martedì, Agosto 3, 2021

Battipaglia. Carucci: “solo calunnie su di me, non ho commesso reati. Sono libero”

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri della Compagnia di Battipaglia hanno comunicato alla stampa che il Gip del Tribunale di Salerno dottor Pietro Indinnimeo aveva ordinato l’applicazione della misura cautelare personale consistente nel divieto di dimora a carico del 44enne battipagliese Massimiliano Carucci (nella foto). Misura disposta ed eseguita – secondo i militari – per le accuse contestate dalla Procura della Repubblica per i reati di Stalking, tentata estorsione e lesioni nei confronti di una donna. Per la cronaca la misura cautelare si applica nei confronti di chi è sospettato di gravi indizi di reità e pertanto potrebbe, secondo il Gip, inquinare le prove, reiterare il reato per il quale è accusato oppure vi sia il concreto pericolo che possa fuggire. La responsabilità dell’accusato naturalmente sarà vagliata dal Giudice nel processo se l’indagato verrà rinviato a giudizio. Ad ogni modo Massimiliano Carucci, respinge le accuse della donna che lo ha querelato e soprattutto ha dichiarato che lui non ha mai occupato alcun immobile, ritenendo che i fatti non sono quelli che appaiono in questa fase. “Non ho occupato abusivamente e senza alcun raggiro nessun appartamento, né tanto meno quello della dottoressa”. Così tuona al telefono della redazione di battipaglia1929.it Massimiliano Carucci. “Con l’altra parte ho stipulato un regolare contratto di locazione. Smentisco altresì di essere stato attinto da misure cautelari, sono libero e circolo regolarmente per Battipaglia.  Sono stato calunniato, non ho mai aggredito nessuno; io non ho commesso alcun reato.  Naturalmente – conclude Massimiliano Carucci – provvederò a tutelarmi nelle competenti sedi giudiziarie rispetto alle infamanti accuse”.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
71FollowerSegui

Ultimi articoli