sabato, Giugno 12, 2021

Controlli anti-Covid nella provincia di Salerno. Chiuse 2 attività abusive

Nella settimana appena trascorsa sono continuati i servizi disposti dal Questore finalizzati a contrastare la diffusione del virus. Le attività poste in essere hanno consentito di sanzionare quei cittadini che continuano ad avere comportamenti in contrasto con le normative finalizzate ad arginare la virulenza del Covid 19. In tale contesto, la fattiva collaborazione intercorsa tra la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza, ha consentito, anche grazìe al rilevante contributo operativo offerto dagli equipaggi della Polizia Locale, della Polizia Provinciale e dell’Esercito Italiano, di dare piena attuazione all’ordinanza disposta del Questore della Provincia di Salerno, d’intesa con i Comandanti Provinciali dell’Arma Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Al termine dei mirati servizi posti in essere, in particolare, nei pressi dei luoghi ove maggiori sono i rischi di possibili affollamenti e finalizzati al rispetto delle prescrizioni stabilite dai protocolli nazionali e dalle ordinanze regionali anti contagio, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

  • Nr. 5945 persone controllate;
  • nr. 3521 veicoli controllati;
  • nr. 1680 esercizi pubblici controllati;
  • nr. 130 persone sanzionate per mancato uso della mascherina o perché fuori dal comune di residenza senza giustificato motivo;
  • n. 14 titolari di esercizi commerciali sanzionati per mancato rispetto delle normative anticovid;
  • N.2 attività o esercizi chiusi, ex artt. 2 e 4 .l. 35/2020 1​

A Salerno i gestori di due locali di ristorazione sono stati sanzionati perché somministravano e consentivano il consumo di alimenti e bevande all’interno dei rispettivi esercizi, mentre nei confronti del titolare di un circolo ricreativo, situato nel centro storico, oltre alla contestazione per l’accertato assembramento, veniva adottata la temporanea chiusura dell’attività.

A Nocera Inferiore , sono stati sanzionati il titolare di una palestra e ben 8 frequentatori, con l’adozione dell’immediata chiusura dell’attività sportiva e con il conseguente sequestro degli attrezzi. Nella circostanza si appurava che i giovani si esercitavano in una palestra con il benestare del loro personal trainer. Pur confidando nel senso civico della popolazione salernitana, le forze dell’ordine continuano in una scrupolosa e quanto mai attenta azione di controllo e di prevenzione, assicurando nella persistente situazione di emergenza Covid un’azione di monitoraggio e di contenimento, ricordando che essere negligenti nel rispetto delle norme stabilite non solo determina una condotta contraria alla legge ma compromette anche la salute propria ed altrui.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Battipaglia – Comune. Acconto I.M.U., il versamento entro mercoledì 16 giugno (Vedi aliquote ed agevolazioni)

Acconto IMU (Imposta municipale propria),  il versamento scade mercoledì 16 giugno.  Queste le aliquote fissate dal Comune di Battipaglia:

Covid: Campania, accertati altri 199 casi positivi

Sono 199 i positivi accertati in Campania di cui 146 asintomatici: e 53 sintomatici. E' quanto fa sapere l'Unità di Crisi...

Salerno. Estorsioni e minacce ad un anziano: eseguite due ordinanze di misure cautelari

Questa mattina Gli Agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Squadra Mobile di Salerno, hanno eseguito l’Ordinanza applicativa di misura cautelare...

Camilla Canepa soffriva di una malattia autoimmune

Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni morta dopo la vaccinazione volontaria con AstraZeneca, secondo quanto appreso soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva...