della Polizia Locale di Battipaglia agli ordini...

Battipaglia. Nuovo centro commerciale sulla S.S. 18, firmata l’autorizzazione comunale alla SpazzaCrisi

Nuova media struttura di vendita, il Comune autorizza l’apertura alla società SpazzaCrisi Battipaglia. L’ok è giunto nei giorni scorsi dagli uffici del...

Cava de’ Tirreni ricorda Settimia Spizzichino, la sopravvissuta ai lager nazisti

Nei giorni scorsi, in occasione del centenario della nascita di Settimia Spizzichino, il Sindaco Vincenzo Servalli, con il Presidente della sezione cavese...

Ergastolo ostativo è incostituzionale: “il parlamento modifichi la legge”

La Corte costituzionale ha esaminato le questioni di legittimità sollevate dalla Corte di cassazione sul regime applicabile ai condannati alla pena dell’ergastolo...