venerdì, Gennaio 27, 2023

Battipaglia. Campo Sant’Anna, aggiudicata la gara d’appalto per i lavori di ristrutturazione

Articolo di Paolo De Vita pubblicato su Spunti&Appunti

Procede l’iter burocratico per l’assegnazione dei lavori di ristrutturazione del campo Sant’Anna riguardanti il bando Sport e Periferie, che l’amministrazione Francese si è assicurata a settembre di un anno fa.
Il fondi legati al suddetto bando consentiranno la ristrutturazione degli spalti, la sostituzione delle reti di recinzione che separano il terreno di gioco dalle tribune, l’abbattimento e il rifacimento degli spogliatoi, che saranno realizzati in numero di cinque, più una sala video e l’ingresso squadre, sul lato scuola “Ragioneria”, infine saranno issate quattro torri faro alte 33 metri con luci al led di ultima generazione.
Il CuC di Bellizzi, cioè la Centrale unica di Committenza dell’area Sele – Picentini, che è preposto a ricevere ed esaminare le candidature delle ditte che partecipano ai bandi e ne verificano, successivamente, l’idoneità e la congruità dell’offerta tecnica, ha proceduto, nei tempi dovuti, ad espletare la gara d’appalto per i lavori di ristrutturazione del Sant’Anna.
Ebbene, l’unica ditta ad aver inviato al CuC di Bellizzi il suo plico per aggiudicarsi i lavori, è risultata idonea a realizzarli!
Trattasi della ditta R&S Costruzioni Generali SRL, eredi Cirillo Luigi SAS di Pellegrio Rosa.
Ora si attende che il Comune di Battipaglia incontri la ditta assegnataria per consegnarle le “chiavi” del cantiere con tanto di linee guida per la realizzazione e i tempi di lavoro. Nella circostanza sarà indicato dal Comune anche il nome del direttore dei lavori.
L’insediamento nel “cantiere Sant’Anna” potrebbe avvenire per marzo 2023. Tempo un anno (ad essere ottimisti) e i lavori dovrebbero essere completati.
È auspicabile che questa ditta si occupi anche di realizzare, oltre ai lavori suddetti, anche la copertura della tribuna e la realizzazione del manto sintetico, entrambi finanziati dal bando “Rigenerazione urbana”.
Ovviamente, se dovessero essere appaltati anche i lavori riguardanti il manto sintetico e la copertura della tribuna, i tempi di consegna alla città del nuovo Sant’Anna dovrebbero prolungarsi oltre l’anno prestabilito.
Detto dell’importanza di rivedere il Sant’Anna rimesso a nuovo, in considerazione del fatto che i lavori inizieranno solo a marzo prossimo, ci chiediamo perché non ci si è attivati la scorsa estate per assicurare allo storico impianto cittadino l’agibilità anche per la corrente annata agonistica (i campionati provinciali dalla Prima alla Terza categoria finiscono già ad aprile), invece di costringere a un pellegrinaggio perpetuo la Battipagliese?
Ovviamente, col Sant’Anna da marzo prossimo interessato, per almeno un anno, dai lavori di rifacimento, si fa più impellente la riapertura al pubblico dello stadio Pastena e l’utilizzo dello stesso per le squadre cittadine, tra pochi mesi impossibilitate anche ad allenarsi al Sant’Anna.

Articolo di Paolo De Vita pubblicato su Spunti&Appunti

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli