martedì, Febbraio 7, 2023

Salerno. ICRA Project: tutto pronto per la maratona “Pasolini e la Grecia” al Teatro Nuovo

Il Liceo Artistico Sabatini Menna, Campania Danza e il Teatro Nuovo di Salerno, nell’ambito dell’ICRA Project (Centro Internazionale di Ricerca sull’Attore) diretto da Michele Monetta e Lina Salvatore, presentano in occasione del centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, la MARATONA PASOLINI: PASOLINI E LA GRECIA.

L’appuntamento è per martedì 13 dicembre alle 18. Si parte – presso gli spazi del Teatro Nuovo di via Laspro, con un dialogo a più voci con Andrea Manzi (giornalista e scrittore), Alberto Granese (Università di Salerno), Virgilio D’Antonio (Università di Salerno); Giandomenico Curi (autore radiofonico e televisivo, saggista); Luciana Libero (giornalista e critico teatrale). In questa occasione saranno presentati i libri: L’esercizio della ragione e del dovere, Edisud, di Alberto Granese e Il mepaìs al è colòursmarit – Pier Paolo Pasolini e Giovanna Marini, Besa Muci editore di Giandomenico Curi.

Si prosegue alle 20.30 con un concerto teatrale, a cura di ICRA Project, dal titolo INFANZIA GRECA(Pasolini all’alba). Concepita come una lezione drammatizzata con letture, musica e canto, racconta l’avventura intellettuale di Pier Paolo Pasolini nel suo rapporto con la Grecia antica, attraverso la modernità delle letture che l’accompagnarono e stimolarono in questa scoperta, soprattutto Freud, e attraverso il ricordo della propria infanzia e della relazione con la propria madre. Drammaturgia di Gianni Garrera del Teatro Stabile di Catania, con Gianni Garrera, Lina SalvatoreMichele MonettaGabriele Bacco. Alla chitarra e alla mandola il Maestro Lorenzo Marino.

Si tratta di un intervento teatrale a carattere oratoriale – con voci recitanti, canto e musica dal vivo – nello sviluppo drammaturgico dello scrittore e filosofo Gianni Garrera, che commenterà rapidamente alcuni passaggi interpretati da Lina Salvatore, Michele Monetta, Gabriele Bacco e dal M° Lorenzo Marino alla chitarra. I brani scelti sono relativi a Tomaso da Celano, Giacomo Leopardi nonché Platone, Freud, Schiller, Sofocle, Nietzsche oltre a due brani cantati tratti dalla tradizione sacra sarda e dal mondo profano greco e un brevissimo messaggio dello stesso Pasolini – indirizzato a Silvana Mangano – sulla figura di Dioniso”,

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli