lunedì, Settembre 26, 2022

Battipaglia. Inaugurata la galleria d’arte di Fabrizio Viola

L’artista battipagliese Fabrizio Viola, classe ’86, apre la galleria d’arte e cornici “Faber Artis” il 23 aprile 2022 a Battipaglia, in via del Centenario 20. L’inaugurazione è stata presentata da Amedeo Fusco, attore siciliano, regista teatrale e direttore per undici anni del laboratorio di teatro all’Università La Sapienza di Roma. L’intenzione di Viola è quella di ospitare un’esposizione al mese, coinvolgendo numerosi artisti provenienti da tutto il mondo.

Ad oggi, e fino al 31 maggio 2022, sono 43 gli artisti internazionali in mostra all’interno della galleria. Attualmente è esposta anche l’opera di Nello Iovine (Oscar alla Biennale di Venezia del 1984). Fabrizio Viola predilige la pirografia (incisione a fuoco) e mosaico: attraverso l’utilizzo di diversi tipi di legno, le sue innovative opere risultano create da contrasti di colori e materiali. Mediante l’uso di acrilici fosforescenti, le opere pirografiche si caricano con la luce naturale e si illuminano al buio.

Il versatile Fabrizio Viola abbina la pirografia ad altre tecniche come l’acrilico e l’acquarello, quest’ultima ancora in fase di sperimentazione. Lo slancio professionale della sua carriera d’artista autodidatta inizia nel 2014 quando lo stesso è
invitato a partecipare alla collettiva d’arte internazionale “Punti di Vista”, tenutasi al Complesso dei Dioscuri al Quirinale a Roma. Da lì cominciano i successi. Nel 2016 vince l’Art Contest internazionale “Esponi la tua Arte”, a cura di Amedeo Fusco.

Partecipa a un tour di undici tappe nazionali in omaggio all’artista messicana Frida Kahlo, tra cui ricordiamo le mostre: al Palazzo della Cancelleria a Roma, al Palazzo del Pegaso a Firenze e all’Istituto Cervantes a Milano. In occasione di quest’ultima esposizione, Fabrizio Viola riceve un riconoscimento dalla Console Generale del Messico Marisela Morales Ibanez. In seguito a questo premio, è stato invitato nel giugno del 2019 a esporre all’Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico.

“Il mio obiettivo è quello di creare un vero e proprio laboratorio, un luogo di aggregazione e di scambio di idee adatto tutte le età, all’interno del quale chiunque ne sia coinvolto possa esprimere creatività in totale libertà, apprendendo anche i preziosi insegnamenti di artisti già affermati. Il mio scopo è quello di offrire un impulso diverso alla mia città natale, da troppo tempo in degrado culturale” dichiara l’ambizioso artista battipagliese.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
80FollowerSegui

Ultimi articoli