venerdì, Maggio 27, 2022

Prysmian-Fos. I sindacati denunciano 900 posti di lavoro a rischio. Martedì manifestazione di protesta a Roma

Vertenza Prysmian-Fos, le organizzazioni sindacali nazionali di FILCTEM CGIL – FEMCA CISL – UILTEC UIL hanno organizzato una manifestazione statica per martedì prossimo (15 marzo 2022) dalle ore 11:00 alle ore 14:00 a Roma, in via Molise, presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Inoltre, hanno chiesto al MiSE di essere ricevuti, con una delegazione ristretta, in modo da poter affrontare direttamente le problematiche messe in luce sullo stabilimento di Battipaglia. Le segreterie nazionali di categoria denunciano da tempo la mancanza di strategia industriale dell’Italia, ritenendo che il bando nazionale per la fibra ottica ha di fatto messo fuori mercato la Prysmian-Fos (e le altre realtà industriali analoghe). Una negligenza del ministero di Colao che mette a rischio ben 300 posti diretti ed altri 600 indiretti correlati allo stabilimento battipagliese. I sindacati più volte in questi mesi hanno chiesto di essere convocati dal Governo per affrontare la delicata situazione, ma non hanno ricevuto alcuna risposta. Ecco perché adesso hanno deciso di proclamare questa manifestazione nazionale dei lavoratori di Prysmian SpA al fine di riportare la vertenza all’attenzione Nazionale. FILCTEM, FEMCA e UILTEC, esprimono la forte preoccupazione per la tenuta produttiva e occupazionale del sito di Battipaglia dovuta, soprattutto, alla pesante e insostenibile concorrenza determinata dall’inserimento fuori controllo nel mercato della fibra ottica di paesi asiatici, in particolare della Cina, la quale penetra quote di mercato sempre maggiori, a prezzi talmente al ribasso, da motivare la denuncia e conseguente apertura di una procedura anti-dumping emanata della Commissione Europea, ma completamente sottovalutata dalla governance italiana.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli