martedì, Giugno 28, 2022

Mensa scolastica, stangata sulle tariffe. + 40% per i redditi ISEE superiori a 25mila euro

Battipaglia. Mensa scolastica: arrivano i rincari per un servizio che ancora non c’è. Ricordiamo che la gara è stata indetta da qualche giorno e il termine ultimo per la presentazione delle offerte scade il prossimo 28 ottobre. Il 3 novembre 2021 l’apertura delle buste per l’assegnazione della refezione scolastica. Pertanto, l’Amministrazione comunale ha varato l’8 ottobre scorso, con la delibera 199, la rideterminazione delle tariffe, introducendo ben 4 nuove fascia ISEE per i redditi superiori a 12.500 euro.  Chi ha zero come dichiarazione ISEE passa da 0,50 a 0,80 al giorno per 38 bambini di famiglie disagiate. La rivisitazione delle fasce premia però solo il 34% degli utenti, 452 alunni su 1338, la maggior parte subisce rincari. Una famiglia con un reddito di 25 mila euro l’anno, una casa di proprietà e un figlio minore ha un ISEE di oltre 25 mila euro in media, passa da una tariffa di euro 3,31 al giorno a euro 4,80. Se sono 178 i giorni (proiezione dell’amministrazione comunale delibera di giunta n.43/2019) di mensa in un anno scolastico c’è un aggravio di 265 euro all’anno in più per questa tipologia di famiglia (il costo annuale passa da 589,18 euro a 854,4 euro). Non va meglio a una famiglia con due minori dove lavorano entrambi, con depositi bancari e hanno una casa in fitto per 450 euro al mese: con un ISEE poco sopra i 20 mila euro passa da 3,31 euro al giorno a 3,80 euro al giorno per il primo figlio e per il secondo passa da 2,65 euro al giorno a 3,04 per un aggravio all’anno di 156 euro per entrambi i figli.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli