domenica, Giugno 16, 2024

Inchiesta sui posteggi. Ragone al giudice spiega l’adozione degli atti. Il 27 aprile la decisione del Gip

Salerno. Inchiesta sui posteggi fuori mercato, il Giudice per le indagini preliminari, dottoressa Romaniello, deciderà il prossimo 27 aprile. Stamattina l’udienza alla presenza del sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Salerno Elena Cosentino, che ha chiesto il rinvio a giudizio  per i reati di abuso d’ufficio continuato in concorso e di tentata concussione in concorso, nei confronti di Franco Falcone (il nipote omonimo di Falcone consigliere comunale attualmente sospeso), difeso dall’avv. Giuseppe Russo, del dirigente comunale al servizio finanziario Giuseppe Ragone (difeso dall’Avv. Grattacaso), dell’ex dipendente del Comune Giovanni Balba (in pensione), del comandante dei caschi bianchi, Gerardo Iuliano e dell’ex capitano della PL in quiescenza Mario Reina (difesi dall’avv. Cacciatore). L’avvocato di Mario Reina ha chiesto il rito abbreviato ed il 27 aprile 2023 ci sarà la discussione. Si è presentato davanti al Gip il dottore Giuseppe Ragone, attuale dirigente ai servizi finanziari del Comune di Battipaglia, il quale ha voluto chiarire la sua posizione rispetto agli atti amministrativi posti in essere. Rimarcando le differenze tra le autorizzazioni, le concessioni e i decreti Covid. Il 27 aprile prossimo ci sarà la discussione dei legali degli indagati e subito dopo il Gip Romaniello deciderà se archiviare o mandarli a processo.

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli