lunedì, Novembre 29, 2021

Basket. Serie A 2 femminile. Sconfitta esterna per la O.ME.P.S. Givova Battipaglia con l’Halley Thunder Basket Matelica

Al PalaCarifac di Cerreto d’Esi, nell’incontro valevole per la quarta giornata del campionato di Serie A2 Femminile, Girone Sud, pesante sconfitta per la O.ME.P.S. Givova Battipaglia, travolta dalle padrone di casa dell’Halley Thunder Basket Matelica che si impongono con il punteggio di 64-41.

La cronaca.

In avvio, sono le padrone di casa a farsi preferire: più concrete ed efficaci, al 3′ sono già avanti di 5 (7-2). L’andamento resta immutato fino a metà periodo: Matelica, con Gonzalez e Pallotta, spinge forte. Dall’altra parte, Battipaglia, tesa, non riesce a trovare adeguate contromosse e, nonostante il buon inizio di Logoh, al minuto numero 5 è sotto di 8 (14-6). Decisamente più equilibrata la seconda metà del primo quarto: il divario nel punteggio, infatti, muta soltanto leggermente, anche se ancora in favore delle marchigiane. Al 10′, Matelica è avanti di 10 (22-12).

Ben diverso il copione del secondo quarto con la O.ME.P.S. Givova che, sebbene non riesca ancora ad essere particolarmente efficace in fase offensiva (tanti errori e tante palle perse), in fase difensiva è sicuramente più concentrata: gli appena 8 punti concessi a Matelica nell’intera frazione sono piuttosto eloquenti in tal senso. È Milani a mettersi in evidenza in questa fase: una sua tripla porta le ospiti fino al – 1. Battipaglia, insomma, pur non brillando (anzi) è ancora in partita. All’intervallo lungo, il Thunder Basket è avanti di 3 (30-27).

Dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato, ci si aspetterebbe di vedere altrettanto nella ripresa. Invece, nel secondo tempo, è tutto un altro match. Matelica rientra in campo aggressiva e determinata e, con un veloce 9-0 di parziale (con Takrou in bella evidenza) vola sul +12 (39-27 al 24′). Dall’altra parte, Battipaglia, di fatto rimasta negli spogliatoi, oltre alla scarsa efficacia offensiva (costante di serata) ora non riesce più, a differenza di quanto fatto nella frazione precedente, ad arginare gli attacchi della compagine marchigiana. La situazione, ora, è complicata per le ospiti, ma non del tutto compromessa anche perché, nella seconda parte del periodo, la O.ME.P.S. Givova rosicchia qualche punticino e spera ancora. Al 30′, Matelica è sul +8 (45-37).

L’ultimo quarto, però, non è quello della riscossa, bensì quello della resa definitiva per una Battipaglia che, già barcollante, crolla del tutto uscendo letteralmente dal match. Le padrone di casa, incontenibili, fanno ciò che vogliono, agevolate da una O.ME.P.S. Givova che, oltre a non essere più presente in fase difensiva, non segna più (appena 4 i punti realizzati nell’ultimo periodo). Alla fine, Matelica dilaga e, con il punteggio di 64-41, coglie, con pieno merito, la prima storica affermazione in Serie A2. Per Battipaglia poco o nulla da salvare in un pomeriggio davvero amaro. Forse, solo la prova coraggiosa di una Jessica Milani che, nel giorno del suo 17° compleanno, si regala, con 11 punti all’attivo, la prima doppia cifra in carriera in A2.

Risultato Finale: 64-41 (22-12; 30-27; 45-37; 64-41)

Tabellino del match
Halley Thunder Basket Matelica:
Gramaccioni 8, Gonzalez 15, Aispurua 9, Pallotta 10, Takrou 11, Ridolfi, Stronati, Ardito 2, Zamparini 3, Michelini 6, Franciolini, Offor. Coach: Cutugno.

O.ME.P.S. Givova Battipaglia:
Logoh 6, Seka 6, Potolicchio 10, Dione 2, Milani 11, Feoli, Montiani, Chiapperino, De Feo 6, Susca. Coach: Maslarinos.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
77FollowerSegui

Ultimi articoli