venerdì, Agosto 12, 2022

Vita e legalità: al Castello dell’Abate un appuntamento con la letteratura, la storia e le arti

Domani sera alle ore 21:00 il Castello dell’Abate ospiterà un altro evento culturale importante intitolato “Vita e legalità”. Due tematiche assai importanti quanto attuali, visto il trentennale di quel tragico 1992 in cui morirono per mano mafiosa i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Proprio in virtù di questa tragedia i due temi sembrano in contrasto. Proprio queste due tematiche saranno il filo conduttore dell’intera serata. La prima attraverso l’inaugurazione della mostra d’arte visiva “Il richiamo della terra” curata dalla direzione artistica di Marisa Russo. Non una semplice analisi minuziosa e dettagliata del rapporto uomo-natura oggetto di diverse forme artistiche, dalla letteratura alla pittura, ma un bisogno impellente di riscoperta profonda di quel binomio complesso ed indissolubile nel quale l’uomo ritrova il significato più profondo di se stesso. La seconda tematica invece, attraverso la performance teatrale dal testo Edizioni Ordinarie di Rosaria Zizzo ricordando esempi di impegno contro la mafia e a favore della legalità.

“Ringrazio Marisa Russo per aver scelto il Castello dell’Abate come location di questo evento culturale importante e significativo. Un appuntamento con la letteratura, la storia, le arti e la cultura in generale da non perdere assolutamente. Ci tengo a ricordare che sarà possibile visitare la mostra “Il richiamo della terra” fino al 28 Luglio 2022 nella Sala Normanna del Castello”, afferma il sindaco Marco Rizzo.

“Un evento ricco e curato nei minimi dettagli grazie alla magistrale direzione artistica di Marisa Russo. La suggestiva e incantevole Sala Normanna grazie a questa mostra acquisirà una luce del tutto nuova che conferirà lustro all’intero Castello dell’Abate”, riferisce l’assessore Luigi Maurano.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli