domenica, Settembre 19, 2021

Battipaglia. Inchiesta cimitero, cade misura interdittiva per dipendente. Il Comune lo sposta all’ufficio protocollo

Dipendente comunale riammesso in servizio dopo l’estinzione della misura interdittiva decretata dal presidente del Tribunale di Salerno il 4 agosto scorso. .Il dipendente, rimasto coinvolto nell’inchiesta Osiride (mazzette al cimitero) assieme ad un altro collega di lavoro era stato interessato da una misura cautelare interdittiva dal Gip del Tribunale di Salerno. Pertanto, il Comune l’aveva sospeso dal servizio e dallo stipendio. Nel frattempo, il processo si sta celebrando per il dipendente corrispondente alla matricola 221, mentre per l’altro che ha patteggiato la pena è stato licenziato. Il lavoratore comunale sotto processo è ritornato non più al suo posto, come prevede la legge, ma all’ufficio protocollo.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
72FollowerSegui

Ultimi articoli