lunedì, Settembre 26, 2022

Eboli. Violò la privacy di una bimba disabile: scuola condannata al risarcimento 

Un istituto scolastico ebolitano è stato condannato a pagare 1.500 euro come somma di risarcimento nei confronti della famiglia di una bimba disabile. Il motivo? La scuola violò la privacy dell’alunna inviando mail cumulative per convocare i gruppi di lavori inserendo nelle stesse nomi e recapiti dei bambini che avevano bisogno di assistenza per problemi di autismo. Mail che venivano inviate non solo alle famiglie coinvolte, rendendo loro noti anche gli altri nuclei familiari, ma anche a tutti i docenti, alle assistenti sociali e a chiunque in qualche modo collaborasse alle attività. Il garante della privacy ha stabilito la sanzione, seppur lieve, che adesso la scuola dovrà pagare. 

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
80FollowerSegui

Ultimi articoli