venerdì, Gennaio 27, 2023

Battipaglia. Morte Mandia, il processo civile rischia di spostarsi in Svizzera

Caso Mandia, la battaglia giudiziaria di Elisabetta e Mauro (i genitori) rischia di trasferirsi in Svizzera. La EF Academy  punta a sottrarsi alla giurisdizione americana. Ai Mandia è stata infatti notificata la richiesta del college di trasferire la competenza dinanzi al Tribunale di Zurigo in base a una clausola contrattuale dell’iscrizione di Claudio Mandia all’istituto.

L’avvocato della famiglia di Claudio ha chiesto al tribunale di New York di respingere l’istanza dell’Academy di Thornwood (che ha sedi anche in California e in Gran Bretagna), contestando che il trattamento disumano che avrebbe spinto il 18enne al suicidio non hanno nulla a che vedere con le clausole contrattuali di un’iscrizione scolastica.

Una pratica, quella dell’isolamento, che avrebbe preceduto l’espulsione in programma il giorno dopo il ritrovamento del corpo senza vita.

I genitori del ragazzo, Mauro e Elisabetta Mandia, avevano avviato all’inizio di novembre un’azione legale civile presso la Supreme Court della Contea di Westchester accusando il personale della scuola di comportamento inumano e gravissime negligenze che hanno indotto il figlio al suicidio. Il procedimento penale si è infatti ‘arenato’ dopo la rinuncia da parte della Procura a procedere contro il college.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli