martedì, Aprile 16, 2024

Battipaglia. Puc annullato. Antonio Visconti: Amministrazione in confusione. Danni irreparabili alla città

Si infiamma il dibattito sull’annullamento in autotutela dell’adozione del Piano Urbanistico Comunale (Puc). Sulla marcia indietro della Giunta presieduta dalla sindaca Cecilia Francese non si è fatta attendere la censura di Antonio Visconti, leader dell’opposizione cittadino. “Avevamo ragione, noi. Oramai siamo abituati alle capriole ed ai passi indietro della attuale amministrazione comunale di Battipaglia, sempre più in confusione, priva di una visione, lontana anni luce dai bisogni dei cittadini”. Visconti non usa mezze misure, condanna il governo cittadino senza attenuanti, anzi parla di una grave improvvisazione a danno della comunità battipagliese. ”La revoca del PUC da parte della maggioranza Francese è la conferma che siamo dinanzi ad una amministrazione improvvisata, incapace ed anche dannosa per tutta la Comunità. All’epoca dell’adozione, con grande chiarezza, in Consiglio Comunale, avevamo denunciato – tuona Visconti – vizi di forma ma anche l’opacità de contenuti. Lo avevamo fatto non per ragioni di partigianeria politica ma solo ed esclusivamente nell’interesse della Città di Battipaglia. Peccato che sia troppo tardi, ancora una volta la politica del gambero – ovvero un passo avanti e due indietro – pone Battipaglia all’ultimo posto della classifica della efficacia amministrativa: una maggioranza che non ha più ragione di esistere, per sua stessa ammissione”. Nel frattempo pendono dinanzi al Tar – Tribunale Amministrativo – Sezione di Salerno – ben 20 ricorsi contro il Comune per violazioni degli interessi legittimi di privati. Infine, sono state presentate agli uffici competenti 162 osservazioni finalizzate a suggerire dei mutamenti al Puc.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
85FollowerSegui

Ultimi articoli