mercoledì, Maggio 25, 2022

New York. La Polizia americana: Claudio Mandia è morto per un gesto estremo

“Claudio Mandia è morto per un gesto estremo”. Questa è la versione ufficiale della polizia americana in un comunicato stampa.  “La mattina del 17 febbraio, il dipartimento di polizia di Mt. Pleasant ha risposto a una chiamata di emergenza per una persona che si era suicidata dalla EF Academy, nello stato di New York. Entrando nella stanza (non la sua stanza) – si legge nella nota diffusa ai media – gli agenti  hanno rinvenuto uno studente maschio di 17 anni, deceduto. La morte è avvenuta per impiccagione”.  Ai microfoni di Sky TG24 Paul Oliva, capo della polizia di Mount Pleasant, ha aggiunto: “Stiamo ancora raccogliendo prove. La scuola sta collaborando. In questo momento posso dire che non è stato trovato nella sua normale camera del dormitorio dove trascorreva la maggior parte del suo tempo a scuola”.  Sulla tragedia è, ancora, in corso un’inchiesta completa e approfondita, con l’assistenza dell’ufficio del procuratore distrettuale della contea di Westchester. La famiglia ha accusato l’amministrazione del college per il trattamento “primitivo ed inimmaginabile” riservato a Claudio, “reo” di aver trasgredito alle regole della scuola newyorkese. L’indagine dovrà stabilire anche se il gesto estremo di Claudio sia stato causato proprio dalle sanzioni del college o da altro. Nelle prossime ore potrebbero arrivare i primi risultati dell’autopsia, dati che potrebbero far rientrare a Battipaglia il corpo di Claudio Mandia.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli