mercoledì, Maggio 25, 2022

Salerno. Stazione Marittima: arriva la prima panchina smart

Arriva a Salerno la prima panchina smart. La nuova seduta intelligente sarà concessa in comodato d’uso gratuito alla Stazione Marittima dalla Vinto Commerce, una start-up innovativa impegnata nello sviluppo e ricerca di prodotti e servizi tecnologici che sfruttano i principi dell’ Internet of Things in chiave eco-sostenibile.

L’inaugurazione, alla presenza del sindaco Vincenzo Napoli, si terrà giovedì 21 aprile, alle ore 17, presso gli spazi dell’opera realizzata da Zaha Hadid. La panchina permetterà di fruire di alcuni importanti servizi: ricaricare smartphone e dispositivi elettronici, monopattini e piccoli elettrodomestici, attraverso delle basi di ricarica ad induzione e porte USB, dando la possibilità di accedere alla connettività tramite hotspot in Wi-Fi. Questo contribuirà a migliorare l’accoglienza turistica per crocieristi e diportisti. La parte sottostante la seduta gode di un’illuminazione che potrà anche essere modificata, di volta in volta, per sottolineare, con un particolare colore, una data da ricordare.

La scelta del 21 non è casuale: il giorno successivo, infatti, si celebra l’Earth Day, la più grande manifestazione ambientale del pianeta per riflettere sui temi della sostenibilità, dello sviluppo e del rispetto della natura. Caratteristiche, queste, fondamentali per fare di Salerno una smart city, partendo proprio dall’introduzione di elementi di arredo urbano intelligente ed ecologico.

La panchina è infatti dotata di celle fotovoltaiche integrate per alimentare le sue funzioni grazie all’energia solare. Nel corso della presentazione, saranno esposti temporaneamente anche altri prodotti realizzati dalla Vinto Commerce, come il prototipo di un innovativo bidone compattatore in grado di inviare notifiche alla società incaricata alla raccolta dei rifiuti, un palo di design a energia solare ed un proiettore oleografico che offrirà un esempio di come innovare, sempre in chiave green, la pubblicità su strada. La società è presente con progetti in vari settori, quali l’illuminotecnica (Vinto Lighting), agroalimentare made-in-Italy (Vinto Grocery), arredo urbano smart (Vinto Urban) e produzione di capi di abbigliamento ed accessori derivanti da fibre vegetali (Vinto Clothing).

Il segmento aziendale Vinto Urban è strettamente legato allo sviluppo delle città smart del futuro, contribuendo alla modernizzazione dei tessuti urbanistici in ambito pubblico e privato. L’elemento di congiunzione di tutti i prodotti è la eco-sostenibilità.

“Particolarmente in questa fase storica, in cui si discute di transizione ecologica e l’attenzione è fortemente focalizzata sulle tematiche ambientali, credo sia indispensabile ripensare alle città ed agli strumenti di cui sono dotate, per renderle sempre più vivibili e sostenibili – spiega Vincenzo Tozzi, amministratore unico della società – Anche per questo abbiamo deciso di coinvolgere, nell’iniziativa del 21, l’associazione culturale Log Out, in prima linea sul fronte della progettazione finalizzata al riuso urbano. L’obiettivo è infatti quello di creare degli spazi smart nelle aree più degradate della città per riqualificarle e rivitalizzarle”.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli